Giugno 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il Vladimir Putin Economic Forum è il biglietto più freddo della città

Il forum economico annuale di Vladimir Putin a San Pietroburgo è sempre stato un biglietto caldo per i magnati degli affari russi e stranieri desiderosi di conquistare il favore del Cremlino ospitando feste glamour o annunciando grandi investimenti. La sua invasione dell’Ucraina l’ha resa radioattiva.

Tre persone che hanno familiarità con la situazione, che hanno rifiutato di essere identificate perché la questione è delicata, hanno affermato che molti leader aziendali sono preoccupati di vederli anche al Forum economico internazionale di San Pietroburgo di quest’anno, temendo che ciò li renderebbe bersaglio di sanzioni. Almeno due dei dirigenti hanno detto che intendono partire presto per evitare di partecipare al discorso di Putin all’evento, che negli anni passati è stato il momento clou dei suoi buoni contatti.

Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping al Forum economico internazionale di San Pietroburgo nel 2019.a lui attribuito:AP

La gente ha detto che alcuni hanno chiesto agli organizzatori, Roscongress, di rimanere anonimi sui loro badge al Forum SPIEF dal 15 al 18 giugno. Il Roscongress non ha risposto alle richieste di commento.

Anche se la Russia è alle prese con sanzioni internazionali senza precedenti che minacciano la sua più profonda recessione economica da decenni, i funzionari stanno pianificando un approccio normale per celebrare il suo 25° anniversario con lo slogan “Nuove opportunità in un nuovo mondo”.

Un confronto con l’Occidente che a volte si è intensificato in avvertimenti di guerra nucleare è appena menzionato sul sito web dello SPIEF, anche se i visitatori stranieri sono tenuti a portare contanti perché le sanzioni significano che le carte Mastercard e Visa emesse al di fuori della Russia non funzioneranno lì.

READ  Un sospetto cacciatore di rinoceronti viene ucciso in una fuga precipitosa di elefanti in Sud Africa

Caricamento in corso

Ekaterina Schulmann, professoressa di scienze politiche e borsista presso l’Accademia tedesca Robert Bosch che ha moderato le discussioni del panel SPIEF l’anno scorso, ha affermato che la Russia ha utilizzato i forum del passato per “dimostrare il successo del paese” mentre i leader aziendali possono dimostrare di avere “connessioni e fondi”. Quest’anno Schulman, descritto dal Cremlino come un “agente straniero”, ha dichiarato:

Prima della guerra, i principali uomini d’affari russi e le aziende statali gareggiavano per superarsi a vicenda viaggiando con artisti come Sting e Robbie Williams, la cui canzone “Party Like a Russian” catturava l’atmosfera sensuale della scena SPIEF a tarda notte. La maggior parte dei leader aziendali e delle società sono ora soggetti alle sanzioni degli Stati Uniti e dell’UE e solo alcuni sono stati pianificati questa volta.

L’evento principale di Putin una volta ha attirato figure politiche globali come il presidente francese Emmanuel Macron, il leader cinese Xi Jinping e il primo ministro indiano Narendra Modi. Questa volta ospita un rappresentante dei talebani afgani, secondo il servizio di notizie TASS, il ministro degli investimenti del governo militare del Myanmar e il capo della banca centrale venezuelana, tutti paesi fortemente sanzionati.