Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il video del brutale attacco ai migranti africani sconvolge l’Italia

Commento

MILANO – La polizia italiana ha arrestato un italiano nella sparatoria mortale di un uomo d’affari nigeriano, brutalmente picchiato a morte in una trafficata strada di una cittadina balneare mentre gli spettatori lo riprendevano senza alcun apparente tentativo di intervento fisico.

Le riprese video dell’attacco sono state ampiamente diffuse sui siti di notizie e sui social media italiani, suscitando indignazione quando l’Italia entra in una campagna elettorale parlamentare in cui la coalizione di destra ha già fatto dell’immigrazione un problema.

“L’omicidio di Alika Ogorchukwu è spaventoso”, ha scritto sabato su Twitter Enrico Letta, capo del Partito Democratico di sinistra, riferendosi al venditore morto venerdì. “Una crudeltà inaudita. Negligenza diffusa. Non può esserci giustificazione. “

Matteo Salvini, leader di destra, ha fatto della sicurezza un punto di forza della sua campagna ed ha espresso indignazione per la morte, dicendo che “la sicurezza non ha colore e… va restituita come un diritto”.

Ogorchukwu, 39 anni, vendeva merci venerdì sulla strada principale della città costiera di Civitanova Marche, sul Mar Adriatico, quando il suo aggressore ha afferrato le stampelle del venditore e lo ha aggredito, ha detto la polizia. Il video mostra l’aggressore che lotta con la vittima sulla schiena sul marciapiede.

“L’aggressore ha seguito la vittima, prima colpendolo con le stampelle. L’ha fatto cadere a terra, poi gli ha inflitto la morte, colpendolo ripetutamente con le mani”, ha detto in conferenza stampa Fabio Massa, commissario capo della città.

L’investigatore della polizia Matteo Lugoni ha detto al canale di notizie italiano Sky DG 24 che gli astanti hanno chiamato la polizia e hanno cercato di prestare aiuto alla vittima dopo che il sospetto è fuggito.

READ  Italia vs Belgio, risultati, punteggio, highlights, goal, video, Thibaut Courtois, notizie di calcio, reazione

La polizia ha utilizzato le telecamere stradali per seguire i movimenti dell’aggressore e ha arrestato un uomo identificato come Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, 32 anni. È stato arrestato con l’accusa di omicidio e rapina con l’accusa di aver preso il telefono della vittima.

Luconi ha detto a Sky TG24 che l’attaccante ha colpito dopo che il venditore aveva avanzato richieste “assertive” di spiccioli. La polizia ha intervistato i testimoni dell’attacco e ha visto i video. Il sospetto non ha fatto commenti, hanno detto.

Ogorchukwu, sposato con due figli, è stato investito da un’auto e venduto per strada e ha perso il lavoro di manovale a causa delle ferite riportate, racconta Daniel Amansa, che dirige l’Associazione per i migranti ACSIM nelle Marche. Provincia di Maserati.

Amanza ha fornito una versione diversa di quello che è successo, dicendo che l’aggressore si è arrabbiato quando Okorchukwu ha detto al compagno dell’uomo che era bellissima.

“L’elogio lo ha ucciso”, ha detto Amanza all’Associated Press.

“La triste verità è che c’erano molte persone nelle vicinanze. Hanno gridato ‘stop’ ma nessuno si è mosso per separarli”, ha detto Amansa.

Macerata è stata teatro di una sparatoria nel 2018 contro migranti africani, ferendone sei. Luca Traini, 31 anni, è stato condannato a 12 anni di carcere per la sparatoria, qualificata dalla Corte Suprema italiana come un crimine d’odio.

Il sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Chiarabiga, ha incontrato i membri della comunità nigeriana dopo la protesta di centinaia di persone.

“La mia condanna non è solo (per il reato) ma anche per negligenza”, ha detto Chiarabiga a Sky. “Ha sconvolto i cittadini”.

READ  Bielorussia Aereo Ryanair dirottato, incidente con la funivia in Italia ne uccide 14, Aung San Suu Kyi compare in tribunale