Settembre 23, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il veterinario americano tornò in Italia nel 1944 per salutare l’ultimo ‘Pampini’ visto

Ma il sig. Anche Inserti, sig. Non aveva mai incontrato Adler di persona e la notte prima non riusciva a dormire molto bene – “Tre ore, più o meno”, ha detto.

Nelle due settimane successive il sig. Signor Adler. Sta per partecipare a diversi eventi per il libro di Inserti perché sta partecipando a un tour nostalgico.

Andrà a Monterrey dove ha incontrato per la prima volta i bambini e prenderà le chiavi del villaggio. È in programma una visita Museo della Linea Gotica Toscana, Un’ora a nord di Firenze, all’ospedale Napoleone, tre mesi dopo il suo infortunio nel 1945. Sempre a Roma, farà il giro della principale sinagoga che visitò nel 1944 e dovrebbe incontrare il sindaco, Virginia Rocky.

“Non avrei mai pensato che sarei tornato a vedere i bambini”, ha detto Mr. Adler ha detto lunedì in una confusa conferenza stampa di ricordare gli orrori della guerra.

“Ma la democrazia è buona, ha vinto la guerra”, ha detto. “Eravamo tutti Francia, Inghilterra, Italia, America – ci siamo innamorati tutti”.

Giuliana Nalti ha versato qualche lacrima.

“Si muove molto”, ha detto, tenendo strategicamente un fazzoletto in mano.

Giuliana è la più giovane di tre, ma quando i soldati arrivano a metà ottobre 1944, ha un vivido ricordo di sua madre che avverte i suoi figli di nascondersi. Si nascosero in una culla malvagia, ricordò, coprendosi con un panno.

READ  L'italiana Nell vende energia verde a Kellogg in un accordo per un parco eolico virtuale