Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“Il turismo al servizio della scienza”

Sophie Briato al timone della barca Atalaya, riferendosi agli affioramenti da cui i pescatori videro l’arrivo delle balene. Oggi «siamo nel migliore dei cetacei», conferma il capitano, mentre la barca sta già decollando all’uscita del porto.

Sophie Brittau è il capitano dell’Atalia. Con lei, Manu, Louis e Colin compongono l’equipaggio.

AG

Osservazione dei delfini

“Cosa sono le balene e come localizzarle? Con il progredire dell’avventura, vengono fornite mostre educative per aumentare la consapevolezza tra gli osservatori per la giornata. Quattro guide del sito sono state trasmesse da Colin Arkeh, guida naturalistica: respirazione, irrorazione, pinne caudali ( coda, ndr) e pinne.” Dorsale, impronta di delfini.

Spiegazioni didattiche per i viaggiatori sono fornite sui cetacei.
Spiegazioni didattiche per i viaggiatori sono fornite sui cetacei.

AG

10:30 La barca rallenta e tutti i passeggeri sono a bordo. Tra le meraviglie di alcuni e l’ammirazione di altri, i delfini grigio-azzurri con le sponde gialle navigano lungo il bordo della barca per venti minuti. “È magico”, “ti fa sognare”, hanno licenziato i clienti, senza parole. “Li chiamiamo delfini ordinari”, spiega Colin.

Delfini comuni sono stati osservati durante il giorno in mare.
Delfini comuni sono stati osservati durante il giorno in mare.

AG

Sulla torre di guardia, Ophélie Hubert, a portata di mano con il binocolo, osserva l’oceano. “In ogni uscita, aiuto a individuare i cetacei”, afferma l’osservatore volontario, con il modulo di censimento in mano. Un foglio in cui sono annotati i tempi di osservazione, le specie, il numero e il loro comportamento. Informazioni integrate da fotografie di Catarina e inviate per la ricerca all’Osservatorio Pelagico dell’Università di La Rochelle.

Sulla torre di guardia, Ophélie e Katarina analizzano l'oceano alla ricerca di potenziali cetacei.
Sulla torre di guardia, Ophélie e Katarina analizzano l’oceano alla ricerca di potenziali cetacei.

AG

Per ogni nota viene compilata una scheda dettagliata e utilizzata per la ricerca scientifica.
Per ogni nota viene compilata una scheda dettagliata e utilizzata per la ricerca scientifica.

AG

Apprendimento e consapevolezza

“Vedo un tonfo alle 11.00”. Ofili chiama Sophie alla radio per informarla della presenza dei delfini. La barca rallenta e i passeggeri hanno l’opportunità di guardare un nuovo gruppo con un bambino. Due delfini si toccano, un segno di accoppiamento In totale sono stati visti una quarantina di animali.

Il team Explore Ocean viene a conoscenza dei cetacei incontrati, in particolare attraverso foto e video.
Il team Explore Ocean viene a conoscenza dei cetacei incontrati, in particolare attraverso foto e video.

AG

La barca turistica e scientifica appariva tranquilla. Il sole è al suo apice quando alcuni mangiano o riposano e altri vomitano. “È il vero mare”, dice Sophie Briato, capitano. “Quando mi chiamano per un passaggio, dico che è una spedizione”, dice. “Una prova di pazienza e caparbietà”: così il capitano descrive l’avventura, in cui l’osservazione dei cetacei non può essere garantita. “Alcuni sono pronti a non vederli”, osserva il manager, che è in acqua quasi tutti i giorni, tra marzo e ottobre.

Sono necessarie pazienza e osservazione per sperare di ammirare i delfini.
Sono necessarie pazienza e osservazione per sperare di ammirare i delfini.

AG

“Mi sono detto che se non li avessi visti, non mi avrebbe infastidito”. Édouard Couturier, un bambino di 10 anni, venuto con la sorellina ei suoi genitori, “ha sensibilizzato per non contribuire al turismo di massa”. Il bambino, ammirando ogni momento, è già influenzato dall’ambiente e dagli animali. Contempla l’oceano e segue attentamente le esibizioni.

Edward sta pensando anche alla protezione degli animali, come Explore Océan, attraverso il suo progetto associativo Les Tigres rouges: “Utilizzeremo i soldi raccolti per aiutare i gatti scomparsi o i delfini delle Isole Faroe”, prevede il ragazzo, essendo uno di questi “sempre più pendolari “intelligenti”. “Siamo lontani da una fantasia Big Blue”, sottolinea Sophie Briteau, tutte le stesse richieste di nuotare con i delfini, pratica vietata in Francia. “Questi sono animali selvatici con batteri. »

scienza partecipativa

“Ha aperto gli occhi e reso le persone più vigili”. Questo è uno degli obiettivi di questa giornata di sensibilizzazione in cui i passeggeri sono considerati scienziati: “È una scienza partecipativa”, riassume il capitano. Un’iniziativa utile quando “il 100% delle minacce ai cetacei sono di origine umana”, secondo la guida naturalistica Colin. Sono elencati l’inquinamento da plastica nell’oceano, l’inquinamento acustico, l’interazione con barche e delfini e il cambiamento climatico sull’acqua. “Dà significato all’osservazione”, analizza Marie Tolomond, con suo marito e i suoi figli.

“Il 100% delle minacce ai cetacei sono di origine umana”, secondo la guida naturalistica Colin Arke.

AG

“Il mio obiettivo è conservare almeno un’informazione e passarla a chi ti circonda”, ha detto Colin ai 37 passeggeri. Messaggio ricevuto da Fabian e Terry Dialis. “Stiamo davvero aumentando la consapevolezza intorno a noi”, ricorda l’insegnante, felice di non aver sentito il mal di mare, a differenza di molti passeggeri.

15 ore. L’acqua sembra silenziosa quando la vela è alzata. Il vento riporta Atalaya sulla costa. All’arrivo in porto, ogni passeggero mette il piede per terra. Immagini di delfini in mente e messaggio salvate da condividere.

sullo stesso argomento


Anglet: dove imparare a fare surf

Anglet: dove imparare a fare surf

Sulla costa di Angles, viene offerta un’ampia gamma di possibilità per imparare a surfare, in un ambiente di gruppo o all’interno di scuole private.

Durante l'avventura di otto ore, i passeggeri scoprono i cetacei e si godono la giornata in mezzo all'oceano.
Durante l’avventura di otto ore, i passeggeri scoprono i cetacei e si godono la giornata in mezzo all’oceano.

AG

READ  Vaiolo delle scimmie: sabato il capo dell'OMS dirà se aumenta il livello di allerta più alto