Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il tribunale pakistano estende la protezione dell’ex primo ministro Imran Khan dall’arresto fino al 1 settembre

Un tribunale pakistano ha impedito alla polizia di arrestare l’ex primo ministro Imran Khan almeno fino alla fine del mese.

Khan, il leader dell’opposizione popolare del Paese, è accusato di aver minacciato verbalmente gli agenti di polizia e il giudice durante un discorso a una manifestazione del fine settimana.

Quest’ultimo sviluppo arriva pochi giorni dopo che il governo del primo ministro Shahbaz Sharif ha presentato accuse di terrorismo contro Khan, aggravando le tensioni politiche e condannando il partito dell’ex leader dell’Insaf.

Al suo arrivo in tribunale, al signor Khan è stato chiesto di dirigersi verso l’aula come farebbero i normali sospetti.

L’avvocato del signor Khan ha chiesto che il suo cliente fosse rilasciato su cauzione e il tribunale ha accettato di estendere la protezione di Khan dall’arresto fino al 1 settembre.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per muto, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 7 minuti e 40 secondi

L’ex primo ministro pakistano Imran Khan accusato di terrorismo

Centinaia dei suoi sostenitori si sono radunati fuori dal palazzo di giustizia, dove i manifestanti hanno affermato che Khan era stato una vittima politica del governo di Sharif.

Dopo l’udienza, Khan ha lasciato il tribunale per tornare a casa sua alla periferia di Islamabad.

Khan potrebbe affrontare anni di prigione

Sharif ha sostituito il signor Khan ad aprile, quando è stato estromesso con un voto di sfiducia nel parlamento pakistano.

READ  Gli sposi fatturano $ 328 per gli ospiti che non si presentano