Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il ristorante italiano La Scala riapre al pubblico dopo 7 mesi di chiusura guidata dalla pandemia

Il teatro dell’opera italiano La Scala ha riaperto le sue porte a un pubblico limitato lunedì, suscitando speranze per una graduale ripresa della vibrante vita culturale di Milano dopo una chiusura di quasi sette mesi a causa della pandemia di COVID-19.

I membri mascherati dell’orchestra, guidati dal direttore musicale interno Ricardo Chile, e il coro composto da Giuseppe Verdi, Richard Wagner e altri famosi compositori in una sala vuota, con circa 500 persone mascherate che guardano il concerto dai palchi circostanti. Il concerto, che ha segnato il debutto scaligero della cantante norvegese di 34 anni Liz Davidsen, ha attirato un’ovazione di cinque minuti e si è concluso con il suono di “Va, Pensiero” di Verdi.

“E’ un simbolo della ripartenza non solo per Scala, ma per l’Italia tutta”, ha detto il direttore tecnico Dominic Mayer. Con il calo dei casi e dei decessi di COVID-19, l’Italia sta valutando un allentamento delle misure di blocco e prevede di revocare le restrizioni di quarantena per i viaggiatori provenienti da paesi europei, Gran Bretagna e Israele a metà maggio.

L’Italia ha chiuso i suoi teatri e sale da concerto lo scorso ottobre per contenere la recrudescenza della pandemia dopo l’estate. Caffè, ristoranti, cinema e teatri hanno riaperto parzialmente nella maggior parte delle aree il 26 aprile. Il concerto ha anche segnato il 75° anniversario della riapertura del Teatro dell’Opera di Milano dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

“È stato un po’ come riprenderci quello che avevamo prima della pandemia. Essere qui stasera mi fa venire la pelle d’oca”, ha detto Andrea Sangalli, un gioielliere di 47 anni. Con la situazione in graduale miglioramento nella regione Lombardia settentrionale intorno a Milano, una delle regioni italiane più colpite dalla pandemia, la Scala dovrebbe svelare la sua nuova stagione questo mese.

READ  La via del ritorno al cibo, al turismo e allo spettacolo

Martedì il direttore Riccardo Muti terrà un concerto con la Wiener Philharmonic Orchestra, mentre il 17 maggio salirà sul palco il direttore britannico Daniel Harding.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)