Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il Regno Unito ospita l’Eurovision Song Contest 2023

La European Broadcasting Union ha confermato che il Regno Unito e la BBC avranno il diritto di ospitare la 67a edizione del concorso nel 2023.

Sam Ryder, che è arrivato secondo per il Regno Unito all’Eurovision Song Contest di quest’anno. Foto dalla pagina Facebook di Sam Ray Dear

In un annuncio sul proprio sito web, il Regno Unito interverrà a nome dell’Ucraina, che, nonostante abbia vinto la competizione di quest’anno, non ha potuto ospitare la prossima.

“La European Broadcasting Union (EBU) e la BBC hanno confermato che l’Eurovision Song Contest 2023 sarà ospitato nel Regno Unito per conto dell’emittente vincitrice di quest’anno, UA:PBC (National Public Broadcasting Company of Ukraine)”, ha annunciato il concorso.

“Siamo eccezionalmente grati che la BBC abbia accettato di organizzare l’Euro-vision Song Contest nel Regno Unito nel 2023”, ha affermato Martin Osterdahl, supervisore esecutivo della competizione.

Ricevi le ultime notizie


Consegnato nella tua casella di posta

Iscriviti alle newsletter quotidiane del Manila Times

Registrandomi con un indirizzo email, dichiaro di aver letto e di accettare i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

Essendo la vincitrice di quest’anno, l’Ucraina riceverà automaticamente un posto nella Grand Final del prossimo anno. La European Broadcasting Union ha affermato in precedenza che l’Ucraina non avrebbe potuto ospitare la mostra il prossimo anno a causa della guerra in corso con la vicina Russia, motivo per cui è stata presa la decisione di tenere la mostra nel Regno Unito, che quest’anno si è classificata al secondo posto.

Il sito web della competizione ha scritto: “L’Ucraina, in quanto paese vincitore nel 2022, si qualificherà automaticamente per la Grand Final della prossima competizione insieme ai cosiddetti “Big Five”.

READ  La Francia e l'allenatore Corinne Diacre sono contenti dell'inizio di Euro 2022 contro l'Italia, ma durerà?

I “Big Five” sono i paesi che contribuiscono maggiormente finanziariamente alla competizione: Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito, che ospiteranno il prossimo anno. Dal 2004, allora conosciuti come i “Big Four”, questi paesi hanno sempre avuto classifiche automatiche nel Grand Final e quando l’Italia è tornata dopo 14 anni di assenza nel 2011, è stata successivamente cambiata in “Big Five”. Nonostante i pessimi risultati tra il 2005 e il 2008, i paesi “Big Five” hanno raggiunto la top ten di ogni competizione dal 2009. Quest’anno, Regno Unito, Spagna e Italia (che quest’anno era il paese ospitante) erano tra i primi dieci, It è rispettivamente al secondo, terzo e sesto posto.

In solidarietà con l’Ucraina, non solo il paese avrà automaticamente un posto in finale, ma la European Broadcasting Union, BBC e UA:PBC stanno lavorando per incorporare elementi ucraini nella competizione del prossimo anno.

“La BBC ha assunto il compito di ospitare gli altri paesi vincitori in quattro occasioni precedenti. Continuando questa tradizione di solidarietà, sappiamo che il concorso del prossimo anno mostrerà la creatività e l’abilità di una delle emittenti pubbliche più esperte d’Europa, assicurando al contempo i vincitori di quest’anno , Ucraina, sono celebrati e rappresentati durante l’evento”, ha spiegato Osterdahl.

UA: Il presidente della PBC Mykola Chernotytskyi ha ringraziato la BBC per la sua solidarietà nei loro confronti.

“L’Eurovision Song Contest 2023 non sarà in Ucraina ma a sostegno dell’Ucraina”, ha affermato in una nota. “Siamo grati ai nostri partner della BBC per averci mostrato la loro solidarietà. Sono fiducioso che insieme saremo in grado di aggiungere lo spirito ucraino a questo evento e unire ancora una volta l’intera Europa attorno ai nostri valori condivisi di pace, sostegno e celebrazione della diversità e del talento”.

READ  Agenzia stampa degli Emirati - La città editrice di Sharjah collabora con gli editori italiani alla Fiera del libro per bambini di Bologna 2022

L’Ucraina ha ospitato due volte, nel 2005 e nel 2017, entrambe nella capitale Kiev.

Come risultato dell’annuncio, questa sarà la prima volta che un altro paese ospiterà la competizione dell’anno successivo dal 1980, quando i Paesi Bassi sono intervenuti a nome di Israele, che ha vinto nel 1979. Inoltre, questa è la quinta volta che il Regno Unito ha lo ha ospitato per conto dei paesi che hanno rifiutato.Ospitando l’anno successivo dopo aver vinto il concorso (1960 per i Paesi Bassi, 1963 per la Francia, 1972 per Monaco, 1974 per il Lussemburgo) e complessivamente, il nono paese ospiterà il concorso (il più recente che si terrà a Birmingham nel 1998).

“Essere chiesto di ospitare il concorso musicale più grande e complesso del mondo è un grande privilegio. La BBC si impegna a rendere l’evento un vero riflesso della cultura ucraina, oltre a mostrare la diversità della musica e della creatività britanniche”, una dichiarazione dal direttore generale della BBC Tim Davy ha scritto. “La BBC inizierà ora il processo di ricerca di una città ospitante per collaborare con noi in uno degli eventi più emozionanti del Regno Unito nel 2023”.

La European Broadcasting Union ha rivelato che le seguenti città hanno espresso interesse ad ospitare lo spettacolo del prossimo anno: Aberdeen, Belfast, Birmingham, Brighton, Bristol, Cardiff, Edenburg, Glasgow, Manchester, Leeds, Liverpool, Londra, Newcastle, Notting Ham, Sheffield, Swindon e Wolverhampton.

Alcune delle città menzionate hanno già ospitato lo spettacolo: Londra ha ospitato il concorso nel 1960, 1963, 1968 e 1977. Edimburgo ha ospitato il concorso nel 1972; La cittadina di Harrogate ha ospitato 1982; Birmingham è stato l’ultimo ospite nel 1998. Nel 1974 si è tenuto a Brighton, quando gli ABBA non solo hanno dato alla Svezia la sua prima vittoria nella competizione, ma hanno anche lanciato la sua carriera musicale mondiale.

READ  Netflix sta adattando l'ultimo romanzo di Elena Ferrante, The Lying Life of Adults

Nel film Netflix del 2020 Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga, sebbene avrebbe dovuto essere ambientato nella città scozzese di Edimburgo, l’esterno dell’OVO Hydro di Glasgow è stato utilizzato come versione immaginaria della sede della competizione. Si ritiene che sia una potenziale sede per lo spettacolo del prossimo anno se Glasgow vincesse il diritto di ospitare il prossimo anno.

Nel momento in cui scrivo, saranno annunciate le date per la competizione del prossimo anno.

Quest’anno l’Ucraina ha vinto l’Eurovision Song Contest a Torino, in Italia, con la Kalush Orchestra e il loro brano “Stefania”, che è stato un successo nelle classifiche e su YouTube, mentre il Regno Unito si è classificato secondo con Sam Ryder e il suo brano “Spaceman” , che si è esibito anche davanti a una folla fuori dal Palace Buckingham a Londra per il Queen’s Diamond Jubilee a giugno.