Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il Regno Unito concede asilo a Nathan Law e rivela 59 milioni di dollari di finanziamento a Hong Kong | Notizie sulle proteste di Hong Kong

L’ex legislatore di Hong Kong e attivista studentesco è fuggito nel Regno Unito nel luglio 2020 nelle settimane successive all’imposizione della legge sulla sicurezza nazionale da parte della Cina.

L’attivista pro-democrazia di Hong Kong Nathan Lu ha annunciato che gli è stato concesso asilo nel Regno Unito, dopo essere fuggito dalla regione semiautonoma dopo l’introduzione di leggi di sicurezza cinesi complete.

L’ex parlamentare di Hong Kong e studente attivista di 27 anni è fuggito nel Regno Unito nel luglio 2020 nelle settimane successive all’imposizione del National Security Act, a cui si sono opposti i manifestanti pro-democrazia.

Luo ha twittato mercoledì che gli è stato concesso asilo nel Regno Unito dopo diverse interviste per un periodo di quattro mesi.

“Il fatto che io sia ricercato ai sensi del National Security Act dimostra che sono sotto una grave persecuzione politica ed è improbabile che tornerò a Hong Kong senza rischi”, ha scritto.

L’attivista ha evidenziato la difficile situazione di altri richiedenti asilo britannici di Hong Kong che potrebbero non avere lo stesso peso delle prove dietro le loro affermazioni.

“Spero che il mio caso aiuterà il Ministero degli Interni a capire di più sulla complessa situazione di Hong Kong.

“Per liberare più manifestanti dalla repressione autoritaria a Pechino, il ministero dell’Interno può esaminare prove più complete”, ha aggiunto.

Il Regno Unito attira i residenti di Hong Kong con un nuovo fondo

Le località si intensificano per attirare i residenti di Hong Kong, il Regno Unito si è impegnato giovedì a fornire 43 milioni di sterline (59 milioni di dollari) per aiutarli a trovare lavoro, casa e scuola come parte dell’iniziativa che consente a milioni di persone di trasferirsi.

READ  Il fondatore di MapTech Bob Johnson accusato di nascondere beni per evitare $ 38,5 milioni di tasse sul reddito

Il Regno Unito ha accusato la Cina di molteplici violazioni di un accordo in base al quale ha restituito la città alla Cina nel 1997. Dice che il Chinese Security Act e le mosse per escludere i legislatori pro-democrazia hanno minato un alto grado di autonomia per la città semiautonoma.

Funzionari di Hong Kong e Pechino hanno affermato che la legge è necessaria per colmare le lacune nelle difese della sicurezza nazionale esposte da mesi di proteste spesso violente nel 2019. La Cina ha ripetutamente chiesto alle potenze occidentali di smettere di interferire negli affari di Hong Kong.

In risposta a una domanda sulla concessione dell’asilo, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha affermato che il Regno Unito ha violato il diritto internazionale e ha interferito con il sistema giudiziario di Hong Kong.

“La parte britannica dovrebbe correggere immediatamente il suo errore e smettere di interferire negli affari di Hong Kong e negli affari interni della Cina”, ha detto giovedì in una conferenza stampa quotidiana a Pechino.

I residenti di Hong Kong sono diventati il ​​quinto più grande investitore straniero nel centro di Londra a partire dallo scorso agosto, e questo ha fatto aumentare i prezzi in alcune zone popolari al di fuori della capitale britannica.

Londra stima che più di 300.000 residenti di Hong Kong potrebbero migrare nei prossimi cinque anni e Bank of America prevede che i residenti di Hong Kong che si trasferiscono in Gran Bretagna potrebbero portare a 36 miliardi di dollari in deflussi di capitali nel 2021.

La via di fuga

Il destino di Lu e quello degli aspiranti milioni di residenti di Hong Kong, il cui modo in cui il Regno Unito si offriva di sfuggire all’oppressione cinese, divenne un punto di aspra contesa diplomatica.

READ  Il virus ha iniziato Anthony Fauci "non convinto" naturalmente

La Cina ha dichiarato all’inizio di quest’anno che non riconoscerà un passaporto britannico (estero) per i residenti di Hong Kong a causa di un nuovo regime di visti introdotto a gennaio che offre un percorso per la piena cittadinanza britannica per coloro che desiderano lasciare il territorio.

Un convoglio di polizia parte mercoledì per prendere l’attivista Andy Lee, uno dei 12 “fuggitivi in ​​motoscafo” arrestati dalla Guardia Costiera cinese lo scorso agosto. [Anthony Wallace/AFP]

Pechino e Londra si sono anche scontrate nelle ultime settimane per le sanzioni cinesi contro quattro entità britanniche e nove individui, compresi i legislatori che si sono espressi in difesa della minoranza uigura in Cina.

L’anno scorso, il Regno Unito ha protestato contro le pene detentive contro tre importanti attivisti del partito democratico Democisto, che Lu ha co-fondato.

Il partito è stato sciolto lo stesso giorno in cui è stata imposta ad Hong Kong la nuova legislazione cinese sulla sicurezza.

In esilio, Luo ha continuato a difendere la causa dei gruppi pro-democrazia di Hong Kong sui social media.

Il mese scorso, ha criticato i processi di massa degli attivisti a Hong Kong, dicendo che hanno dimostrato che “il Partito Comunista Cinese sta abusando dei suoi poteri nudo e usando i tribunali per dimostrare la propria autorità”.