Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il regista Michael Bay è stato accusato di aver ucciso un piccione da Entertainment News in Italia

Michael Bay accusato della morte di Dove.

Il regista 57enne è stato ucciso in relazione a un presunto incidente nel 2018 durante le riprese del film Netflix 6 Underground a Roma, in Italia, dove è illegale danneggiare o uccidere uccelli selvatici.

Ma fonti legate alla produzione hanno insistito sul fatto che tutti i piccioni viaggiatori usati nel film sono atterrati sani e salvi durante le riprese.

“Tutti sanno che Michael è un attivista per gli animali. Questo non accadrebbe mai nel suo gruppo. Ci sono dozzine di testimoni che hanno detto che non è successo”, ha detto un insider a TMZ.

I pubblici ministeri italiani hanno affermato che il piccione è stato ucciso da un carrello fotografico e che qualcuno del gruppo ha assistito all’incidente e ha scattato delle foto prima di denunciarlo alle forze dell’ordine.

Michael non è accusato di aver ucciso personalmente l’uccello, ma è ritenuto responsabile dell’incidente a causa della sua posizione di manager.

Leggi anche: Michael Bay ammette di aver girato molti film sui Transformers

Si dice che abbia tentato più volte di intentare causa e abbia anche rifiutato l’opzione di risolvere le accuse pagando una piccola multa, insistendo sul fatto che semplicemente non si sarebbe dichiarato colpevole di aver danneggiato un animale.

Ryan Reynolds ha recitato in “6 Underground” e in precedenza ha ammesso di aver temuto di “morire” durante una scena di inseguimento in macchina che hanno girato in Italia per il successo più famoso del film.

Ha detto: “C’è un inseguimento in macchina in questo film come nient’altro, un giro per Firenze che è assolutamente selvaggio, sfrecciando in un’Alfa Romeo Day-Glo verde a 150 mph lungo stradine che non dovrebbero essere usate se non per camminare.

READ  Simone Biles si è qualificata per tutte e sei le finali di ginnastica alle Olimpiadi di Tokyo - NBC Los Angeles

“Pensavo che sarei morto. Era strano che la vita di Michael Bay mi fosse balenata davanti agli occhi. Era strano.”