Giugno 13, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il produttore difende il casting di Kevin Spacey nel film italiano

Il produttore cinematografico Luis Nero ha difeso la selezione dell’attore caduto in disgrazia Kevin Spacey nel suo nuovo film.

All’inizio di questa settimana, è stato rivelato che Spacey – che è stato sottoposto a una serie di accuse di grave cattiva condotta sessuale nel 2017 – interpreterà un detective nel nuovo film dell’attore-regista Franco Nero, L’uomo che cisegno Dio (The Man Who Ha disegnato Dio).

La sua scelta ha portato a un contraccolpo diffuso, ma Lewis ha insistito sul fatto di essere interessato solo alle capacità di recitazione di Spacey, non ai titoli che lo circondano.

Ha detto a Entertainment Weekly: “In Italia non conosciamo i dettagli di tutto, quindi non parliamo di ciò che non sappiamo”. “Non posso parlare di queste cose. So solo che Kevin è un grande attore. Quella era la mia preoccupazione, e niente di più.”

Parlando di lavorare con Spacey, il produttore ha aggiunto: “Era un uomo molto accomodante e con cui era facile lavorare. Penso che Franco e Kevin siano uno dei migliori attori di una generazione. Non vogliamo entrare in un privato È ancora un grande attore.

Il regista ha anche insistito sul fatto che i rapporti che il film documenta la storia di una persona accusata di abusi sessuali su minori sono falsi, aggiungendo: “Non include l’orientamento sessuale dei bambini, come ho letto sui media. Questo è sbagliato”.

Secondo quanto riferito, la moglie di Franco, Vanessa Redgrave, è stata assunta insieme a Spacey, ma da allora i miei rappresentanti di 84 anni hanno negato il suo coinvolgimento.

“Vanessa Redgrave è stata nominata in recenti storie sull’imminente casting del film The Man Who Drew God”, hanno detto in una dichiarazione al The Guardian. “Anche se ci sono state discussioni sulla possibilità che lei si unisse al cast, non apparirà nel film”.

READ  Sport in TV: sabato 5 giugno 2021