Dicembre 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il produttore di spumanti italiano premium produce vini adatti all’età

Tonnellate di risate e conversazioni tumultuose da infiniti stand per conferenze decorati a festa pieni di vari vini italiani hanno portato il potere di creare un nuovo mondo magico per una bambina di cinque anni. Era il 1974, quando era con suo fratello e sua madre a una fiera del vino chiamata Vinitali nella romantica città di Verona, situata nella regione italiana del Veneto; Questo è il settimo anno di esposizione di Vinitali di una straordinaria linea di vini italiani a buyer e giornalisti internazionali. Sebbene la bambina provenga dal suo mondo magico in provincia di Brescia, nella provincia nord-occidentale italiana della Lombardia, non è così abituata a vivere in campagna circondata dai vigneti di famiglia. Ho goduto di una tale energia frenetica; Sembrava vivere meglio in entrambi i mondi poiché è stata riportata all’antichità quando la sua famiglia giocava a 16 anni.questo La cantina Century Stone è stata bilanciata dall’eccitazione di vedere la madre presentare i loro spumanti tradizionali in altre parti d’Italia e infine nel mondo.

La giovane donna è diventata Lucia Barzano e avrebbe lavorato con suo fratello Giulio, l’enologo di famiglia, per continuare la missione della madre nella produzione dei migliori vini luminosi tradizionali del mondo. Franciacorta per la senilità a lungo termine dall’appello designato di alta qualità della DOCG.

Vini Mosnal Franciacarda

Il nome Franciacorda è conosciuto come uno dei migliori spumanti tra molti bevitori di vino italiani e Lucia dice che molte volte, quando gli italiani vanno in un buon ristorante di Milano o Roma, chiedono soprattutto il Franciacarda. Nome. La famiglia della madre di Lucia considera la zona vinicola della Francia Corta dal 1836, una delle migliori attrattive italiane dal 1836, e Lucia ha 5 anni con il fratello.questo Vignaioli di generazione che gestiscono i propri Azienda vinicola della famiglia Mosnal.

La madre di Lucia, Emanuela Barzano Barboglio, è stata una forza importante nello stabilire quello che è oggi la Franciacourta perché è stata una degli 11 produttori che hanno dato un alto status DOC ai vini. Francescarda Entra poi a far parte della campagna per il raggiungimento del massimo status di qualità con la DOCG emessa nel 1995. Oggi Lucia, insieme al fratello Giulio, segue alcuni dei principi stabiliti dalla madre: una discreta percentuale di ananas (ananas piano in italiano), vini a basso contenuto di zucchero e di lunga durata.

Come vorrebbe far notare Lucia, la Franciacorda ha molti significati profondi per gli italiani poiché produce vini brillanti dal 16° secolo.questo Centenario e nota personale, la famiglia di sua madre produce questi vini da quasi 200 anni, oltre ad essere un luogo designato dove il Franciacorda è riconosciuto come uno dei migliori vini lucidi, e infine un modo di produzione – che il significato profondo si traduce nel presentare -day Italia, che rappresenta l’80% delle vendite di Mosnell. Il metodo Franciacorta è simile al metodo champagne perché passa attraverso la sua seconda fermentazione in bottiglia, dopo di che trascorre diversi mesi di affinamento sulla sua locazione (sedimenti che rimangono dopo la fermentazione aggiungendo il problema) nella stessa bottiglia, ma lo champagne è minimo. Vintage è un contratto di locazione di 15 mesi dove Franciacorda opera per almeno 18 mesi – Mosnell sale ancora di almeno 24 mesi; Entrambe le aree utilizzano la maggior parte della combinazione di Chardonnay e Pinot Nero (italiano: Pinot Nero), ma la Franciacorda consente l’uso del pinot da tavola. Il Pinot Bianco è una caratteristica importante dello stile Mosnell perché aiuta con l’invecchiamento a lungo termine e dona un bellissimo aroma floreale se coltivato correttamente.

Oggi Mosnel possiede quasi 100 acri di vigneti, coltivati ​​naturalmente, e la composizione dei vigneti di proprietà è suddivisa in 70% Chardonnay, 15% Pinot Nero e 15% Pinot Bianco, con solo i vigneti di proprietà utilizzati per i suoi vini. Sono anche una delle poche cantine ad utilizzare un’alta percentuale di tavolato di ananas, e questo è uno dei motivi per cui Masnell si distingue da molti altri produttori di Francescarda. Ma poiché il cambiamento climatico riscalda l’estate, Lucia e suo fratello stanno cercando altri modi per mantenere l’acidità intensa preferita di questi spumanti di alta qualità e hanno scoperto “antiche varietà locali” chiamate erbamat. Il futuro perché ha un alto livello di acidità.

Mosnel Franciacorta fa parte dell’incredibile età degli spumanti, parte della fermentazione e maturazione di parte dei vini in piccole botti di rovere francese usate ea basso contenuto di zucchero in tutta la gamma dei vini mosnel. Come nello champagne, quando i vini vengono decomposti per rimuovere il sedimento di locazione dopo un certo periodo di tempo, si deve aggiungere una piccola quantità di vino per togliere il sedimento e quanto è stato tolto con lo zucchero in questo momento. (dose sorella) inclusa. Lo zucchero bilancia più volte l’elevata acidità degli champagne e dei Franciacarda, ma Masnell ha solo quattro grammi di zucchero per litro nel loro bruto, che è meno della metà della quantità media nel bruto. Champagne. Infatti Mosnel ha attualmente cinque diverse bottiglie di Franciacorda che non contengono zucchero, che sono vini di dieci anni da Prude Nature ad alcune riserve di Franciacardo d’annata diverse che sono già bilanciate senza l’aggiunta di zucchero.

Secondo Lucia, credono che dosi basse, o addirittura nessuna, possano migliorare i loro vini con l’età; L’ultima cosa che rende i loro vini adeguati all’età è l’uso di vini di riserva aggiunti alla miscela, che ha in media dieci anni, che aggiunge più profondità e concentrazione alla miscela finale.

Costruito per durare

È stata un’educazione molto speciale per Lucia, e fin dalla tenera età ha potuto vedere sua madre trasformare una carriera mettendo in mostra le sue eccellenti e raffinate capacità di vinificare in Italia. E Lucia non poteva essere più orgogliosa di seguire le orme di sua madre, oltre a lavorare con suo fratello che era pronto a vantarsi di essere uno dei più talentuosi vignaioli che conosceva; Il suo orgoglio diventa ancora più profondo quando le sue due figlie, che lavorano alla Mosnell, finiscono 6°questo Generazione. Un tempo non era possibile convincere gli italiani a bere bollicine diverse dallo champagne nei ristoranti di alta cucina in Italia, ma la madre di Lucia è stata in grado di rendere la Franciacorda un nome familiare. Certo c’è ancora quel ponte per attraversare il mercato americano, e per molti americani, anche se cenano in ristoranti italiani, il nome Franciacorta è molto piccolo; Così ora Mosnel viene venduto come un piccolo prodotto di famiglia, coltivato in giardino, spumante italiano premium biologico e attira più attenzione. Ma come sua madre, Lucia è felice di accettare la sfida e non rinuncerà mai all’idea che un giorno la Franciacorda avrà lo stesso significato profondo che ha nel suo paese d’origine.

Mosnell, Proud Nature, Franciacorda DOCG, Lombardia, Italia: 70% Chardonnay, 20% Pinot Bianco e 10% Pinot Nero. Nessun dosaggio. Al naso minerale di sale, camomilla e scorza di limone con bollicine microscopiche dall’acidità intensa e dall’intensa mineralizzazione.

Mosnel, Brut, Franciacorta DOCG, Lombardia, Italia: 60% Chardonnay, 30% Pinot Bianco e 10% Pinot Nero. 4 g per litro. Il frutto è sovrappeso, con un succoso sapore di nettarina e un pizzico di mineralità non così intensa in natura con mandorle tostate.

Mosnel, Brut Rosé, Franciacorta DOCG, Lombardia, Italia: 40% Pinot Nero, 40% Chardonnay e 20% Pinot Bianco. 5 g per litro. La frutta fresca alla fragola con lampone caldo e mineralità pietrosa ha un sapore delizioso e meravigliosamente rinfrescante: ti porta al limite che conferisce al frutto una buona concentrazione, ma non mantiene troppa acidità e contenuto minerale nel gioco.

READ  L'ambasciatore italiano definisce Taiwan un "gigante pacifico" e auspica collaborazioni più strette