Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il presidente russo Vladimir Putin annuncia l’annessione di quattro regioni ucraine

Il presidente russo Vladimir Putin ha annesso quattro regioni dell’Ucraina dopo una serie di voti denunciati da Kiev e dall’Occidente Referendum falsi illegali.

In un importante discorso di venerdì, Putin ha affermato che Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhia si uniranno alla Russia.

“Questa è la volontà di milioni di persone”, ha detto in un discorso davanti a centinaia di dignitari al Cremlino.

“La gente ha fatto la sua scelta nei referendum sul suolo ucraino”, ha detto.

“Ci sono quattro nuove regioni in Russia”.

Putin ha detto che le persone che vivono nelle aree annesse sono ormai “cittadine russe per sempre”.

Ha accusato Kiev di aver minacciato di “repressione” le persone che hanno partecipato ai referendum e ha avvertito che “Kiev deve rispettare la volontà del popolo”.

“Difenderemo la nostra terra con tutti i mezzi e lavoreremo per aumentare la sicurezza in essa”, ha aggiunto [the] nuove aree”.

Donetsk e Luhansk sulla mappa.
La Repubblica popolare di Donetsk (DPR) e la Repubblica popolare di Luhansk (LPR) sono parti controllate dalla Russia di due grandi regioni ucraine. (Corrispondente estero: Emma Machan)

Putin usa la retorica per criticare gli Stati Uniti

Putin ha promesso di difendere la “patria e i valori” della Russia presentando un lungo elenco di rimostranze contro l’Occidente.

Ha accusato gli Stati Uniti ei loro alleati di aver condotto una “guerra ibrida” contro la Russia e le amministrazioni separatiste sostenute dalla Russia nell’Ucraina orientale.

Ha aggiunto che l’Occidente aveva infranto le sue promesse alla Russia e non aveva il diritto morale di parlare di democrazia, e che i paesi dell’Occidente si stavano comportando come i paesi imperialisti “si sono sempre comportati”.

Il presidente russo ha esortato l’Ucraina a fermare l’azione militare e tornare al tavolo dei negoziati.

La firma simbolica dei “Trattati”

Funzionari filo-mosca nei territori annessi hanno firmato trattati per unirsi alla Russia durante la cerimonia, che si è tenuta di fronte a centinaia di dignitari nell’ornata Sala di San Giorgio al Cremlino.

Prima di dichiarare l’annessione, Putin venerdì ha emesso decreti che riconoscono l’indipendenza delle regioni di Kherson e Zaporizhzhya, cosa che ha fatto a febbraio per Luhansk e Donetsk e prima ancora in Crimea.

READ  Gabe Pettito: emergono prove promettenti alla ricerca di Brian Laundry