Giugno 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il presidente polacco Andrzej Duda dice che le chiamate con Vladimir Putin “è come parlare con Hitler”

Berlino: Il presidente polacco Andrzej Duda ha criticato i leader di Francia e Germania durante le loro telefonate con il presidente russo Vladimir Putin, dicendo che era come avere colloqui con Adolf Hitler durante la seconda guerra mondiale, secondo un rapporto del quotidiano tedesco Selling. Costruire.

Il cancelliere tedesco Olaf Schulz e il presidente francese Macron hanno entrambi avuto telefonate faccia a faccia con Putin da quando la Russia ha lanciato una devastante invasione dell’Ucraina, con Macron in particolare che ha provocato la rabbia ucraina dicendo che la Russia non dovrebbe essere “umiliata” per il bene di opportunità. per una soluzione diplomatica.

Il presidente polacco Andrzej Duda.a lui attribuito:AP

Duda, in un’intervista a Costruire Pubblicato per la prima volta sul suo canale YouTube alla fine di mercoledì (giovedì AEST), ha affermato che tali discussioni legittimano solo una guerra illegale in Ucraina.

Qualcuno ha parlato in questo modo ad Adolf Hitler durante la seconda guerra mondiale? ha detto Duda. “Qualcuno ha detto che Adolf Hitler dovrebbe salvare la faccia? Dovremmo agire in un modo che non offenda Adolf Hitler? Non ho mai sentito voci del genere”.

Il conflitto in Ucraina, descritto da Mosca come una “operazione militare speciale” per eliminare le presunte minacce alla sua sicurezza, ha raso al suolo città, ucciso migliaia di civili e costretto più di 7 milioni di persone a fuggire dal Paese.

L’Ucraina ei suoi alleati occidentali affermano che la Russia sta conducendo una guerra ingiustificata per impadronirsi del territorio.

In una telefonata congiunta con Putin il 28 maggio, Schulz e Macron lo hanno esortato a rilasciare 2.500 combattenti ucraini catturati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol ea parlare direttamente con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo l’ufficio di Macron.

READ  Momento scioccante degli squali che saltano fuori dall'acqua e pungono il paracadutista
I soldati manovrano un carro armato vicino a Slovyansk, nell'Ucraina orientale, l'8 giugno.

I soldati manovrano un carro armato vicino a Slovyansk, nell’Ucraina orientale, l’8 giugno.a lui attribuito:Getty Images

Italia e Ungheria hanno esortato l’Unione Europea a chiedere apertamente un cessate il fuoco in Ucraina e colloqui di pace con la Russia, mettendosi in contrasto con altri Stati membri come la Polonia determinati a prendere una linea dura con Mosca.