Maggio 12, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il PIL dell’Italia nel quarto trimestre è sceso dell’1,9% t / t a causa del calo della domanda interna

4 marzo (Reuters) – L’economia italiana si è contratta dell’1,9% nel quarto trimestre dello scorso anno rispetto ai tre mesi precedenti, ha detto mercoledì l’Ufficio nazionale di statistica (Istat).

Estad ha leggermente aumentato la sua stima iniziale di un calo del 2,0% del PIL pubblicato il 2 febbraio.

Su base annua, il PIL è cresciuto del 6,6% nel quarto trimestre.

Il terzo trimestre, che includeva i mesi estivi, ha visto la maggior parte delle restrizioni COVID revocate, riviste per mostrare un aumento trimestrale del 15,9% per il trimestre e un calo annuo del 5,2%. Questi erano stati precedentemente segnalati rispettivamente come 16,0% e -5,1%.

All’inizio di questa settimana, l’ISTAT 2020 ha registrato un calo del PIL dell’8,9% e la sua forte contrazione dopo la seconda guerra mondiale ha portato il PIL italiano al livello che era alla fine degli anni ’90, adattandosi all’inflazione.

La frammentazione delle componenti del PIL nel quarto trimestre ha visto la spesa dei consumatori diminuire del 2,7% nel trimestre, mentre la spesa pubblica è aumentata dell’1,5% e gli investimenti dello 0,2%.

Nel complesso, il PIL delle merci è stato detratto l’1,3% del PIL netto.

Le importazioni sono aumentate del 5,4%, a fronte di un aumento dell’1,3% delle esportazioni.

Guardando al futuro, Roma ha ufficialmente previsto un ritorno del 6% quest’anno, anche se gli analisti dicono che questo deve essere corretto poiché l’attuale emergenza COVID-19 continua a ridurre le prospettive economiche.

Estad ha fornito i seguenti dettagli in merito ai contributi alla crescita trimestrale per il terzo e il quarto trimestre dell’anno precedente.

PUNTO PERCENTUALE Contributi allo sviluppo Q / Q

Q4 Q3 Domanda interna finale xx xx- Consumatore nazionale finale xx xx -Dipendente xx xx-Spesa pubblica xx xx- Investimenti fissi totali xx -xx Conversioni inventario xx xx Esportazioni nette xx -xx PIL xx xx