Giugno 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il paracadutista britannico muore dopo essersi schiantato al suolo in Italia

Un saltatore di velocità britannico è morto dopo che un paracadute non si è aperto durante un incidente nel nord Italia. Dylan Morris Roberts, 33 anni, era in un famoso hotspot escursionistico con cinque amici. Buon compleanno Saltò da un’altezza di 800 metri nelle Alpi italiane.

L’esperto paracadutista non è riuscito ad aprire il paracadute e si pensa che sia caduto da circa 200 metri e si sia schiantato contro il fianco della montagna, anche se la polizia locale ha suggerito che il padre dei due potrebbe aver calcolato male il suo percorso. Le truppe di soccorso dell’altopiano hanno recuperato il suo corpo dopo che è stato chiamato sul posto.

Un portavoce della polizia di Brendo, nel nord Italia, ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto una chiamata dai servizi di soccorso alpino che ci informava di un incidente e una squadra è stata inviata sul posto. Il corpo di un inglese è stato recuperato e denunciato all’ambasciata di Milano. Anche l’avvocato viene informato e la relazione viene quindi compilata all’ufficio.

Istruttore di sci subacqueo qualificato, Roberts ha precedentemente lavorato con la British Parachute School a Langer, nel Nottinghamshire. Ha fatto migliaia di salti nella sua vita e si è divertito a “Base Jumping”, uno sport estremo che prevede l’uso di un paracadute per saltare da oggetti come ponti, edifici e rocce e atterrare in sicurezza a terra.

“Alcuni dei ricordi più felici che ho sono insegnare alle persone a fare immersioni con gli sci e vedo una gioia pura e colorata nei sorrisi luminosi sui loro volti”, ha scritto. Facebook Nel 2018.

Il ministero degli Esteri ha dichiarato: “Stiamo sostenendo la famiglia di un inglese morto in Italia e siamo in contatto con le autorità locali”.

READ  Genomictree esporta in Italia il servizio di screening del cancro al colon