Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il papa si lava i piedi in un carcere italiano alla vigilia di Pasqua

ROMA (AP) – Papa Francesco ha lavato i piedi a una dozzina di detenuti giovedì in un carcere vicino a Roma, a simboleggiare umiltà e servizio, e sottolineando l’attenzione del suo papa per coloro che sono ai margini della società.

È arrivato in un corteo di auto della polizia italiana in una prigione nella città portuale di Civadovacia, a 80 chilometri o 50 miglia a nord-ovest di Roma. La cerimonia è stata chiusa al pubblico per motivi di sicurezza e per tutelare la privacy dei detenuti.

Il papa ha lavato, asciugato e baciato i piedi di ogni prigioniero che indossava una maschera contro la diffusione del Govt-19. Alcuni prigionieri si sono chinati per baciare le mani del papa in segno di gratitudine.

Ma da allora il Vaticano ha detto che il papa ha seguito l’esempio di Gesù e ha fatto il lavoro di lavargli i piedi, puntando al servizio e all’umiltà come “simbolo di amore ispirato dall’amore”. I 12 detenuti sono uomini e donne di diverse età e nazionalità.

I dodici sedevano su sedie su una piattaforma rialzata, indicando il numero degli apostoli di Gesù. Il papa ha lavato, asciugato e baciato i piedi di ciascuno dei prigionieri, tutti indossando maschere contro la diffusione del COVID-19. Alcuni prigionieri si sono chinati per baciare le mani del papa in segno di gratitudine.

Il papa ha celebrato la messa nella chiesa carceraria, alla quale hanno partecipato i detenuti, alcuni membri del personale carcerario e il ministro della giustizia italiano, ha affermato il Vaticano in un comunicato.

Il papa, ritardato a causa di un problema ai legamenti del ginocchio, non ha detto quali disposizioni sarebbero state prese per tenere la cerimonia del lavaggio dei piedi in Vaticano. Per molti anni Francis soffriva di sciatica, un disturbo neurologico che può causare dolore alla schiena e alle gambe.

READ  Una buona produzione di drupacee è prevista nel sud Italia se il trend climatico continua

In precedenza, durante il servizio del Giovedì Santo nella Cattedrale di San Pietro in Vaticano, Francesco ha consigliato ai 1.800 sacerdoti presenti di non concentrarsi su questioni mondane, come l’autorità o lo status, ma di “servire i santi e i fedeli con la coscienza pulita”. popolo di Dio».

Durante la Messa del Giovedì Santo sono state benedette grandi coppe d’olio da utilizzare nelle cerimonie nelle chiese della zona di Roma. Mentre Francis respirava l’olio e andava a benedire, un aiutante lo aiutò ad alzarsi dalla sedia e ad avviarsi verso lo scrigno d’argento. Al termine della cerimonia, Francesco scese i gradini dell’altare aggrappandosi alla mano di un aiutante.

Vedere: Papa Francesco conduce preghiere speciali in tutto il mondo per l’Ucraina

La Settimana Santa, che attira centinaia di migliaia di credenti in Vaticano, è iniziata con la Messa della Domenica delle Palme in Piazza San Pietro il 10 aprile e si conclude questa domenica di Pasqua, che segna la risurrezione di Gesù da parte dei credenti.

Quest’anno la processione della Fiaccola-Via Crucis del Venerdì Santo a Roma è tornata al suo tradizionale luogo nell’antico Colosseo dopo due anni di assenza a causa di un’infezione da corona virus.

Il Vaticano ha invitato una donna russa e una donna ucraina che lavorano insieme in un ospedale di Roma a portare insieme la croce durante la processione. Ciò ha fatto arrabbiare alcuni ucraini, tra cui l’ambasciatore presso la Santa Sede e l’arcivescovo di Kiev.

Le loro obiezioni sono incentrate sul fatto che un tale gesto di riconciliazione sia appropriato in vista dell’invasione russa dei paesi vicini e della guerra in corso contro il suo popolo.

READ  Premi Swami 2021: Premio Sviluppo Nazionale, Italia