Luglio 31, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il mostro di Wayne Cousins ​​in tribunale

L’immagine completa e profondamente inquietante di un sadico stupratore e assassino viene rivelata dopo che un ex agente di polizia si è dichiarato colpevole di un crimine che ha scioccato il mondo.

Wayne Cousins, 48 ​​anni, che ha prestato servizio nell’unità di protezione diplomatica speciale della polizia metropolitana, ha ammesso di aver ucciso la 33enne Sarah Everard venerdì all’Old Bailey Courthouse.

Everard è scomparsa mentre tornava a casa sua nel sud di Londra il 3 marzo. Stava facendo visita ad amici nella zona di Clapham e stava tornando a casa nella vicina Brixton quando è scomparsa.

Il suo corpo è stato scoperto una settimana dopo in una foresta a 80 chilometri di distanza nel Kent, nel sud-est dell’Inghilterra.

La sua scomparsa ha portato a veglie e proteste e ha portato il governo a impegnarsi a potenziare le pattuglie notturne della polizia ea raccogliere fondi per rendere le strade più sicure per le donne.

Presentandosi in tribunale tramite un collegamento video da un carcere di massima sicurezza, i Cosin hanno sostituito l’uniforme della polizia con pantaloni color cachi e una camicia blu. Chinò la testa mentre confessava l’omicidio.

La famiglia Everard si è seduta in tribunale quando Cousins ​​ha fatto il suo caso.

Poiché Cousins ​​si è dichiarato colpevole, i giornali britannici sono ora liberi di pubblicare contenuti che in precedenza non potevano pubblicare per motivi legali.

Il quotidiano Sun ha rivelato Il padre sposato di due figli è stato soprannominato uno stupratore dai suoi colleghi della polizia nucleare civile mentre lavorava per la polizia metropolitana perché “dava alle donne a passo d’uomo”.

Il giornale ha scritto che diverse donne hanno fatto accuse storiche di molestie dall’arresto di Cousins ​​e che la sua dichiarazione di colpevolezza era “più spaventosa” per i suoi amici che pensavano che fosse “completamente innocua”.

READ  La fabbrica di case in Nuova Zelanda vende per 27.000 $ nella guerra delle offerte online

Tra le altre accuse pubblicate venerdì, Couzens era sospettato di “guidare nudo dalla vita in giù” e di “sbattere le palpebre due volte in poche ore in un McDonald’s nel Kent tre giorni prima del rapimento di Sarah”.

I dettagli scioccanti dell’omicidio di Everard sono stati rivelati in tribunale.

Caroline Oakley, avvocato del Crown Prosecution Office, ha affermato che Cousins ​​”ha mentito alla polizia quando è stato arrestato e finora ha rifiutato di commentare”.

“Ancora non sappiamo cosa lo abbia spinto a commettere questo orribile crimine contro uno sconosciuto”, ha detto.

Cousins ​​aveva appena terminato un turno di 12 ore quando ha commesso il crimine. La polizia è stata allertata quando Everard è stata denunciata per scomparsa dal suo ragazzo.

La corte ha sentito che i Cosines hanno sequestrato un’auto a noleggio e hanno acquistato un rotolo di pellicola autoadesiva giorni prima dell’omicidio.

Le riprese della telecamera di un autobus di passaggio sembrano aver catturato il momento in cui Cosnes Everard ha intercettato a Balham, a sud di Londra, mentre la coppia era in piedi accanto all’auto a noleggio.

L’autopsia ha rivelato che Everard è morto per la pressione sul collo.

L’arresto di un ufficiale di servizio e l’approccio spietato per interrompere una veglia in onore di Everard – che ha infranto le regole del coronavirus – ha portato a critiche sulla cultura all’interno della polizia metropolitana di Londra.

Un mese dopo, due agenti sono stati accusati di foto indecenti che si ritiene siano state scattate a due sorelle assassinate e successivamente condivise con i loro colleghi.

La madre delle vittime, Wilhelmina Smallmann, ha accusato i media e la polizia di non prendere sul serio il loro caso, poiché le due sorelle non erano bianche.

READ  L'OMS dà nuovi nomi alle varianti di Covid-19

“Siamo in viaggio per dire che tutti contiamo, e infatti ora posso usare questa posa specifica per le mie figlie e Sarah, non hanno lo stesso sostegno, lo stesso pianto”, ha detto alla BBC.

“Altre persone hanno più fama in questo mondo rispetto alle persone di colore”. Il capo della polizia Cressida Dick ha detto che la forza era “malata, arrabbiata e devastata” dai crimini di Cosin e che ha detto alla famiglia Everard “quanto mi dispiace per la loro perdita, per il loro dolore e sofferenza”.

Nel frattempo, l’Ufficio indipendente di condotta della polizia ha dichiarato di aver notificato a 12 ufficiali di diverse forze l’avviso di cattiva condotta o cattiva condotta, a seguito della loro condotta durante l’indagine di Everard.

Presumibilmente, gli agenti di “un certo numero di forze” hanno condiviso informazioni relative al processo Cousins ​​tramite l’app di messaggistica.

L’unità di polizia sta anche indagando su una “grafica impropria” relativa al caso che è stata condivisa sui social media.

con AFP