Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il monaco trascende la fantascienza

– Neil Broomhall / Shutterstock.com

Chiamati anche diavoli, rane di mare, mara o pattini, sono creature misteriose sul fondo del mare. Il nome colloquiale Rana pescatrice si riferisce da un lato alla rana pescatrice comune, un pesce che vive lungo le coste d’Europa, e dall’altro a molte specie di pesci marini che appartengono principalmente alla famiglia dei lofidi.

La rana pescatrice vive nelle profondità dell’oceano

Nel 1833, un pesce sferico bloccato in Groenlandia fu portato allo zoologo Johannes Christopher Hagemann Reinhardt a Copenaghen, in Danimarca. È il primo pesce rana noto alla scienza. Ma oggi sono state identificate circa 170 specie, divise in 12 famiglie distinte. Gli scienziati notano che esiste “un’enorme diversità” all’interno di queste famiglie.

Sono creature sfuggenti e solitarie, che vivono a profondità comprese tra i 300 ei 5.000 metri. Sono noti per le loro strane forme e consistenza. La rana pescatrice può essere lunga fino a 2 metri e pesare fino a 45 chilogrammi. Al contrario, la rana pescatrice è molto più piccola, raggiungendo solo tre piedi di lunghezza.

Come si alimenta e si riproduce?

Invece di cacciare, la rana pescatrice si nasconde nella sabbia o nel fango, aspettando che la preda si avvicini. Sventola un accessorio luminoso situato sopra la sua bocca per catturare la sua preda. Per sopravvivere, i pesci devono far durare i loro pasti perché i pasti scarseggiano nelle profondità dell’oceano. Inoltre, gli scienziati notano che la maggior parte degli esemplari esaminati erano affamati.

La rana pescatrice nasce sul fondo dell’oceano come piccole larve trasparenti che galleggiano da sole in superficie per nutrirsi e svilupparsi nella loro forma adulta. La rana pescatrice raggiunge la sua prima maturità sessuale all’età di 9-11 anni per le femmine. Dal canto suo, la rana pescatrice raggiunge la maturità sessuale intorno ai 6 anni, quando misura 65 centimetri.

READ  WWDC 2021: nuove funzionalità per Safari, Health, Plans e iMessage

In molte specie di rana pescatrice di acque profonde, i maschi sono 10 volte più piccoli delle femmine. Alcuni di loro sviluppano denti per aggrapparsi alla femmina. Quando passano davanti alla femmina, la afferrano con i denti e rilasciano un enzima che scioglie la pelle nelle loro bocche, formando una fusione con il corpo della femmina. A questo punto, diventa una parte diretta del corpo femminile. Quest’ultimo può deporre fino a 3 milioni di uova sotto forma di una striatura mucosa chiamata “velo viola”. Andando oltre, scopri altri animali terrificanti che vivono nell’oscurità degli abissi.