Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il ministro della Salute propone di allentare le restrizioni Covid-19

Il ministro della Salute Alexandro Ravella ha annunciato martedì 1 marzo che il ministero da lui guidato ha proposto al governo diverse misure volte ad allentare le restrizioni legate al COVID-19 nel Paese. Tra questi, una proposta per porre fine all’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e rinunciare all’uso dei certificati COVID nei ristoranti o nei centri commerciali.

Il ministro Rafaela ritiene che il Paese possa iniziare ad allentare le restrizioni poiché i casi di COVID-19 e i ricoveri ospedalieri sono diminuiti drasticamente.

“Stimiamo che entro una o due settimane raggiungeremo meno di 1.000 casi al giorno”, ha affermato, secondo News.ro.

Secondo i dati ufficiali del 1° marzo, la Romania ha riportato 8.462 nuovi casi di COVID-19 e 146 decessi nelle ultime 24 ore.

Secondo le proposte del ministro della Salute, non sarà richiesto un certificato digitale COVID-19 per entrare in centri commerciali, istituzioni pubbliche, ristoranti o hotel e cinema, sale per spettacoli o palestre potranno funzionare a metà. Possono essere organizzati anche eventi privati ​​per un massimo di 200 persone.

Inoltre, il Ministero della Salute ha anche suggerito al governo di porre fine all’obbligo delle mascherine per esterni. Tuttavia, le maschere saranno ancora obbligatorie negli spazi pubblici chiusi e consigliate nei luoghi pubblici affollati.

Per il momento verranno mantenute altre misure, come l’obbligo di quarantena per chi proviene da Paesi ad alto rischio cognitivo. Inoltre, i club rimarranno chiusi.

Le proposte del Ministro della Salute devono essere analizzate dal Comitato nazionale per le situazioni di emergenza (CNSU).

Alexandru Ravella ha affermato in precedenza che la Romania potrebbe iniziare ad allentare le restrizioni a marzo.

READ  Beak> completa l'undicesima edizione del Nox Orae Festival in maestà rock - rts.ch

fonte