Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il metano (anche) filtra naturalmente dal fondo marino

Siamo lontani da Mashhad mare Baltico ancora in subbuglio Fuga di metano sui gasdotti Nord Stream. Ma questa foto mostra il duro lavoro di un subacqueoIfremer Il quale, dotato di campionatore, misura la portata dell’uscita di gas metano costituito per il 98% da metano. Scattata durante una campagna scientifica nel settembre 2022 a Varna, on costa bulgara in Mar Neronell’ambito di uno studio sugli effetti del metano sul clima e sugli ecosistemi marini.

meno noto dell’anidride carbonica (CO₂), il metano è a Gas serra 20 volte più potente su scala secolare, 80 volte più potente su scala ventennale. È generalmente accettato che il 60% delle emissioni di metano sulla Terra siano associate alle attività umane (agricolturaenergia, rifiuti, ecc.) e che il 40% è di origine naturale.

Queste emissioni naturali si verificano principalmente nelle zone umide (torbiere, mangrovie, paludi, ecc.), zone di subduzione permafrost, ma anche a livello del fondale marino. Questo è ciò che conta per una squadra Campagna METZE avvenuta di recente nel Mar Nero.

metano disciolto in mare

Perché il Mar Nero è il più grande bacino di metano disciolto del pianeta: è una nave per molti grandi fiumi in Europa e in Asia (Danubio, DneprDniester, Don, Kizilirmak, ecc.) e tutte le sostanze organiche naturali derivate da piante e animali che trasporti senza dimenticare quelle prodotte dalle attività umane circostanti, agricoltura, industria alimentare, industria chimica … Tutte queste sostanze organiche si depositano nel fondo, decomposizione E si decompone, generando metano nel tempo.

Numerosi studi Testimonia l’elevata intensità delle emissioni di gas naturale nel Mar Nero, dalla costa alle zone più profonde (più di 2000 metri). Oggi il nostro team sta cercando di mappare queste aree, contare le uscite del gas, misurarne il flusso e capire cosa succede a questo gas nell’acqua e nell’aria. Infatti, una volta immesso nell’acqua di mare, il metano reagisce con l’ossigeno disciolto e lo consuma per produrre bicarbonato (uno ione poliatomico, HCO3-).

READ  Benefici per la salute del dente di leone: qual è l'effetto positivo?

Ciò può causare anche acidificazione locale Rimozione di ossigeno dall’acqua di mare. Questi ecosistemi influenzano e minacciano la biodiversità marina se il ciclo naturale del carbonio è disturbato dalle attività umane (forniture aggiuntive di materia organica, per esempio) o Cambiamento climatico. Dovresti sapere che nel Mar Nero i pesci sono destinati a vivere alla prima profondità di 150-200 metri, al di sotto della quale l’acqua è priva di ossigeno.

Il Mar Nero è il mare più povero di ossigeno del pianeta e le emissioni di metano potrebbero esacerbare questa tendenza. Pertanto, lo studio delle emissioni di metano è utile anche per comprendere meglio i processi fisici e chimici che causano la deossigenazione nel Mar Nero e per valutarne le conseguenze sulle popolazioni ittiche.

Chi può unirsi all’atmosfera

A seconda dell’intensità delle emissioni, più o meno parte del metano viene trasferita nell’atmosfera e contribuisce al suo riscaldamento. Per comprendere tutti questi fenomeni successivi e i loro effetti, dobbiamo mettere Il bilancio delle emissioni di metano in queste regioni E capire come e in che misura alcuni fattori ambientale (stagioni, eventi estremi come temporali, ecc.) incidono sulla variabilità dei flussi e sulla loro trasmissione in atmosfera.

Queste informazioni consentiranno di migliorare i modelli climatici, ma anche di valutare meglio la resilienza degli ecosistemi marini e quindi di stabilire misure adeguate per preservarli, in particolare limitando l’approvvigionamento di materia organica umana.

Oltre alle emissioni naturali di metano dalla costa bulgara, La maggior parte del metano del Mar Nero è intrappolata In sedimenti profondi sotto forma di “cubetti di ghiaccio” chiamati idrato di gasz.z. La loro certa dissoluzione preoccupa gli scienziati, perché accelera sotto l’influenza dell’intrusione di acqua salata nel sedimento (la salamoia destabilizza gli idrati e ne impedisce la formazione), che aumenta il rilascio di metano nell’acqua.

READ  Visita di salute pubblica senza preavviso al Mega Fitness Club a Quebec City

Molti altri Luoghi sottomarini delle emissioni di gas naturale Sono conosciuti nel mondo, soprattutto quelli più vicini a noi nel Golfo di Biscaglia.

ㅤ Motto della conversazione – Conversazione

Questa analisi è stata scritta da Livio Ruffine, ricercatore in chimica fisica presso l’Istituto francese di ricerca per lo sfruttamento del mare (Ifremer).

L’articolo originale è stato pubblicato sul sito web Conversazione.