Novembre 30, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il marchio italiano Brioni si diversifica nell’abbigliamento femminile

Immagine per gentile concessione: vogue.com

Brioni, il noto marchio italiano di abbigliamento maschile di alta gamma, si prepara ad entrare nel segmento dell’abbigliamento femminile.

È stato un periodo difficile per il marchio di proprietà di Kering e il lancio del womenswear è iniziato con la sua prima capsule collection Autunno/Inverno 2022-2023 chiamata nessuna donna.

Non è la prima volta che il brand si cimenta in questo settore. All’inizio degli anni 2000, il marchio era entrato nel mondo dell’abbigliamento femminile, ma non riuscì a raggiungere il successo sperato, fu gradualmente eliminato nel 2011.

L’etichetta sta ora intraprendendo un nuovo progetto completamente diverso che è stato commissionato dagli ordini delle mogli e dei partner dei clienti su misura.

Allora che c’è di nuovo! Un abito bianco, un maglione a collo alto in cashmere e una camicia e pantaloni da sera in satin, abbinati a uno smoking, sono alcuni dei nuovi must-have donna di Brioni.

Il direttore creativo Norbert Stumpfel ha anche creato sette look per la Primavera/Estate 2023, che saranno presentati alla prossima Milano Fashion Week.

Il marchio punta a offrire una gamma di modelli nello stesso stile haute couture dell’abbigliamento maschile Brioni ma in taglie e occasioni da donna, nello spirito di una bellezza senza tempo, semplicità sofisticata, libertà e leggerezza senza pari, abbinate a tessuti e dettagli di prima classe.

Fondata nel 1945, Brioni è una casa di abbigliamento maschile italiana di lusso con sede a Roma specializzata in prêt-à-porter, pelletteria, calzature, occhiali e profumi, offrendo un servizio su misura.

READ  Rory Stewart ha rivelato di essere stato invitato alla famigerata festa italiana di Lebedev dove ci saranno le "ragazze"