Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il leader dell’opposizione russo incarcerato Alexei Navalny pone fine al suo sciopero della fame

Il leader dell’opposizione russo incarcerato Alexei Navalny ha detto che metterà fine al suo sciopero della fame dopo aver ricevuto cure mediche e consigli che la sua vita sarà in pericolo.

Il signor Navalny ha iniziato il colpo il 31 marzo, dopo aver sofferto di forti dolori alla schiena e aver perso sensibilità alle gambe.

Navalny ha detto, in un post su Instagram il 24 ° giorno del suo sciopero della fame, che avrebbe continuato a chiedere una visita dal suo medico per curare l’intorpidimento alle gambe e alle braccia, che è la sua richiesta principale.

Ma un eminente critico del presidente Vladimir Putin ha detto che avrebbe fermato lo sciopero dopo che i medici esterni ai medici della prigione lo avrebbero esaminato, che ha descritto come “un progresso straordinario”.

I funzionari della prigione hanno detto in precedenza che stava ricevendo un’adeguata assistenza medica – qualcosa che il signor Navalny ha ripetutamente negato.

Anche Navalny ha ammesso Mercoledì proteste di massa a sostegno della Marina in tutta la Russia E il Messaggi e dati multipli È supportato da personaggi pubblici e funzionari governativi di tutto il mondo.

Un gran numero di persone sta camminando lungo una strada di protesta a San Pietroburgo, in Russia, con tempo molto freddo.
I sostenitori della Marina russa hanno organizzato alcune delle più grandi manifestazioni di massa che la Russia abbia visto negli ultimi anni.(

AP: Dmitry Lovitsky

)

“Grazie all’enorme sostegno di brave persone in tutto il paese e in tutto il mondo, abbiamo fatto enormi progressi”, ha detto Navalny nel suo messaggio da dietro le sbarre.

Un altro motivo per porre fine allo sciopero della fame, ha detto Navalny, è che alcuni dei suoi sostenitori si sono rifiutati di mangiare in un’espressione di solidarietà.

Il 44enne ha detto: “Le lacrime sono scoppiate dai miei occhi quando l’ho letto. Oh mio Dio, non sono nemmeno a conoscenza di queste persone, e lo stanno facendo per me”.

“Amici miei, il mio cuore è pieno di amore e gratitudine per voi, ma non voglio che nessuno soffra fisicamente a causa mia.”

Caricamento in corso

Ha detto che avrebbe iniziato a “lasciare lo sciopero della fame” venerdì e che ci sarebbero voluti 24 giorni per terminarlo.

In un post su Facebook, Lyubov Sobol, uno stretto alleato di Navalny, ha detto che l’uscita dallo sciopero della fame includerebbe “giorni molto difficili”, soprattutto perché l’accesso ai prodotti naturali e freschi è limitato in carcere.

La sig.ra Sobol, che è in sciopero della fame da 32 anni, ha scritto: “La prima settimana di dimissione è fondamentalmente la stessa dello sciopero della fame: non ti è permesso mangiare nulla, solo bere succhi molto sottili e porridge in quantità molto piccole. . ” Giorni nel 2019.

Navalny era a rischio di arresto cardiaco

Il primo piano del leader dell'opposizione russa Alexei Navalny sembra serio.
Navalny dice che lo stato russo lo sta avvelenando.(

AP: Pavel Golovkin

)

I medici del signor Navalny sabato hanno detto che temevano che fosse vicino alla morte perché i risultati dei suoi test hanno mostrato livelli di potassio notevolmente elevati, che possono portare ad arresto cardiaco, e livelli elevati di creatinina che indicano una compromissione renale.

Era Trasferimento domenica dalla colonia penale ad est di Mosca Nel reparto ospedaliero di un’altra prigione nella città di Vladimir, 180 chilometri a est della capitale.

Il giorno dopo che le massicce proteste in tutta la Russia ne chiedevano il rilascio, una squadra dei suoi medici ha emesso una lettera in cui lo esortava a porre fine allo sciopero della fame.

La lettera ha rivelato che il signor Navalny è stato trasferito in un normale ospedale martedì a Vladimir, dove è stato sottoposto a esami e esami da specialisti “secondo” le richieste dei suoi medici.

Ha detto che giovedì hanno ricevuto i risultati di quei test attraverso il suo avvocato e la sua famiglia.

I medici hanno detto che avrebbero continuato a insistere per vedere il signor Navalny, ma lo hanno anche esortato a “interrompere immediatamente lo sciopero della fame per salvare la vita e la salute”, dicendo che stanno considerando di essere visitati da medici “civili” fuori dalla prigione e sottoporsi a un esame. Sufficienti “test oggettivi” per porre fine allo sciopero.

Il Cremlino continua a reprimere la rete pro-Marina

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, Frecce sinistra e destra per cercare, Frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 2 minuti e 2 secondi

Navalny è stato arrestato al suo ritorno a Mosca, dopo essere stato curato in Germania per avvelenamento intenzionale.

Era il signor Navalny Catturato a gennaio Al suo ritorno dalla Germania, dove ha trascorso cinque mesi a riprendersi dall’avvelenamento con il gas nervino Novichok, ha incolpato il Cremlino – accuse che i funzionari russi respingono.

È stato immediatamente perseguito per aver violato le condanne sospese della sua condanna del 2014 per appropriazione indebita, che secondo lui sono politicamente motivate.

Era Le fu ordinato di scontare il resto dei due anni e mezzo di reclusione.

L’arresto di Navalny ha scatenato proteste di massa: il più grande spettacolo di sfida che il Cremlino abbia affrontato da anni.

Il Cremlino ha risposto con una brutale repressione: migliaia di persone sono state arrestate; Centinaia rinchiusi. E diretto Navalny e i suoi collaboratori hanno effettuato gli arresti e le incursioni. Da allora i suoi alleati più anziani sono stati accusati di accuse penali e sono stati posti agli arresti domiciliari.

La scorsa settimana, le autorità russe hanno aumentato la pressione a un nuovo livello, poiché la Procura di Mosca ha presentato una petizione al tribunale per classificare la sua istituzione anti-corruzione e la sua rete di uffici regionali come gruppi estremisti.

Gli attivisti per i diritti umani affermano che una tale mossa paralizzerebbe le loro attività ed esporrebbe i loro membri e donatori a pene fino a 10 anni di carcere.

AP

READ  Profonda tristezza dopo l'uccisione di un importante attivista LGBT tongano | Tonga