Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il governo delle Fiji convoca il comandante militare senior, il maggiore generale John Kaloniwai, per una dichiarazione critica

Il governo delle Fiji ha convocato il massimo comandante militare del paese dopo che questi ha rilasciato una dichiarazione straordinaria che ha sollevato preoccupazioni circa “l’ambizione e la velocità” dei cambiamenti del nuovo governo.

Oggi, il comandante militare della Repubblica delle Fiji, il maggiore generale John Kaloniwai, ha avvertito che il governo sta prendendo “scorciatoie per aggirare processi e procedure pertinenti” che potrebbero portare a “conseguenze a lungo termine sulla sicurezza nazionale”, sebbene non abbia fornito alcuna dettagli specifici. .

La dichiarazione del comandante Kalonyway ha anche evidenziato il “ruolo di guardiano” dei militari nella Costituzione, che secondo lui era quello di garantire “abusi” [of power] dal passato non si ripeta.

Subito dopo aver rilasciato la dichiarazione, il comandante è stato convocato per incontrare il ministro degli affari interni delle Fiji, Biu Tekodawadwa.

Andando alla riunione, il comandante Kaloniwai ha detto “no” quando i giornalisti gli hanno chiesto se avesse intenzione di prendere il potere.

Uscendo dalla riunione fece la stessa assicurazione. Quando gli è stato chiesto se avesse un messaggio per il pubblico, il leader ha detto che il ministro avrebbe rilasciato una dichiarazione.

Ma il suo intervento ha già sollevato l’allarme nelle Fiji, dove i militari hanno più volte preso il potere negli ultimi decenni.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, frecce sinistra e destra per cercare, frecce su e giù per il volume.
Un comandante militare delle Fiji si rifiuta di rispondere alle domande dei media

Bio Tekoduadwa ha detto di aver sollevato “preoccupazioni” con il comandante per la sua dichiarazione, ma che i due uomini sono ora giunti a un’intesa.

Il signor Tekoduadwa ha anche affermato che il comandante gli ha assicurato di sostenere il governo e di non rilasciare ulteriori dichiarazioni pubbliche critiche nei confronti delle sue azioni.

“Abbiamo concordato un nuovo inizio e vorrei rassicurare le persone nelle Fiji e nella regione che abbiamo un buon rapporto”, ha detto ai giornalisti.

Il capitano confermò [me] Questa è l’ultima volta che rilascerà tali dichiarazioni pubbliche”.

“Confido che il leader farà la cosa giusta. Le Fiji hanno bisogno che lavoriamo insieme. Vogliamo rassicurare la gente che il rapporto tra il governo… e l’esercito è in buona forma”.

Alla domanda sulla causa esatta della controversia, Tekoduadwa ha affermato che il comandante era preoccupato che il piano del governo per garantire che il personale Fiji Airways in quarantena e i servizi aeroportuali potessero tornare al lavoro potesse minare gli ordini del tribunale.

Ha anche indicato che il leader era preoccupato per il piano del governo di riorganizzare le alte sfere del corpo diplomatico del Paese.

Il primo ministro delle Figi, Sitiveni Rabuka, ha dichiarato di non essere preoccupato per la dichiarazione del comandante Kaloniwai e che il suo governo è in buoni rapporti con i militari.

“Il comandante stava rispondendo a quanto riferito dal ministro… Ho chiesto al ministro responsabile della difesa di parlare con il comandante e di assicurargli che il governo rispetterà lo stato di diritto”, ha detto.

Ma Rabuka non è stato attratto da ciò che ha provocato la reazione del comandante Kaloniwai, e ha esortato i figiani a non preoccuparsi.

“Rilassati, non devono preoccuparsi”, ha detto.

Comitato della Misericordia dopo la vittoria elettorale

A dicembre, Sitiveni Rabuka è stato insediato come primo ministro delle Figi dopo tesi negoziati di coalizione seguiti alle elezioni generali del paese.

Ha spodestato l’ex primo ministro Frank Bainimarama dopo 16 anni al potere.

Il nuovo governo ha riportato una serie di cambiamenti sismici da quando ha preso il potere, tra cui una revisione della costituzione delle Fiji del 2013, una revisione diplomatica di alto profilo e una serie di iniziative di politica sociale.

Il governo di Rabuka ha anche affermato che istituirà una Commissione di misericordia, che sovrintenderà a una revisione dell’idoneità a rilasciare i prigionieri.

Tra questi prigionieri c’è l’ex golpista George Speight, imprigionato nel 2002 con l’accusa di tradimento.

I media locali hanno riferito questo mese che il signor Rabuka ha negato di aver istituito una commissione di grazia per garantire il rilascio del signor Speight.

Storia del colpo di Stato alle Fiji

Nonostante sia conosciuta come una bellissima destinazione turistica per molti australiani, dietro le quinte le Fiji sono state a lungo un teso campo di battaglia politico.

READ  Il conduttore di Fox News Tucker Carlson critica le "terrificanti" restrizioni Covid in Australia | modalità