Giugno 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il governatore del Montana deve affrontare contraccolpi per le vacanze in Italia a causa dell’alluvione di Yellowstone

Loggia Rossa, Mont. (Associated Press) — Mentre la massiccia inondazione ha spazzato il Parco Nazionale di Yellowstone e le vicine comunità del Montana, il governatore dello stato non si vedeva da nessuna parte.

Subito dopo, lo stato ha emesso una dichiarazione di disastro attribuita al governatore repubblicano, ma per qualche motivo portava la firma del vice governatore.

Non è stato fino a mercoledì – più di 48 ore dopo che un’alluvione ha colpito lo stato – che l’ufficio del governatore Greg Gianforte ha ammesso di essere fuori dal paese, anche se non ha specificato dove si trovasse, citando problemi di sicurezza non specificati.

Vedi anche: Il campanello d’allarme di Yellowstone sulle inondazioni: la tua casa è adeguatamente protetta?

Gianforte è finalmente tornato giovedì sera da una vacanza raccontata dal suo ufficio con la moglie in Italia. Ma si è ritrovato ad affrontare una raffica di critiche per non essere corso a casa di corsa e non aver detto al pubblico dove si trovava durante l’emergenza.

“In un momento di disastro senza precedenti e incertezza economica, Gianforte ha tenuto intenzionalmente i residenti del Montana all’oscuro di dove si trovasse e chi fosse effettivamente il responsabile”, ha affermato Sheila Hogan, direttrice esecutiva del Partito Democratico del Montana.

Gianforte, 61 anni, è un magnate della tecnologia eletto governatore due anni fa. Ha fatto notizia quando il giorno prima ha criticato un giornalista per aver vinto un seggio al Congresso in un’elezione speciale del 2017. Inizialmente ha fuorviato gli investigatori sull’attacco, ma alla fine si è dichiarato colpevole di un’aggressione per reato minore.

READ  9 aziende ora aperte o in arrivo a Hutto e Pflugerville

Mentre Gianforte era via, il vice governatore del Montana ha servito come governatore ad interim. A difesa di Gianforte, il suo ufficio ha affermato di essere stato regolarmente informato sulle inondazioni, che hanno causato danni diffusi a piccole comunità nella parte meridionale dello stato e hanno minacciato di interrompere l’acqua potabile da Billings, la città più grande dello stato.

Ma i critici di Gianforte hanno colto l’attimo con l’hashtag #WhereIsGreg. Montanans e altri hanno anche pensato al Gianforte e all’Appalachian Trail, un riferimento all’ex governatore della Carolina del Sud Mark Sanford, scomparso nel 2009 e il suo staff ha detto ai giornalisti che stava facendo un’escursione sull’Appalachian Trail mentre stava effettivamente provando con la sua dolce metà in Argentina.

Le alte acque del fiume Gardiner lungo l’ingresso settentrionale del Parco Nazionale di Yellowstone, nel Montana, hanno lavato parte del percorso lunedì.

Servizio del Parco Nazionale tramite AP

“Onestamente, parla da sé. Il senatore democratico John Tester del Montana ha detto venerdì mentre visitava i danni dell’alluvione a Red Lodge. “Quando sei nel servizio pubblico, ci sono cose che hanno precedenti ed è molto importante”.

Gianforte ha finalmente girato la zona alluvionale venerdì ma non ha parlato della sua assenza. Incoraggia invece i visitatori a continuare a venire nell’area di Yellowstone.

“Questo è un messaggio molto semplice per le persone che hanno programmato viaggi a Yellowstone Park: siamo aperti. Devi venire. C’è così tanto da fare in Montana. ” “La vitalità delle nostre comunità dipende da questo e la tua famiglia ha bisogno quello che abbiamo nel Montana.

Ecco un messaggio molto semplice per le persone che hanno programmato viaggi a Yellowstone Park: Siamo aperti. Devi venire.


Il governatore del Montana Greg Gianforte

Le inondazioni hanno spazzato via strade, ponti e case e chiuso tutta Yellowstone, minacciando alcune comunità suburbane che dipendono fortemente dai turisti che visitano una delle attrazioni naturali più amate d’America.

I funzionari di Yellowstone hanno detto che potrebbero riaprire l’estremità meridionale del parco non appena la prossima settimana, dando ai visitatori la possibilità di vedere Old Faithful e altre attrazioni. Ma gli ingressi settentrionali del Montana, che conducono alla Lamar Valley e alla Bean Tower, ricchi di fauna selvatica, possono essere chiusi per tutta l’estate, se non di più.

Scott Miller, il commissario per la contea di Carbon, dove le inondazioni hanno gravemente danneggiato Red Lodge e altre aree, ha dichiarato venerdì di essere stato in grado di contattare telefonicamente il governatore quando ne aveva bisogno e che lo stato non aveva trascurato alcun dovere.

“Il fatto che il governatore fosse in vacanza – non ci sono stati intoppi”, ha detto Miller. “Ecco perché hai delle persone nel tuo armadio.”

Alla Red Lodge, Tester ha esitato a criticare il governatore, riconoscendo che questa settimana era a Washington a lavorare su un disegno di legge per i veterani.

“Alcuni potrebbero dire: ‘John, perché non torni martedì o mercoledì?'”, Ha detto Tester. “Sono situazioni difficili. Non so quali siano le sue circostanze. … Ho un rapporto di lavoro dignitoso con il governatore e voglio continuare così”.