Novembre 30, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il fiume Yamuna in India è ricoperto di schiuma chimica ma la gente vi si bagna per celebrare il Chhath Puja

Sembra che uno dei fiumi più sacri dell’India sia ricoperto da uno spesso strato di neve. Tranne che non lo è.

Una vasta area del fiume Yamuna è stata ricoperta di schiuma bianca e tossica, in parte prodotta da sostanze inquinanti emesse dalle fabbriche che circondano Nuova Delhi.

Tuttavia, centinaia di devoti indù mercoledì sono rimasti fino alle ginocchia nelle sue acque tossiche e spumeggianti, a volte anche immergendosi in bagni sacri per celebrare il festival Chhat Puja.

Il fiume Yamuna con una lunghezza di 1.376 chilometri è uno dei fiumi più sacri per gli indù. È anche tra le aree più inquinate al mondo.

Il fiume fornisce più della metà dell’acqua di Nuova Delhi, il che rappresenta un grave rischio per la salute dei suoi abitanti.

Un uomo sta remando su una barca in un fiume inquinato
Il fiume Yamuna è uno dei fiumi più inquinati al mondo.(Afp: Altaf Qadri)

È diventato più sporco nel corso degli anni poiché la maggior parte delle acque reflue della capitale, i pesticidi agricoli degli stati vicini e gli effluenti industriali delle città industriali confluiscono nel corso d’acqua, nonostante le leggi che impediscono l’inquinamento.

Tuttavia, i devoti vi affollano ogni anno durante il festival dedicato alla divinità solare e vengono osservati con bagni sacri.

I fedeli indù eseguono rituali nel fiume
Alcuni indiani non sono colpiti dall’inquinamento.(Afp: Altaf Qadri)

Rajesh Kumar Verma era tra coloro che mercoledì hanno pregato sulle rive dello Yamuna. Sa che l’acqua è dannosa, ma è rimasto lì dentro lo stesso, per nulla turbato dai rischi per la salute.

“Che paura? Se abbiamo paura, come possiamo pregare?” Egli ha detto.

Un devoto indù prende una manciata di schiuma velenosa
Sono in corso sforzi per cercare di disperdere la schiuma tossica.(Afp: Altaf Qadri)

Le autorità hanno dispiegato motoscafi nel tentativo di disperdere la schiuma tossica. Hanno anche eretto barriere di bastoncini di bambù per tenerli lontani dalle rive del fiume.

La capitale dell’India, che ospita oltre 20 milioni di persone, è una delle città più inquinate del mondo.

Gli inverni in particolare sono diventati un periodo di problemi di salute, quando una città è avvolta da una foschia tossica che oscura il cielo e i livelli di inquinamento atmosferico raggiungono livelli catastrofici, in una città in cui la qualità dell’aria è spesso la peggiore al mondo su base giornaliera.

Un'appassionata indù si fa un selfie mentre tiene in mano una manciata della sua scelta di schiuma chimica
Alcuni devoti indù si sono tuffati nel fiume per un bagno sacro, celebrando il Chhath Puja.(Afp: Altaf Qadri)

I livelli di inquinamento sono aumentati quando gli agricoltori delle vicine aree agricole hanno dato fuoco alle loro terre dopo il raccolto per liberarle per la prossima stagione del raccolto.

Mercoledì, l’indice di qualità dell’aria a Nuova Delhi era “estremamente scarso”, secondo SAFAR, la principale agenzia di monitoraggio ambientale dell’India.

AP

READ  Il capitano adolescente del Texas subisce danni alla colonna vertebrale in un incidente d'atterraggio