Novembre 30, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il direttore sportivo del Liverpool Michael Edwards si dimetterà a fine stagione

Il direttore sportivo uscente del Liverpool Michael Edwards ha espresso fiducia nel fatto che il suo sostituto Julian Ward abbia le capacità per aiutare il manager Jurgen Klopp a portare più successo al club.

Edwards si dimetterà alla fine della stagione 2021-22, alla scadenza del suo contratto, dopo essere entrato a far parte del Liverpool nel 2011 come Head of Analytics prima di salire alla sua posizione attuale nel 2016.

Ai suoi tempi come direttore sportivo, il Liverpool ha vinto la Champions League, la Premier League inglese, la Supercoppa europea e il Mondiale per club.

Tuttavia, Edwards è certo che l’assistente del direttore sportivo Ward sarà pronto a calarsi nei suoi panni quando se ne andrà e che il cambiamento motiverà i Reds nella loro continua ricerca di titoli.

“So che il club del Liverpool che mi sono lasciato alle spalle non potrebbe essere in mani migliori”, ha scritto Edwards in una lettera aperta ai tifosi del Liverpool sul sito ufficiale del club. “Penso che sia del tutto appropriato che colui che mi prenderà il lavoro sia Julian Ward.

“Julian ha costruito le competenze per questo ruolo per molti anni e ci sono innumerevoli elementi del suo sviluppo che possono essere evidenziati, nessuno più dell’eccezionale lavoro che ha svolto nella creazione della nostra divisione prestiti sei anni fa.

In questo periodo non solo ha posto le basi per un’operazione a lungo termine che continua a fornire un enorme beneficio ai giocatori e alla società, ma ha anche accelerato il suo apprendimento nei tanti aspetti che ti occupi come direttore sportivo.

READ  Tammy Abraham: l'attaccante inglese ha avuto successo con Jose Mourinho a Roma dopo l'uscita dal Chelsea | notizie di calcio

“L’anno scorso ha assunto la carica di assistente del direttore sportivo e negli ultimi dodici mesi ha appreso altri aspetti del ruolo che sono vitali per il suo successo.

“Ancora una volta, l’ascesa di Julian è perfettamente in linea con quello che ritengo sia un fattore chiave per il modo in cui è il Liverpool, con una promozione dall’interno per garantire che competenza, esperienza e conoscenza istituzionale siano apprezzate come dovrebbero essere.

“Per il resto di questa stagione, continuerò a sostenerlo mentre completeremo la transizione alla leadership, lavorando a stretto contatto con Mike Gordon, l’uomo che non dorme mai”.

Edwards ha reso un tributo speciale al tecnico dei Reds Klopp, lodando la natura competitiva tedesca e i suoi successi a Liverpool.

“Quando ingaggiamo un giocatore, Jürgen dirà sempre che il successo spetta al 50% su di lui e al 50% sul giocatore stesso”, ha continuato Edwards. “Credo che i tempi del suo arrivo e l’attuazione della sua filosofia e del suo carattere come capitano saranno ricordati per sempre al Liverpool.

“Essere un allenatore del Liverpool è probabilmente più difficile che giocare [the shirt hangs heavy, so they say]Ma ha portato così tanta gioia ai tifosi e ha riaffermato così tanti valori storici del club che passerà alla storia come uno dei grandi del club.

“È un ragazzo esigente – vuole vincere, che si tratti di tennis o della finale di Champions League – e ha guidato la squadra in modo incredibile durante il mio periodo alla LFC.

Julian e Jurgen hanno un ottimo rapporto e sono sicuro che porteranno ancora più successo al club.