Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il COVID-19 diventerà probabilmente endemico, il che significa che dovremo imparare a conviverci

All’inizio della pandemia, molte persone speravano che il COVID potesse essere fermato e seppellito per sempre una volta che i vaccini fossero stati lanciati.

Ma la speranza per il COVID-zero è svanita da tempo per la maggior parte degli scienziati.

“Tutti hanno smesso di parlare di sbarazzarsi di COVID”, afferma la dott.ssa Elizabeth Halloran, epidemiologa presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle.

“Non scomparirà, il che significa che sarà endemico”.

La maggior parte degli scienziati ora si aspetta che il virus si diffonda indefinitamente con numeri di casi più bassi e più prevedibili, una condizione nota come endemicità.

Ciò renderebbe il coronavirus come molti altri virus con cui l’umanità ha imparato ad affrontare, come l’influenza.

Tuttavia, non è chiaro se il coronavirus presenterà ancora un rischio per la salute maggiore rispetto ad altri virus respiratori endemici.

Vi sono alcune indicazioni che il governo e i funzionari della sanità pubblica stiano già lavorando con questa idea in mente.

L’ultima ondata della variante Omicron è servita non solo a ricordare che il coronavirus sta ancora mutando in modi inaspettati, ma anche come un segno rivelatore.

Le autorità sanitarie una volta si concentravano sul fermare la diffusione del virus e Dipende da misure estreme come i blocchi locali.

Ora, la politica è generalmente focalizzata sulla riduzione al minimo dei rischi e sul consentire ai vaccinatori e ai richiami di continuare una vita relativamente normale con precauzioni.

Gli scienziati prevedono che il COVID diventerà una pandemia nel 2023. credito: CON CRONACA/AAPIMAGE

Con il COVID che dovrebbe diventare un punto fermo – e data la velocità con cui la variante di Omicron può diffondersi – alcuni esperti di malattie infettive ora credono che la maggior parte delle persone possa essere infettata durante la loro vita.

“Mi sembra che quasi sicuramente verrai infettato”, ha detto il dottor Francis Rideau, un medico di malattie infettive presso EvergreenHealth, un sistema ospedaliero a Kirkland, Washington.

“La vera domanda è quanto sia pericolosa questa infezione”.

Gli esperti affermano che anche se l’endemico Covid-19 diventa inevitabile, ciò non significa che le persone debbano smettere di adottare misure preventive.

Invece, stanno iniziando a pensare a un futuro in cui le precauzioni COVID, come il mascheramento e l’occasionale incoraggiamento del distanziamento sociale, potrebbero diventare abbastanza comuni.

Le vaccinazioni rimarranno centrali

I vaccini rimarranno al centro, così come le precauzioni per le persone a rischio.

A breve termine, mentre la variante Omicron infuria, rimane essenziale che le persone, incluso il vaccino, cerchino di evitare l’infezione ora, quando l’epidemia si sta diffondendo.

Il sistema sanitario potrebbe presto essere sotto assedio, il personale ospedaliero è sopraffatto e non ci sono abbastanza strumenti di trattamento, come anticorpi monoclonali e pillole antivirali.

“C’è sicuramente una responsabilità verso la società”, ha detto Rideau.

“Se guardi al Paese, ci sono vaste aree non vaccinate e non ancora infette, ma saranno infette. E cosa possiamo fare per aiutarle?”

Il virus diventa endemico quando le persone sviluppano un’immunità generale alla malattia attraverso la vaccinazione o l’infezione.

L’immunità indebolita impedisce al virus di morire completamente.

Foto d'archivio dell'infermiera Stefan in terapia intensiva pronta prima di entrare nella stanza di isolamento con un paziente affetto da tubercolosi COVID-19.
Foto d’archivio dell’infermiera Stefan in terapia intensiva pronta prima di entrare nella stanza di isolamento con un paziente affetto da tubercolosi COVID-19. credito: Martin Messner/AP

Per una malattia endemica, ogni persona infetta trasmette in media il virus a un’altra persona.

È un “equilibrio dinamico”, ha detto Halloran, e la diffusione del virus può diminuire e diminuire a seconda di fattori come la stagione.

Non esiste un modello in grado di prevedere la rapidità con cui una comunità passerà all’endemismo, ha affermato Sergey Maslov, professore di bioingegneria all’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign.

La ricerca di quell’università indica che le interazioni sociali in continua evoluzione impediscono agli agenti patogeni di morire e li spinge a diventare coloni.

Mutazioni inaspettate

“Le mutazioni sono piuttosto imprevedibili a questo punto e non sappiamo cosa accadrà dopo Omicron”, ha detto.

Di solito ci vogliono alcuni anni prima che un nuovo agente patogeno virale passi da pandemia a endemico, ha affermato il partner di ricerca di Maslov, Alexei Tkachenko, uno scienziato del Brookhaven National Laboratory a Long Island, New York.

“Alla fine, sì, ci sarà una sorta di schema ricorrente, un livello medio di diffusione dell’epidemia”, ha detto Tkachenko.

“Non possiamo dire che sarà troppo basso e non ci interessa.”

Membri della lista d'attesa pubblica per i test PCR Covid19 presso una clinica a Bondi Beach a Sydney, venerdì 24 dicembre 2021.
Membri della lista d’attesa pubblica per i test PCR Covid19 presso una clinica a Bondi Beach a Sydney, venerdì 24 dicembre 2021. credito: Mick Tsikas/AAPIMAGE

I dirigenti di Pfizer hanno detto questa settimana che Pensano che il Covid sarà endemico entro il 2024.

Il direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, il dottor Anthony Fauci, ha scritto la scorsa settimana con i colleghi che È improbabile che il virus venga debellato E si aspettano “periodici focolai ed epidemie”.

Un sondaggio di febbraio su Nature ha scoperto che Quasi 9 ricercatori su 10 stanno lavorando sul coronavirus Crede che il COVID diventerà endemico.

Le malattie endemiche spesso si stabiliscono in modelli più stabili e prevedibili.

L’influenza, ad esempio, aumenta in modo alquanto prevedibile durante i mesi più freddi.

Simile all’influenza endemica?

Ma i ricercatori non possono dire con certezza quanti danni può fare un livello endemico di COVID.

“La domanda davvero aperta per me – o forse per la salute pubblica o per tutti noi – è quando la malattia diventa endemica e le persone vengono infettate, quanto è grave la malattia e la morte che provoca?” disse Halloran.

Una versione endemica di COVID potrebbe sembrare in qualche modo simile all’influenza, secondo una proiezione di Trevor Bedford, biologo computazionale presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center.

Bedford ha affermato di ritenere che il COVID endemico potrebbe significare che la maggior parte delle persone verrà infettata in media ogni tre anni, con la maggior parte dei casi molto lievi.

Un boy scout riceve un vaccino contro il nuovo coronavirus (Covid-19) a Potenza, in Italia.
Un boy scout riceve un vaccino contro il nuovo coronavirus (Covid-19) a Potenza, in Italia. credito: Agenzia per la protezione ambientale

Rideau, un medico delle malattie infettive, ha affermato che il confronto con l’influenza ha senso. La vaccinazione sarà fondamentale per proteggere i gruppi vulnerabili.

“Con COVID, anche se ti vaccinano, alcune persone moriranno e la vita media di questi individui è di 80 anni”, ha detto Rideau.

“Hanno molteplici comorbidità. Non possono tollerare un leggero disturbo nella loro fisiologia”.

Coloro che non sono vaccinati e muoiono di COVID tendono ad essere in media da 10 a 15 anni più giovani, con meno problemi di salute, ha detto Rideau, aggiungendo che lo stesso vale per l’influenza.

Il COVID endemico non colpirà tutti allo stesso modo.

livelli di rischio

Le persone immunodepresse potrebbero non beneficiare delle vaccinazioni e potrebbero aver bisogno di una protezione aggiuntiva per ridurre il rischio di contrarre il virus COVID endemico.

Se i rischi sono più importanti durante le ondate endemiche di COVID, i livelli di protezione, come maschere e distanziamento, possono prevenire l’infezione e aiutare a gestire il rischio, soprattutto per le popolazioni vulnerabili.

Irene Sorrell, professore associato di microbiologia e immunologia alla Georgetown University di Washington, DC, ha dichiarato:

Nuovo Galles del Sud, Corona, COVID19
C’erano lunghe code per i test COVID-19 in tutta l’Australia prima del Natale. credito: AAP

“Avere raffreddore, influenza, morbillo e prendere qualsiasi cosa sarà un problema per la loro salute e sicurezza”.

Non tutti i virus sono endemici o rimangono tali.

Rigorose misure di sorveglianza per il primo virus della SARS, che non si è diffuso in modo asintomatico, hanno permesso ai funzionari sanitari di debellarlo efficacemente.

Il virus che causa il vaiolo è stato debellato grazie agli sforzi di vaccinazione globali.

alcuni esperti Crediamo ancora che l’eliminazione del virus corona in ogni paese possa essere possibile, anche se richiederebbe un investimento enorme e i costi potrebbero non superare i benefici.

Altri quattro coronavirus circolano nell’uomo e causano il comune raffreddore.

Gli scienziati ritengono che potrebbero aver sviluppato epidemie prima che la loro gravità si indebolisse man mano che le persone acquisivano l’immunità.

Passeggeri all'aeroporto internazionale di Miami.
Milioni di americani stanno continuando i loro piani per le vacanze nonostante la diffusione del COVID-19. credito: AP

Ma questa è la prima volta che i ricercatori misurano un coronavirus che sta per diventare endemico.

Potrebbero esserci altre sorprese in serbo.

“Chi avrebbe mai pensato che Omicron?” disse Halloran.

“È nella tua sfera di cristallo?”

READ  La Russia dice alla NATO di lasciare l'Europa orientale e di stare fuori dall'Ucraina