Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il costo del parco eolico offshore Dominion è salito a 9,8 miliardi di dollari

Il CEO cita l’inflazione tra i fattori che causano un aumento di circa il 25%

pubblicato

5 novembre 2021



di

Robin Cedersky


Mentre il parco eolico offshore Dominion Energy si avvicina alla costruzione, i leader aziendali stanno pianificando di produrre più parti di turbine per Hampton Roads. Foto di Robin Cedersky

Il parco eolico offshore di Dominion Energy Inc. avrà un costo Circa $ 2 miliardi in più del previsto, il presidente e CEO di Fortune 500 con sede a Richmond, Bob Blue, ha dichiarato venerdì durante la sua chiamata sugli utili del terzo trimestre.

Invece dei 7,8 miliardi di dollari precedentemente stimati, il progetto commerciale Coastal Virginia Offshore Wind (CVOW) da 2,6 gigawatt costerà circa 9,8 miliardi di dollari, ha affermato Blue, attribuendo l’aumento dei costi di circa il 25% all’aumento delle spese di materie prime e alle pressioni sui costi generali in una serie di settori. . Ora in mezzo all’aumento dell’inflazione. Inoltre, Blu ha menzionato i costi associati alla necessità di costruire circa 17 miglia di nuove linee di trasmissione e altre infrastrutture onshore associate al progetto.

Dominion prevede di costruire 180 parchi eolici 27 miglia al largo della costa di Virginia Beach, con inizio della costruzione nel 2024. Una volta completato nel 2026, si prevede che il parco eolico alimenterà 660.000 case. Un portavoce di Dominion ha affermato che il parco eolico costerà ai clienti residenziali circa $ 4 al mese durante i 30 anni di vita del parco eolico.

Venerdì Dominion ha presentato la sua domanda per un progetto di parco eolico alla Virginia State Corporation Authority. Come parte del deposito, Dominion sta anche cercando l’approvazione SCC per costruire 17 miglia di nuove linee di trasmissione e altre infrastrutture onshore necessarie per fornire energia eolica a case e aziende in tutta la Virginia. Il percorso scelto era il più breve possibile e avrebbe un impatto minimo sulla proprietà privata, sostengono le strutture, con il 92% del percorso all’interno dell’ex Southeastern Parkway e Greenbelt lane, principalmente di proprietà della città di Virginia Beach e/o co-localizzato con corsie esistenti della linea di trasmissione dell’energia Dominion.

Bleu ha anche delineato gli accordi nel processo di gara competitiva. Ha affermato che cinque importanti accordi rappresentano circa $ 6,9 miliardi, con i restanti costi del progetto pari a $ 1,4 miliardi per le strutture di trasporto onshore e gli aggiornamenti del sistema previsti e altri $ 1,5 miliardi per altri costi del progetto, comprese le strutture di trasporto onshore di emergenza necessarie per collegare e mantenere in modo affidabile i componenti di generazione offshore , integrità strutturale e affidabilità Il sistema di trasmissione è conforme agli standard North American Electricity Mandatory Reliability (NERC).

“Riteniamo che le decisioni che prendiamo sulle configurazioni ingegneristiche onshore porteranno al miglior valore per i clienti”, ha affermato.

Il mese scorso, Dominion ha annunciato che Siemens Gamesa Renewable Energy SA, una società spagnola di turbine eoliche, investirà $ 200 milioni per costruire il primo impianto di produzione di pale per turbine eoliche offshore negli Stati Uniti al Portsmouth Seaport in Virginia. Siemens Gamesa produrrà 176 turbine da 14,7 MW da installare sull’area di locazione commerciale di 112.800 acri.

Venerdì Dominion ha anche annunciato altri appaltatori per il progetto.

“Stiamo portando avanti il ​​progetto CVOW lavorando con i leader del settore mentre portiamo la generazione eolica offshore su larga scala ai nostri clienti della Virginia”, ha dichiarato in una nota Joshua Bennett, vicepresidente di Dominion Energy per l’eolico offshore. “Questi contratti ci consentiranno di gestire i costi a vantaggio dei nostri clienti e di sfruttare lo sviluppo della catena di approvvigionamento locale per mantenere la nostra promessa di portare posti di lavoro nell’energia pulita a Hampton Roads”.

EEW SPC, con sede in Germania, produrrà i tubi in acciaio e i corrispondenti componenti dei tubi per produrre 176 anime in acciaio, la più grande delle quali sarà lunga 268 piedi e peserà 1.175 tonnellate. EEW SPC lavorerà più di 200.000 tonnellate di acciaio e la produzione dovrebbe iniziare nel 2023.

La società danese Bladt Industries produrrà 176 pezzi di transizione, con un peso fino a 800 tonnellate e collegherà la monoscocca e la fondazione della turbina, fornendo al contempo l’accesso fisico alle turbine.

Bladt e Semco Maritime, con sede in Danimarca, produrranno componenti per le tre sottostazioni offshore, che sono unità a più piani del peso di 4.000 tonnellate ciascuna, una piattaforma aerea con una piattaforma di atterraggio per elicotteri a 157 piedi sopra l’acqua e strutture di supporto ancorate al fondo marino.

DEME Offshore US LLC, con sede in Belgio e Boston, e Prysmian Group con sede in Italia, come alleanza, forniranno il bilanciamento dei servizi dell’impianto, incluso il trasporto e l’installazione di componenti di fondazione e sottostazione e l’installazione di cavi sottomarini. Il valore del contratto è fino a $ 1,9 miliardi, ha dichiarato in un comunicato stampa DEME Offshore US LLC.

Il Gruppo Prysmian fornirà anche tutti gli array interlayer ei cavi di esportazione che alimenteranno la costa. Prismian ha dichiarato in un comunicato stampa che i cavi saranno prodotti ad Arco Veles, in Italia, e Pekkala, in Finlandia, mentre i cavi tra gli array saranno prodotti a Nordenham, in Germania.

Le fondamenta monolitiche, i lotti di transizione e i componenti della turbina saranno eretti sul sito di 72 acri e affitteranno Dominion al Portsmouth Marine Terminal, come parte di un accordo di 10 anni con la Virginia Port Authority. Il contratto di locazione vale $ 4,4 milioni all’anno e ha la possibilità di rinnovare due volte per cinque anni.

Il parco eolico CVOW aiuterà la Virginia a raggiungere il suo obiettivo, ai sensi del Virginia Clean Economy Act, di produrre energia al 100% a zero emissioni di carbonio entro il 2045 e l’obiettivo di Dominion Energy di zero emissioni nette di carbonio e gas entro il 2050. L’amministrazione del presidente Joe Biden ha fissato un obiettivo del 2030 per installare 30.000 megawatt di energia eolica offshore negli Stati Uniti.

Si prevede che il progetto eolico offshore creerà 900 posti di lavoro e genererà $ 5 milioni all’anno di entrate fiscali locali e statali e $ 143 milioni di benefici economici all’anno durante la costruzione, secondo Dominion. Mentre sarà operativo, creerà 1.100 posti di lavoro, generando 11 milioni di dollari all’anno in entrate fiscali locali e statali e circa 210 milioni di dollari in benefici economici aggiuntivi all’anno.

A luglio, l’Ufficio federale dell’amministrazione dell’energia oceanica ha iniziato a rilasciare autorizzazioni e un’analisi ambientale di due anni per il progetto.

Dominion ha registrato un utile del terzo trimestre di $ 654 milioni e 79 centesimi per azione, rispetto all’utile netto di $ 356 milioni e 41 centesimi per azione nello stesso periodo del 2020. L’utile operativo per i tre mesi chiusi al 30 settembre è stato di $ 918 milioni, rispetto a $ 916 milioni di dollari per lo stesso periodo nel 2020.

READ  I doppiatori di LOTR supportano lo hobbit italiano nella vita reale