Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il controller DualSense di Sony ora funziona con i dispositivi Apple per la riproduzione remota PS5

Bloomberg

Le stazioni di servizio si stanno prosciugando mentre i gasdotti accelerano per riprendersi dalla pirateria

(Bloomberg) – Le stazioni di servizio lungo la costa orientale degli Stati Uniti stanno finendo il nulla mentre i più grandi oleodotti del Nord America corrono per riprendersi da un attacco informatico paralizzante che li ha tenuti chiusi per giorni. Vendevano benzina quando le scorte diminuivano nella regione e gli acquisti presi dal panico diminuivano. Secondo l’analista di GasBuddy Patrick DeHaan, circa il 7% delle stazioni di servizio della Virginia ha esaurito il carburante alla fine di lunedì. Una dichiarazione che monitora la situazione e indirizza le agenzie governative ad aiutare ad alleviare eventuali carenze. Colonial Pipeline ha detto che sta gestendo manualmente una parte del gasdotto dalla Carolina del Nord al Maryland e si aspetta che tutti i servizi vengano ripristinati in modo significativo entro la fine della settimana. Il gasdotto coloniale è stato chiuso dalla fine di venerdì. Lunedì, l’FBI ha puntato il dito contro la banda di ransomware nota come DarkSide. Anche se il presidente Joe Biden non si è spinto fino a incolpare il Cremlino per l’attacco, ha detto che “ci sono prove” di hacker o dei programmi che hanno usato “in Russia”. L’amministratore delegato della colonia Joe Blount e il primo tenente hanno rassicurato il vice segretario all’energia David Turck e funzionari di tutto lo stato hanno assicurato che la compagnia aveva il pieno controllo operativo del gasdotto e non avrebbe restituito le spedizioni fino a quando il programma di riscatto non fosse stato neutralizzato e le scorte in diminuzione arrivavano mentre l’industria energetica della nazione si preparava. per soddisfare la domanda Più forte sul carburante rispetto ai viaggi estivi Gli americani sono tornati in ufficio e prenotano i voli dopo un anno di restrizioni. A seconda della durata delle turbolenze, i prezzi al dettaglio potrebbero aumentare, aggiungendosi alle preoccupazioni sull’inflazione con l’aumento dei prezzi delle materie prime in tutto il mondo. La costa orientale degli Stati Uniti sta perdendo circa 1,2 milioni di barili al giorno di rifornimenti di benzina a causa dell’interruzione, secondo una nota dell’industria. Ad Asheville, North Carolina, “Ehi, abbiamo finito il carburante adesso”, ha risposto al telefono Aubrey Clements, un impiegato della stazione ExxonMobil. Un dipendente ha detto che una stazione di servizio Marathon a Elizabethtown, nella Carolina del Nord, ha quasi venti auto in attesa di essere rifornite. I conducenti stavano entrando in una stazione con un cartello che mostrava benzina senza piombo per 2.649 dollari al gallone a Manning, nella Carolina del Sud, dove sono stati accolti con pompe coperte di sacchi gialli e rossi “fuori servizio”. . Per aggiungere ulteriori scali per i due voli a lungo raggio da Charlotte, North Carolina. Una portavoce ha detto che le compagnie aeree in partenza dall’aeroporto internazionale di Filadelfia stanno bruciando dalle riserve di carburante per l’aviazione e che l’aeroporto ha “due settimane” sufficienti. In una riunione virtuale di 18 minuti, Blount ha detto che Colonial sta lavorando con raffinerie, rivenditori e rivenditori per prevenire carenze, secondo una persona che partecipa alla riunione che non è autorizzata a parlare pubblicamente della discussione. La fonte ha detto che l’oleodotto serve 90 installazioni militari statunitensi e 26 raffinerie di petrolio, e la chiusura ha provocato movimenti frenetici da parte di concessionari e rivenditori per assicurarsi forniture alternative. Le tariffe di noleggio delle petroliere sono salite alle stelle negli Stati Uniti mentre le raffinerie si affrettano a cercare navi per fare scorta di carburante che non ha dove andare. Consegne urgenti di benzina e diesel dal Texas sono già in viaggio verso Atlanta e altre città del sud-est tramite camion, e almeno due dalla costa del Golfo. I raffinatori hanno iniziato a tagliare la produzione tra le aspettative che le forniture inizieranno a riprendersi nelle relazioni di raffinazione del petrolio della nazione, e il prezzo medio nazionale al dettaglio della benzina è salito a $ 2.967 al gallone lunedì, 2,4% in più rispetto a venerdì, secondo l’AAA. Il premio all’ingrosso della benzina nell’area di New York è cresciuto al massimo in tre mesi e da allora è diminuito sui futures sulla benzina che inizialmente sono aumentati del 4,2% all’inizio di questa settimana. I prezzi dei futures sono aumentati di oltre il 50% quest’anno, aiutati dalla ripresa dalla pandemia, e l’evento è l’ultimo esempio di infrastruttura critica presa di mira dal ransomware. Gli hacker cercano sempre più di infiltrarsi in servizi essenziali come reti elettriche e ospedali. Le minacce crescenti hanno spinto la Casa Bianca a rispondere il mese scorso con un piano per aumentare la sicurezza nelle strutture e nei loro fornitori. Le pipeline sono una preoccupazione particolare a causa del ruolo centrale che svolgono nell’economia degli Stati Uniti, poiché le istanze di hacker ransomware implicano l’impianto di reti con malware che crittografano i dati e lasciano i dispositivi bloccati fino a quando le vittime pagano le spese di estorsione. Questo sarebbe il più grande attacco del suo genere a un gasdotto statunitense, con DarkSide che afferma in un post sul Dark Web che non era la causa e suggerisce che un gruppo affiliato potrebbe essere stato dietro l’attacco. Il gruppo ha promesso di fare un lavoro migliore controllando i clienti che acquistano il suo malware, e funzionari governativi non hanno consigliato a Colonial se pagare il riscatto, ha detto il vice consigliere per la sicurezza nazionale per Internet e le tecnologie emergenti durante un briefing con i media. Sul modo in cui i poteri di emergenza stanno affrontando le interruzioni dell’approvvigionamento di carburante, il segretario al commercio degli Stati Uniti Gina Raymondo ha detto: “È uno sforzo a tutto campo al momento”. “Stiamo lavorando a stretto contatto con l’azienda, il governo e i funzionari locali per garantire che tornino alle normali operazioni il più rapidamente possibile e che non si verifichino interruzioni della fornitura”. La Casa Bianca ha riunito una task force interagenzia per affrontare la violazione, inclusa l’esplorazione di opzioni per ridurne l’impatto, secondo un funzionario. Biden potrebbe rivolgersi a una serie di poteri di emergenza per garantire che i rifornimenti continuino a fluire verso le principali città e aeroporti lungo la costa orientale e alcune regole che limitano il trasporto interno di carburante sono state allentate per aiutare a far fronte a eventuali carenze. Ciò non si estende alla rinuncia al Jones Act, una misura che consentirebbe ai vettori stranieri di aiutare a spostare più prodotti petroliferi tra i porti degli Stati Uniti, e il nord-est potrebbe garantire le spedizioni di benzina dall’Europa, ma ciò sarebbe a un costo crescente quanto più a lungo è rimasto il gasdotto. Chiuso. . Nel frattempo, i produttori di carburante, tra cui Marathon Petroleum, stanno studiando alternative su come spedire i loro prodotti nel nord-est. Direttore di Sun Coast Resources Inc. Il distributore con sede a Houston, se l’oleodotto rimane inattivo per diversi giorni, si aspetta un “massiccio aumento” degli ordini. (Aggiunge il caso di Virginia nel secondo paragrafo) Per altri articoli come questo, visitate il sito Bloomberg.com, iscrivetevi ora per essere sempre aggiornati con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg LP

READ  Microsoft Outlook soffre di "problemi di visibilità della posta elettronica" in tutto il mondo - il cloud - software