Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il Commerce Layer italiano ha raccolto 16 milioni di dollari guidati da Coatue per la sua piattaforma di trading senza testa – TechCrunch

Il commercio “senza testa” – una suite di strumenti che le aziende possono utilizzare con interfacce front-end dedicate per creare applicazioni per la vendita di beni e servizi – è diventato un mega-business, non solo perché le aziende stanno assistendo a una domanda maggiore che mai di persone che acquistano online , ma perché queste aziende In generale, si concentra maggiormente nelle proprie strategie su come e cosa vuole presentare al mondo.

Oggi, un’azienda che produce strumenti senza testa annuncia un round di finanziamento mentre continua ad espandere la propria attività.

Classe commerciale, Che fornisce una suite di API alle aziende per creare app di e-commerce con front-end personalizzato e personalizzato ha raccolto 16 milioni di dollari: il denaro che utilizzerà per continuare a espandere la propria attività e aggiungere altri strumenti di commercio alla sua libreria di API.

Commerce Layer attualmente fornisce strumenti per creare le tue app mobili, indossabili e audio, soluzioni POS, abbonamenti e moduli commerciali multi-vendor (come potresti avere sul mercato), insieme a servizi come costruire e trasformare i tuoi carrelli della spesa e stampare cataloghi in esperienze digitali “scalabili” interattive per lo shopping “.

Filippo Conforti, CEO e co-fondatore, ha dichiarato che prevede di introdurre molte nuove funzionalità. Sulla roadmap sono presenti un nuovo dashboard per sviluppatori, un’interfaccia a riga di comando (CLI) e un sistema di gestione degli ordini, un’applicazione di checkout ospitata, API di metriche, applicazione di report, migliore supporto per la registrazione e modelli di mercato.

Quest’ultimo round della serie B è guidato da Coatue Management, con il socio accomandatario Caryn Marooney (che ha guidato le comunicazioni su Facebook, tra molti altri ruoli di comunicazione di alto profilo) che prende posto nel Commerce Board. Hanno partecipato anche i precedenti investitori Benchmark e Mango Capital. Benchmark ha guidato la catena Commerce Layer per circa un anno.

READ  L'Italia firma un pacchetto di investimenti e riforme per diffondere i fondi dell'UE

Quel tour è arrivato in un momento molto importante per il suo avvio. Con sede fuori Firenze, in Italia, arriva sulla scia della prima ondata di casi di Covid-19 in Europa – dove l’Italia è stata per un po ‘l’epicentro della pandemia – è stato un segno precoce non solo di come le startup avrebbero potuto continuare a operare, ma come gli investitori erano preparati a supportare meglio di loro, anche in tempi di incertezza.

Si scopre anche che l’e-commerce è diventato una delle grandi storie nel 2020, poiché più consumatori sono andati sui canali digitali per fare acquisti in un momento in cui, se ce ne sono, non possono facilmente andare nei negozi.

Questo ha sicuramente avuto un effetto indiretto su Commerce Layer. Conforti mi ha detto che l’azienda ha visto le sue entrate crescere di 6 volte nell’ultimo anno, anche se è partita da un posto piccolo, con solo sei clienti nei suoi libri nel maggio 2020. Ora ha circa 26 aziende che utilizzano i suoi strumenti, ha detto, tra cui Chilly , Brioni e SumUp, Paradox Interactive e Coca Cola Embonor (una società che opera con la licenza Coca Cola per produrre e distribuire bevande in Cile e Bolivia).

La cosa interessante delle piattaforme “senza testa” è che sono diventate una parte molto più importante dell’equazione quando si tratta di costruire e gestire esperienze di e-commerce. Sembra che questo non sia solo un segno di come il settore stia continuando a maturare in termini di rivenditori e di come stiano cercando qualcosa di più di un approccio plug-and-play, unico per le loro strategie. Parla anche della crescente gamma di scambi su come e dove le persone vendono oggi e della necessità di strumenti per affrontarlo.

READ  L'Italia ha riportato mercoledì 149 morti per coronavirus e 5.506 nuovi casi

Mentre Commercetools è uno dei più grandi fornitori di commercio “senza testa”, il cui fondatore ha coniato il termine “commercio senza testa”, ci sono un certo numero di altre società che stanno creando strumenti per aiutare le aziende a costruire esperienze di e-commerce più uniche, tra cui artisti del calibro di Spryker: Swell, Fabric, Chord e Shogun. Anche Shopify è nella mischia con Shopify Plus.

“L’e-commerce è diventato il fulcro della nostra vita quotidiana. Di conseguenza, i marchi e le grandi organizzazioni hanno bisogno di modi migliori per trasformarsi dalla vendita al dettaglio e dalla creazione di vetrine online eccezionali”. Maroney ha dichiarato in una dichiarazione: “Crediamo che CommerceLayer stia abbracciando una piattaforma API per questa nuova categoria e ne siamo estremamente orgogliosi. Unendoci a loro nel perseguire la loro visione ambiziosa ed entusiasmante “.