Dicembre 7, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il comitato dell’Organizzazione mondiale della sanità avverte che al mondo manca la capacità di porre fine alla pandemia e affrontare nuove epidemie

Londra: L’organismo globale creato dalla Banca mondiale e dall’Organizzazione mondiale della sanità nel 2018 per prepararsi alle pandemie afferma che il mondo non ha la capacità di porre fine all’attuale pandemia o prevenire la prossima.

Il Global Preparedness Monitoring Board, istituito dopo l’epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo, ha affermato in un nuovo rapporto che un nuovo contratto globale sulla salute deve essere messo immediatamente in atto perché la pandemia di COVID-19 ha esposto un “mondo in frantumi”. “dove si distribuiscono i vaccini alla ricchezza Non in base ai bisogni.

Il personale medico prepara la bara del cadavere di un paziente morto di coronavirus presso l’obitorio del City Hospital 1 a Rivne, in Ucraina.a lui attribuito:AP

Ha affermato che i paesi che partecipano al programma di cooperazione volontaria non sono stati in grado di identificare, valutare e condividere rapidamente i rischi per la salute e di adottare contromisure mediche basate sui bisogni “non sulla capacità di pagare”.

Le debolezze politiche, finanziarie e strutturali dell’OMS sono state elencate come un’altra grave carenza nella risposta globale allo scoppio del coronavirus che è stato rilevato per la prima volta a Wuhan, in Cina. Secondo la Johns Hopkins University, dall’inizio della pandemia sono stati registrati più di 244 milioni di casi di COVID-19 e quasi 5 milioni di decessi.

Alhaji Asi, presidente del Global Preparedness Monitoring Council, afferma che il mondo è fermo

Alhaji Asi, capo del Global Preparedness Monitoring Council, afferma che il mondo è ancora “dolorosamente mal preparato” per le pandemie.a lui attribuito:Getty Images

Il presidente del consiglio Elhadj Asi, ex presidente della Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, ha affermato che l’opinione del consiglio è che il mondo è ancora “dolorosamente impreparato” ad affrontare i problemi.

READ  Le vecchie politiche di inganno metteranno sotto accusa il Primo Ministro e Berejiklian

“Il COVID-19 ha messo a nudo un mondo in frantumi – quello in cui l’accesso alle contromisure dipende dalla capacità di pagare piuttosto che dal bisogno; dove governi, leader e istituzioni sono spesso irresponsabili nei confronti della loro gente; e dove le società diventano sempre più frammentate, cresce il nazionalismo e le tensioni aumentano la geopolitica.

Questo mondo distrutto non è riuscito a prepararsi per la pandemia di COVID-19 e ha risposto in modo inadeguato e ingiusto una volta iniziata.

A meno che non possiamo riparare queste rotture, è improbabile che la risposta alla prossima pandemia sia migliore.