Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il cervello delle persone a destra è diverso dal cervello delle persone a sinistra?

Scegliamo davvero di essere conservatori? La nostra psicologia – la base della nostra personalità – ma anche la struttura del nostro cervello possono farci inclinare di più verso il lato sinistro o destro, politicamente parlando. E il nostro libero arbitrio? Qual è il nostro pensiero sociale e politico? Contano sulle prugne? Per quindici anni buoni, gli studi su questo argomento si sono accumulati, con risultati sorprendenti accumulati. Con l’emergere di argomenti divisivi come la vaccinazione o la crisi climatica, sono emerse nuove intuizioni. C’è una bandiera di contea?

La maggior parte degli studi utilizza la divisione anglosassone tra conservatori e liberali. Tuttavia, in Francia, quest’ultimo termine ha un significato completamente diverso. In Francia si preferisce parlare della divisione sinistra-destra, che è una spiegazione migliore di una traduzione letterale dei termini usati negli studi. Ma il risultato è lo stesso: ci sono molte differenze di comportamento tra le persone di destra e di sinistra, oltre a funzioni distinte che psicologi e neuroscienziati hanno evidenziato.

Dal 2013, Darren Schreiber dell’Università di Exeter (Inghilterra) e colleghi Ha studiato come si comportano queste menti con ideologie opposte e ha concluso che utilizzavano processi cognitivi diversi quando si trattava di correre rischi e che i conservatori erano più sensibili alle minacce che potevano affrontare.

Questo articolo è riservato agli abbonati.
Per saperne di più, approfitta delle nostre offerte a partire da 1 euro

Scegliendo questo percorso di abbonamento promozionale, accetti il ​​deposito di un cookie di analisi da parte di Google.

  • pagamento sicuro
  • senza impegno
  • Accesso al servizio clienti