Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il CDC avverte l’Italia di “evitare i viaggi” a causa del Covid-19

ioIn quello che è diventato un triste rituale lunedì, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ieri hanno aggiornato altri tre paesi a un avviso sanitario di viaggio di livello 4, che riflette la diffusione globale in corso di Covid-19.

L’Italia, la Groenlandia e l’isola di Mauritius sono le destinazioni più recenti a ricevere un rating Tier 4, il rating più alto su quattro categorie di rischio. L’avviso sulla salute di viaggio di livello 4 afferma che il paese segnala più di 500 nuove infezioni da Covid-19 ogni 28 giorni ogni 100.000 persone. Questo livello di infezione è considerato un rischio “molto alto” di Covid-19 e gli americani sono stati avvertiti di “evitare i viaggi”, secondo le linee guida del CDC.

La scorsa settimana, il CDC ha inserito Francia, Portogallo e altre cinque destinazioni nel livello quattro.

Ad oggi, 84 paesi in tutto il mondo sono di livello 4 in Mappa del rischio Covid-19 dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Vale la pena notare che gli Stati Uniti soddisfano anche i criteri per un avviso sanitario di viaggio Tier 4, portando il numero reale a 85 paesi contrassegnati come “evitare viaggi”.

Gli Stati Uniti sono ombreggiati in rosso scuro sulla mappa mondiale dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie per la maggior parte della pandemia. Gli Stati Uniti registrano 36 nuovi casi giornalieri ogni 100.000 casi in una media di sette giorni, secondo Tracker Covid-19 della Brown School of Public Health. Ciò si traduce in circa 1.008 nuovi casi giornalieri ogni 28 giorni per 100.000 persone, il doppio della soglia del CDC per la notifica sanitaria per i viaggi di livello 4.

Altro da ForbesViaggiatori, gioite! Presto potrai rinnovare il tuo passaporto online

Il governo italiano ha prorogato lo stato di emergenza Covid-19 fino al 31 dicembre 2021 e recentemente ha emanato regole di viaggio più restrittive attraverso decreto (il terzo della pandemia) che rimane in vigore fino al 15 gennaio 2022. Gli Stati Uniti sono nella lista “D” dell’Italia, il che significa che i viaggiatori devono mostrare prove di vaccinazione negli ultimi nove mesi o prove di un recupero da Covid. La maggior parte delle attrazioni e dei servizi italiani, inclusi musei, ristoranti al coperto, teatri e luoghi di intrattenimento, richiedono la prova dello stato di vaccinazione. Coloro che non hanno fornito le prove corrette devono mettersi in auto-quarantena per cinque giorni.

All’inizio di questo mese, gli Stati Uniti hanno inasprito i requisiti per i test per i viaggiatori internazionali che arrivano nel paese, compresi gli americani di ritorno. Tutti gli arrivi internazionali, sia vaccinati che non vaccinati, devono presentare un test Covid-19 negativo il giorno prima dell’imbarco sul volo.

Scorso Aggiornamento epidemiologico settimanale L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha segnalato poco più di 4 milioni di nuovi casi in tutto il mondo, all’incirca gli stessi della settimana precedente.

I casi di Covid-19 si stanno finalmente stabilizzando nella regione europea, dove sono in aumento dall’inizio di ottobre. La scorsa settimana ha visto all’incirca lo stesso numero di nuovi casi di Covid della settimana precedente, con una significativa diminuzione del numero di paesi europei che hanno riportato un aumento del doppio dei nuovi casi settimanali. Mentre la Germania e il Regno Unito hanno continuato a segnalare il maggior numero di nuovi casi, si sono mantenuti stabili rispetto alla settimana precedente. Al contrario, la Francia ha registrato il terzo numero più alto di nuovi casi, in crescita del 49% rispetto alla settimana precedente.

READ  La squadra islandese non giocherà in Eurovision dopo il test positivo | Padre dello spettacolo