Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il canadese Inerson ha sconfitto l’Italia 9-2 vincendo il campionato mondiale di curling.

Prince George, BC – Per applaudire gli spettatori nell’arena per i buoni tiri, Kerry Inerson ha aperto sabato il Campionato mondiale di curling femminile con una vittoria per 9-2 sull’Italia canadese.

Prince George, BC – Per applaudire gli spettatori nell’arena per i buoni tiri, Kerry Inerson ha aperto sabato il Campionato mondiale di curling femminile con una vittoria per 9-2 sull’Italia canadese.

Einarson era abile nel tirare pesi fin dall’inizio e Skip ha continuato a riempire cerchi di quattro piedi. Il Canada ha rubato sette punti, di cui due nel primo e due nel secondo.

Stefania Constantini ne perde uno al sesto posto.

Ainerson è stato preciso al 100 percento in nove tracce, prima di scendere un po’ più in profondità al 10° posto al sesto.

Nei tiri pre-partita del pulsante, che determina quale squadra prende il martello per iniziare il gioco, Inerson l’ha messa quasi nel backhole, il che era un precursore delle cose che sarebbero arrivate nel gioco.

“Aiuta sicuramente”, ha detto Skip. “Ho avuto una buona sensazione di togliere il peso.”

Negli ultimi due anni è stato raro avere fan nell’arena del curling in Canada a causa dell’epidemia di COVID-19.

Quando Einarson, Val Sweeting, Shannon Birchard e Brianne Meilleur hanno vinto il loro terzo campionato nazionale consecutivo il 6 febbraio, solo i volontari e alcuni bigodini junior sono stati ammessi all’interno dell’edificio Thunder Bay durante l’ultimo fine settimana.

Ainerson e compagnia hanno gareggiato senza spettatori ai Campionati Mondiali dell’anno scorso a Calgary’s Curling Bubble.

La squadra del Kimly Curling Club di Manitoba è arrivata per i Campionati Mondiali del 2020 quando il principe George si è fermato bruscamente a causa di un’epidemia.

READ  L'Italia per consentire ai tifosi in Euro, alcuni padroni di casa non hanno ancora deciso

Ainerson ha giocato davanti ai fan alle prove di curling a novembre a Saskatoon. Il Canadian Men’s Championship, che si concluderà domenica a Lethbridge, in Alta, non ha limiti di capienza.

Ma è da tempo che Inerson indossa una foglia d’acero in un edificio in cui la maggior parte dei visitatori sostiene il Canada.

Skip ha apprezzato gli elogi del CN ​​Center per i tiri della sua squadra.

“Prenderlo e dargli da mangiare è qualcosa che ci è mancato”, ha detto il canadese Skip. “Ho messo piede sul ghiaccio, catturando immediatamente le anatre e la mia famiglia. Ho alzato gli occhi ed erano dietro di noi”.

Il 22enne Konstantini ha vinto l’oro con Amos Moses nel doppio misto alle Olimpiadi di Pechino il mese scorso. In 11 tracce Inorson ha combattuto contro lo skip italiano, che eccelleva con una precisione del 39%.

“È una neve meravigliosa, ma è molto diversa dalla nostra neve in Italia”, ha detto Constantini. “Dobbiamo continuare a lavorare, comunicare e migliorare. Il Canada ha giocato una buona partita. È una squadra molto forte”.

Sabato sera il Canada avrebbe dovuto incontrare la norvegese Marianne Roerwick in pareggio.

In altre partite di apertura, la Svezia ha sconfitto la Turchia 9-6, gli Stati Uniti 9-2, la Repubblica Ceca 9-2 e la Corea del Sud 7-6, la Norvegia.

La svedese Anna Hazelborg ha vinto la medaglia di bronzo olimpica il mese scorso a Pechino, dove un piccolo numero di spettatori cinesi è stato ammesso all’interno degli stadi.

Lo skipper svedese ha sentito la sua squadra esausta dopo le Olimpiadi di sabato.

READ  Tempo di crisi per Portogallo e Italia negli spareggi di Coppa del Mondo

“Calpestare il ghiaccio qui oggi, essere sul palco, ammirarti e tutte le emozioni mi sono tornate in mente ed è stato come amare il gioco”, ha detto Hasselborg.

“Penso che sia fantastico vedere persone là fuori tifare per te e fare il tifo per le belle scene. Anche se celebrano così tanto il Canada, non importa finché c’è rumore”.

La squadra di Ainerson ha perso in cinque dei sei per iniziare i Campionati del Mondo 2021 a Calgary. Sono passati ai playoff con sei squadre che hanno vinto le ultime sette su sei, ma hanno perso in semifinale.

“Quelle una e cinque battute d’arresto dall’inizio hanno mostrato la nostra regressione e il nostro coraggio”, ha detto Sweeting. “Di certo non vogliamo metterci in quel buco, ma è un fenomeno nuovo. Continueremo a creare tutto ciò che possiamo”.

Questo rapporto di The Canadian Press è stato pubblicato per la prima volta il 19 marzo 2022.

Donna Spencer, stampa canadese