Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il 2x giocatore dell’anno in Serie A, Nikola Jokic, ha avuto difficoltà a fermare l’ex giocatore dei Warriors che ora gioca nel campionato italiano.

Nikola Jokic ha ottenuto un controllo della pioggia mentre la sua nazionale serba ha affrontato una dura squadra italiana in un’amichevole, una settimana prima dell’inizio delle qualificazioni ai Mondiali.

Per dare il via alla sua campagna nelle amichevoli internazionali di Amburgo per la DBB SuperCup 2022, la Serbia ha affrontato l’Italia la scorsa settimana e ha trovato molto difficile controllare la partita nonostante l’NBA 2x MVP fosse in testa alla propria squadra.

Il trio di Simone Fontechio, Nicolò Melli e Nico Magnion ha portato l’Italia sorprendentemente a due cifre di vantaggio. Avanzavano 11-0 all’inizio del secondo quarto e sfuggivano all’avversario di 13 punti (41-28).

L’ex playmaker dei Warriors Manion, che ora gioca per la Virtus Bologna, ha messo a punto alcune tipiche scelte del GSW che hanno lasciato l’omone serbo allo sbando. Ha anche provato ad attaccare l’adesivo da 7 piedi e non ha funzionato, ma ha comunque avuto un buon punto culminante.

Proteggere le guardie e i flanker più piccoli è ovviamente sempre difficile per il ragazzo grosso, anche il francese Rudy Goubert ha difficoltà a farlo. Ma Jokic ha fatto quello che sa fare meglio.

Leggi anche: L’odio per i pistoni di Kobe Bryant lo ha portato a $ 136 milioni solo dai Lakers e dai Lakers

Nikola Jokic si è finalmente trasformato nel miglior giocatore

Guidata da The Joker, la Serbia è riuscita a cancellare uno svantaggio di 15 punti dopo che Fontecchio e Mannion sono scappati dalla partita nel terzo quarto, ma la Serbia ha fatto le cose la scorsa stagione.

READ  Romelu Lukaku rivela la frustrazione del Chelsea quando la squadra di Thomas Tuchel vacilla nei giochi invernali

Ha prosciugato l’NBA All-Star 4 × uno per uno nel round 16-6 e ha rivendicato il vantaggio di 81-80 e non si è mai guardato indietro. Con una doppia doppia di 18 punti, 10 rimbalzi e 5 assist, Djokic ha portato la Serbia alla vittoria per 90-86.

La Serbia ha poi giocato per prima nella DBB Supercup e ha sconfitto la Germania per afferrarla, con Jokic che ha dato una prestazione di 22 punti in una vittoria per 83-56.

Con l’avvicinarsi delle qualificazioni europee per la Coppa del Mondo di basket FIBA, la Serbia valuterà le sue possibilità di avere il giocatore più prezioso della NBA negli ultimi due anni, insieme a Bogdan Bogdanovic, Nemanja Bilica, Boban Marjanovic e Nikola Jovic di Miami.

LEGGI ANCHE: L’analista NBA Bill Simmons riassume un contratto da 194 milioni di dollari che vale la pena annusare Kevin Durant in giro per Filadelfia