Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I Wallabies hanno perso contro l’Italia in una sconfitta storica

I Wallabies hanno raggiunto nuovi minimi dopo aver perso contro l’Italia per la prima volta in un thriller 28-27 a Firenze.

Il nuovo acquisto Ben Donaldson ha perso un’occasione dopo il tempo pieno per dare la vittoria all’Australia, ma ha spinto la sua conversione a lato mentre gli Azzurri hanno ottenuto una famosa vittoria sabato.

Dave Rennie sarà per sempre braccato per aver apportato più di una dozzina di modifiche alla sua formazione titolare dopo essere diventato il primo allenatore in 19 test e una serie di 40 anni per presiedere alla sconfitta dei Wallabies contro gli italiani al 12 ° posto.

Ma quando il personale è cambiato dopo l’emozionante sconfitta per 30-29 della scorsa settimana contro la Francia a Parigi, i Wallabies hanno negato coerenza e continuità, con una scarsa disciplina che è costata di nuovo alla squadra di Rennie.

La squadra di prima divisione più contraria ai rigori del mondo ha subito 16 rigori rimanendo in svantaggio per tutto il pomeriggio allo Stadio Artemio Franchi.

Rimessa laterale corretta, scarse letture difensive ed errori fondamentali hanno afflitto anche i Wallabies, che hanno visto Rennie uscire dal suo incarico di 32 test con un record di vittorie del 37,5%.

“Siamo molto delusi dalla nostra performance”, ha detto Rennie.

“È facile vedere gli ultimi secondi, ma siamo tutti sotto pressione.

“Molte penalità, molta posizione in campo hanno dato loro la possibilità di farci male”.

I Wallabies sono stati sporchi dalla linea, con l’ala Tom Wright che ha dato all’Italia la prima occasione offensiva dal calcio d’inizio.

Tre punti sono bastati per gli azzurri che hanno preso i primi punti della partita.

READ  Gucci si unisce alla campagna di vaccinazione in Italia

I Wallabies, che non rispettavano molto gli avversari, hanno respinto un’occasione per i punti con un rigore subito dopo che Noah Lolezio è caduto dall’altra parte prima di pareggiare un tiro in avanti.

Il mediano dei Wallabies Jake Gordon è stato ammonito per aver urtato Allen, che ha toccato la palla dopo che Monty Ioane, diretto a Melbourne-Brisbane, ha scatenato un attacco minaccioso sulla sinistra.

Sfruttando il vantaggio di un solo uomo, l’esterno destro Pierre Bruno crossa in angolo al primo tentativo.

I Wallabies hanno pagato il prezzo per un lento esaurimento dopo un’esplosione a centrocampo di Will Skelton.

Gli Azzurri hanno cambiato possesso e hanno mostrato mani abili, allargando rapidamente la palla a Capuzzo, che ha fatto un finto e ha corso per portare l’Italia in vantaggio per 17-3.

Una meta aerea di destra ha finalmente afferrato la prima meta dell’Australia al 31′, ma Lolezio ha sbagliato due tentativi di trasformazione dopo un raro secondo tiro a seguito di un’accusa illegale dei padroni di casa, lasciando i Wallabies a nove punti di vantaggio all’intervallo.

La rimonta australiana è apparsa quando Fraser McGreide è atterrato e Lolezio si è convertito per ridurre lo svantaggio a due punti dopo l’intervallo.

Ma i Wallabies hanno subito forti pressioni quando l’esterno Capuzzo ha segnato la sua seconda meta per lasciare l’Italia a 10 punti dalla fine.

Una meta di Tom Robertson, che Lolezio ha trasformato dalla linea laterale, poi da cinque punti al compagno di riserva Caitlin Neville all’81’, ha dato ai Wallabies la possibilità di strappare la vittoria.

Ma con Lolesio fuori, Donaldson – a pochi minuti dal suo debutto in Test – si è fatto avanti e ha spinto a lato il suo tiro.

READ  Giappone, Gran Bretagna e Italia stanno avanzando nel programma di jet da combattimento