Luglio 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I viaggi di Matthias Cormann per ottenere un lavoro presso l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico sono costati all’Australia $ 11.000 al giorno | Matthias Kormann

Il governo australiano sta spendendo più di $ 11.000 al giorno sui voli mentre l’ex ministro delle finanze Matthias Kormann ha trascorso un mese in tournée in Europa e Sud America per raccogliere sostegno per Il suo tentativo riuscito di guidare l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

I voli su un aereo per scopi speciali della Royal Australian Air Force per 34 giorni costeranno un totale di $ 380.000, Guardian Australia può rivelare dopo un’analisi del Ministero della Difesa. Registri di volo rilasciati in silenzio.

I registri confermano che il Dassault Falcon 7X è partito da Canberra il 7 novembre ed è salito a bordo di Corman il giorno successivo a Perth prima di dirigersi verso l’Europa attraverso le Maldive e l’Oman.

La RAAF è volata in Turchia, Danimarca, Germania, Svizzera, Slovenia, Lussemburgo, Belgio, Spagna, Portogallo, Austria-Ungheria e Francia, quest’ultima sede dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico e il luogo in cui si svolgono le interviste ufficiali con i candidati alla carica di Segretario generale.

Entro il 3 dicembre, il numero totale dei costi per il volo di Corman aveva raggiunto $ 156.277.

Quindi l’ex ministro ha viaggiato da Ginevra alla Colombia attraverso l’isola di São Miguel nell’Oceano Atlantico. Dopo gli incontri in Colombia e Cile, ha viaggiato brevemente in Messico prima di dirigersi a Canberra attraverso le Hawaii.

Un aereo della RAAF ha trasportato Corman da Canberra alla sua città natale di Perth il 10 dicembre, prima che l’aereo tornasse nella capitale australiana lo stesso giorno.

I costi totali riportati dal Dipartimento della Difesa associati ai viaggi di cui sopra sono stati di $ 379.463, o $ 11.160 al giorno per il viaggio di 34 giorni.

È probabile che il costo totale per il governo australiano dello sforzo di lobbying sia molto più elevato, dato che queste spese riguardano solo i voli e non l’alloggio.

Il Dipartimento degli affari esteri e del commercio ha anche istituito una task force per la campagna di 8,5 dipendenti a tempo pieno per sostenere la candidatura di Corman. Lo sforzo includerebbe anche diplomatici presso le ambasciate australiane e le alte commissioni.

Il governo non ha mai risposto a domande dirette sul costo della campagna di Corman.

Iscriviti per ricevere ogni mattina le notizie più interessanti da Guardian Australia

I nuovi dati provengono da un documento che rivela tutti i voli di aeromobili per scopi speciali – anche da parte del Primo Ministro, del Governatore Generale e dei Ministri di Gabinetto – per il periodo dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2020.

Il documento è stato presentato in Parlamento senza troppa fanfara alla fine del mese scorso e deve ancora essere aggiunto al Pagina pubblicazioni Ministero della Difesa.

Il governo in precedenza aveva difeso lo sforzo radicale per sostenere la nomina di Corman, sostenendo che l’organizzazione di 38 membri ha svolto un ruolo importante nella definizione delle regole globali e che l’Australia doveva andare avanti e presentare candidati “se vogliamo istituzioni internazionali come Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico fiorire.”

La gamma di viaggi di Corman ha scatenato polemiche politiche interne nell’ultimo anno Spese significative stimate e il fatto che migliaia di australiani hanno faticato a tornare a casa dall’estero a causa delle rigide restrizioni di accesso sui voli internazionali.

I laburisti avevano offerto un sostegno bipartisan alla nomina di Corman, ma avevano messo in dubbio l’uso di velivoli RAAF, suggerendo che il governo avrebbe dovuto prendere in considerazione opzioni di campagna ipotetiche molto meno costose.

Comprensibilmente, il governo ha dato la priorità agli incontri personali e ha espresso l’opinione che Corman non sarebbe stato in grado di impegnarsi in molti impegni se avesse viaggiato per motivi di lavoro.

Guida veloce

Come ricevere le ultime notizie da Guardian Australia

mostrare

Foto: Tim Robberts/pietra RF

Grazie per il tuo feedback.

Primo ministro, Scott Morrison, sosteneva che il velivolo RAAF fosse necessario perché il Covid era “dilagante in Europa”.

“Voglio dire, se Matthias volasse su aerei commerciali, si sarebbe preso il Covid”, Morrison Ha detto a fine novembre.

Corman Negativo al Covid-19 sette volte Durante il suo mese di viaggio in Europa e Sud America, poi isolato in una casa approvata dalla polizia dell’Australia occidentale, ha continuato a effettuare chiamate relative alla campagna.

Morrison e anche il Segretario di Stato Marise Payne Hanno chiamato decine di loro coetanei Per sostenere la campagna di Corman per guidare l’organizzazione con sede a Parigi, che consiglia i paesi sviluppati sulle tendenze economiche, la tassazione, la disuguaglianza, il commercio e la lotta alla corruzione.

C’era un’intensa attenzione durante la campagna su Record climatico in Australia E il I precedenti commenti di Corman come primo ministro della coalizioneMa Corman ha assicurato ai membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico di essere impegnato a lavorare sulla questione.

Ha sconfitto l’ex commissaria svedese al commercio dell’UE Cecilia Malmström nell’ultimo round di consultazioni con i membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico a marzo.

READ  Uomo con Covid-19 che si finge moglie per viaggiare da Jakarta