Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I soccorritori greci cercano 12 persone scomparse sul traghetto in fiamme

Dentro le squadre di soccorso Grecia ho cercato Frase bruciante di sabato Si ritiene che circa 12 persone siano disperse dopo che ha preso fuoco nel Mar Ionio in rotta verso l’Italia, mentre i passeggeri hanno descritto una spaventosa evacuazione dalla nave.

Dopo aver lavorato tutta la notte per cercare di spegnere l’incendio scoppiato venerdì, l’Olympia, che trasportava più di 290 passeggeri e membri dell’equipaggio, è stata circondata da navi antincendio. La guardia costiera greca e altre barche hanno evacuato circa 280 di loro a Corfù.

“Quando siamo saliti sulle barche, ho detto ‘Sono scappato dall’inferno'”, ha detto il camionista Dimitris Karolanidis all’Associated Press.

Dodici persone sono ancora disperse dopo che durante la notte è scoppiato un incendio su un traghetto in Grecia. (Servizio antincendio greco tramite AP)

Le foto scattate sabato mattina hanno mostrato un fumo denso che aleggiava sulla nave, che trasportava 153 camion e 32 auto.

Sabato pomeriggio una portavoce della guardia costiera greca ha detto all’Associated Press che nessuna delle 12 persone scomparse era stata trovata, anche se ha detto che sul traghetto erano attive piccole sacche di fuoco.

La procura greca dell’isola di Corfù ha ordinato un’indagine sulla causa dell’incendio, scoppiato tre ore dopo che il traghetto aveva lasciato il porto di Igoumenitsa, sulla terraferma della Grecia nord-occidentale, dall’altra parte di Corfù, diretto alla porto italiano di Brindisi. L’operatore italiano del traghetto ha detto che l’incendio è scoppiato dove si erano fermate le auto.

Un traghetto ha preso fuoco nel Mar Ionio vicino all'isola di Corfù, in Grecia, venerdì 18 febbraio 2022.
La nave trasportava più di 290 passeggeri e membri dell’equipaggio. (Lazos Madikos / discussr.gr tramite AP)

Le autorità hanno detto che il capitano della nave e due ingegneri sono stati arrestati venerdì ma rilasciati lo stesso giorno.

I passeggeri hanno descritto una tragica situazione di salvataggio.

“Abbiamo sentito l’allarme e abbiamo pensato che fosse una specie di trapano. Ma abbiamo visto attraverso i buchi che le persone stavano correndo”, ha detto Karolanidis all’Associated Press. “Non puoi pensare a niente in quel momento (a parte) la tua famiglia… Quando sono caduto sul tetto, ho visto del fumo e dei bambini. Fortunatamente, loro (l’equipaggio) hanno agito rapidamente”.

I passeggeri arrivano al porto dell'isola di Corfù, nel nord-ovest della Grecia, dopo essere stati evacuati dal traghetto, venerdì 18 febbraio 2022
La guardia costiera greca e altre barche hanno evacuato 280 passeggeri a Corfù. (Stamatis Katopodis/InTime News via AP)

“I momenti sono stati tragici. Sono stati duri ragazzi. È stata molto dura”, ha detto Dimitris Karavarnetis, un altro camionista. “Grazie a Dio gli uomini hanno risposto rapidamente e… torneremo dalle nostre famiglie. Questo è l’importante”.

I vigili del fuoco cercano di spegnere un incendio su un traghetto in fiamme nel nord-ovest della Grecia, venerdì 18 febbraio 2022.
Il capitano della nave e due ingegneri sono stati arrestati venerdì ma sono stati rilasciati lo stesso giorno. (Servizio antincendio greco tramite AP)

Venerdì, le autorità hanno aumentato il numero delle persone scomparse da 11 a 12 dopo aver scoperto che una persona del traghetto non era elencata nel manifesto dei passeggeri.

Si ritiene che la maggior parte degli altri passeggeri scomparsi provenga dalla Bulgaria. I funzionari hanno affermato che le persone salvate includevano cittadini di Albania, Turchia, Bulgaria, Romania, Grecia, Italia e Lituania.

READ  Il South Australia chiede la chiusura delle frontiere secondo Omicron مخاطر risk assessment