Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I segreti della salute mentale di Porti

Guillaume Eisner, Media365, pubblicato il sabato 09 aprile 2022 alle 14:30.

Mentre tornerà al Team France dopo che la sua ultima chiamata è stata rifiutata, Valentin Porte ha recentemente confermato la sua salute mentale in un’intervista con RMC.

Notevole la presenza di Valentin Porte nel girone di Guillaume Gilles per le due amichevoli della nazionale francese contro la Spagna, del 14 e 16 aprile. Una settimana dopo aver ufficializzato il suo ritorno, il capitano tricolore, che aveva rifiutato la sua ultima convocazione a marzo per motivi di salute mentale, è diretto a RMC Su questo fastidio è spesso nascosto nel mondo degli sport professionistici. “Il punto in cui lo vedo come un po’ tabù è che è difficile discutere tra noi. Vedo i miei compagni di club che non osano necessariamente affrontare l’argomento. Posso capirli, può essere un po’ strano e imbarazzante”, ammette il giocatore del Montpellier che “cerca di trovare” Ha risposte a molte delle domande che si pone sulla sua situazione.

“La vita familiare, credo, sia molto importante”

Per fare questo, Valentin Porte ha iniziato il trattamento. Un processo necessario per conoscere la verità delle cose. “Trigger, è stata mia moglie a spararmi quando uscivo di casa a dare l’allarme. Questo mi ha fatto aprire gli occhi sul fatto che c’era un problema. Quando sei un atleta di alto livello, quando sei in la tua bolla, hai l’impressione che tutto stia andando bene e che tutto sia a posto, che tu abbia il controllo di tutto e che la tua carriera stia procedendo senza intoppi, in qualche modo stava andando avanti. Iniziando questo trattamento, ho capito che c’era un problema enorme e che non stavo affatto andando nella direzione giusta, che stavo virando fuori strada, sostiene anche lui, sottolineando la vita familiare di un grande atleta e il posto “importante, forse più importante” che occupa. Le parole di chiusura sono incoraggianti”. Apro gli occhi e metto le cose in ordine “, afferma l’ex Tolosa.

READ  Salute: presto una legge per garantire l'assistenza sanitaria agli atleti infortunati