Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I professionisti della salute mentale sono a disposizione dei giocatori

La United States Tennis Association (USTA), organizzatrice degli US Open che iniziano lunedì 30 agosto, ha annunciato mercoledì l’istituzione di un servizio medico diversificato. “Mira a fornire ai giocatori il miglior supporto possibile per la salute mentale“.

Il programma di servizi medici del torneo includerà fornitori autorizzati di salute mentale che saranno a disposizione dei giocatori per tutta la sua durata. Inoltre, saranno forniti servizi igienici e altri servizi di supporto.‘, il comunicato stampa rileva che l’istanza.

Gli US Open lavoreranno a stretto contatto con lo staff scientifico e medico dei circuiti WTA maschili e femminili in loco”,Per garantire che i giocatori comprendano i servizi medici disponibili e come accedere a queste offerte sanitarie, se necessario“, è stato scelto.

Questo è incredibile”iniziativa per la salute mentale“I professionisti è la reazione della NFL, che ha voluto destare maggiore preoccupazione negli ultimi mesi nel micromondo del tennis professionistico, dal clamoroso ritiro di Naomi Osaka al Roland Garros dello scorso maggio.

Quest’ultimo aveva preso questa decisione dopo che l’amministrazione del Campionato di Parigi lo aveva punito per il suo rifiuto di parlare alla stampa, per “Mantieni la salute mentale“.

Dopo che la star giapponese ha segnalato problemi di preoccupazione, è stato segnalato”Diversi episodi di depressione“Gli organizzatori dei quattro tornei del Grande Slam – Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open – gli hanno confermato il loro sostegno, promettendogli”Lavorare sul tema della salute mentale e del benessere“I giocatori.

READ  Lisa Su, CEO di AMD, è stata nominata membro dell'US Science and Technology Council

Quindi l’US Open è il primo pioniere ad affrontare questo problema, che si è manifestato tra altri giocatori negli ultimi mesi come il francese Benoit Baer,”mentalmente esausto“Nel contesto della pandemia di COVID-19, o dell’austriaco Dominic Thiem”,caduto in un bucoDopo aver vinto lo US Open l’anno scorso, che si è rapidamente spostato oltre il campo da tennis.

E così alle Olimpiadi di Tokyo, la star della ginnastica americana Simone Biles, che si aspettava di vincere le medaglie, ha abbandonato quattro finali paralizzate dalla pressione.

Non vediamo l’ora di vedere come le iniziative in corso agli US Open, così come altre nei prossimi mesi, influiranno sul benessere dei giocatori.Lo ha detto il direttore del torneo Stacey Alastair, promettendo di continuare.Cerchiamo modi per migliorarci“.