Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I neonazisti di No Man’s Sky vengono banditi dopo aver devastato il centro della galassia

18 quintilioni di pianeti e non riesci ancora a scappare dalle peggiori persone sulla terra. Per Intelligence: L’Associazione Centrale di Il cielo di nessuno, un’area dello spazio a strisce nota come Hub Galattico, è stata recentemente minacciata da un nano che i giocatori dicono essere un “Nyonazi”. Lo sviluppatore Hello Games ha bandito definitivamente la persona in lutto, ma i giocatori hanno ancora dubbi sugli strumenti di segnalazione del gioco.

Il cielo di nessuno, che è stato rilasciato per la prima volta per PC e PlayStation nel 2016, si è evoluto molto dai suoi inizi rocciosi. Al lancio – e questa è una storia che è stata smascherata più nei resoconti scritti che nei pianeti su di essa Il cielo di nessuno – Il gioco mancava di molte funzionalità promesse, come il multiplayer funzionale. Hype ha suggerito un gioco tecnicamente così grande che non ti saresti mai imbattuto con un altro giocatore. Ma quando i giocatori hanno visitato esattamente lo stesso pianeta l’uno dell’altro, non sono stati in grado di interagire. essi Non possono nemmeno vedersi.

Da allora sono stati risolti diversi problemi con la finestra di avvio e anche Hello Games è stato rilasciato più di una dozzina Espansioni gratuite nel corso degli anni, l’introduzione di funzionalità come meccanica E il regole personalizzate. Il cielo di nessuno Ha in qualche modo riguadagnato la buona volontà persa dai suoi primi anni, dando vita a una community multiplayer molto potente ed efficace.

Questa comunità si riunisce in una serie di aree stabili che vengono chiamate “spazio civile”, Uno di questi è l’Hub Galatticouna serie di 11 aree interconnesse in cui i giocatori si riuniscono per costruire, francamente, cose interessanti. Un pianeta è la casa del delirio infinito. (Prenderò un biglietto di sola andata per favore.) Altro È una serie tentacolare di strade e avampostiLe basi per la città perfetta per eccellenza.

Per la maggior parte, Galactic Hub è privo di troll, sorprendentemente, considerando la dilagante tossicità che pervade il gioco online in questi giorni. Ma di recente, come ha sottolineato in un file uno dei broker di Hub Una lunga dichiarazione pubblicata su RedditUn giocatore si è incaricato di causare il caos.

READ  Skullcandy Hesh Evo - Recensione 2021

“Un nano Nyunazi è una triste base a Galactic Hub, e non c’è niente che possiamo fare”, ha detto il giocatore noto come 7101334, che ha fondato Galactic Hub, Ha scritto. Ogni leader di una civiltà sacra concorda sul fatto che Hello Games ha fallito nello spazio civilizzato con la sua inazione. La funzione Report Rule restituisce l’errore 500, il che significa che Hello Games non ha mai visto uno di questi rapporti e la funzione “Blocca” nel gioco non lo fa funziona affatto”.

In tutto l’Hub Galattico, i giocatori dedicano molto tempo alla costruzione di basi, avamposti e altre strutture dei pianeti esterni. Il nano in questione, invece, apparirà e Blocchi di gesso in tutte queste basi, fondamentalmente rovina qualsiasi piano meticolosamente stabilito. In qualsiasi situazione di gioco di ruolo, che si tratti di un videogioco o di un tour D&DC’è un certo margine di manovra per i buchi anali – la vita è piena di buchi, dopotutto – ma c’è una linea.

Presentati i rappresentanti del Galactic Hub Kotaku Con un nome utente troll in background, in modo da non entrare in conflitto con eventuali termini in Il cielo di nessunoContratto di licenza per l’utente. Kotaku È stato in grado di verificare il nome utente negli screenshot e in un video, e include già numeri comunemente associati alla supremazia bianca, oltre a un riferimento al noto leader neonazista. Quando è stato contattato per un commento, Hello Games ha rifiutato di fornire o confermare ufficialmente il nome utente del giocatore specificato, ma gli è stato detto di farlo Kotaku:

Sfortunatamente è comune per i giocatori più problematici trovare il modo di ottenere i nomi più offensivi… La cosa più efficace quando vediamo questi nomi che ci vengono segnalati è segnalarli al proprietario della piattaforma e impedire loro di entrare tutti Giochi, invece di essere semplicemente banditi da noi Il cielo di nessuno. Questa è la nostra normale linea di condotta. Detto questo, il giocatore specifico che hai menzionato è già stato bandito in modo permanente Il cielo di nessuno anche.

Tuttavia, la semplice segnalazione del troll ha sollevato preoccupazione tra Il cielo di nessuno membri della comunità. I giocatori affermano che il tentativo di segnalare il giocatore incriminato ha provocato un errore “Server 500”, portando molti a presumere che i rapporti non siano stati effettivamente trasmessi a Hello Games. Da parte sua, lo studio si oppone e afferma di aver ricevuto le denunce.

READ  Ridge Racer potrebbe tornare su PS5 come PlayStation Classic

Un rappresentante di Hello Games Kotaku Il motivo per cui compaiono questi errori è perché le regole del giocatore colpevole sono già state segnalate. (Il cielo di nessuno Mancano alcuni strumenti di segnalazione dei giocatori dal vivo disponibili in altri giochi online, Che è sempre stato un problema Nella community del gioco, tuttavia, i giocatori possono segnalare direttamente le regole offensive, piuttosto che i giocatori che le hanno create. Ecco un video dettagliato Come funziona.)

Quando i giocatori segnalano una regola, viene immediatamente bloccata dalla visualizzazione locale, il che significa che non possono vederla sul proprio PC o console, ma gli altri giocatori possono comunque scaricarla. Altrimenti, ha detto l’attore, potrebbe essere facilmente utilizzato in modo improprio. Hello Games esamina di conseguenza tutti i rapporti e i moderatori. In questo caso, ha affermato il rappresentante, le regole riportate sono state modificate, anche se il giocatore colpevole utilizza alcune tattiche progettate per aggirare le tattiche anti-phishing esistenti nel gioco, che sono state risolte lungo il percorso.

“Li abbiamo identificati e la patch verrà implementata il prima possibile”, ha affermato il rappresentante, riferendosi alle scappatoie di evasione della moderazione. “Abbiamo una politica di non riconoscere pubblicamente i troll o le loro tattiche, per impedire che gli imitatori vengano incoraggiati”.

Foto: Ciao Giochi

In questo caso, l’ordine è chiuso. Il giocatore è bannato. Ma Il cielo di nessuno I giocatori hanno ancora dubbi su quali strumenti di segnalazione siano disponibili – o meglio non – disponibili per la comunità.

“La soluzione più semplice e meno controversa è riparare il pulsante di blocco nel gioco. Al momento, non fa assolutamente nulla, per quanto ne sappiamo”, ha detto 7101334. Kotaku Per e-mail. “Forse impedisce a qualcuno di unirsi a te, ma possono comunque ignorare il sistema e partecipare alla tua sessione senza unirsi direttamente”.

READ  I risultati dei test del processore per laptop Intel Core i9-12900HK sono disponibili online - Computer

Nel frattempo, altri attori affermano che consegnare strumenti di segnalazione così rigorosi ai membri della comunità, o anche a intermediari fidati, aprirà probabilmente la porta allo sfruttamento. Dare a qualsiasi giocatore un tale potere unilaterale è maturo per l’abuso. Ma è chiaro che qualcosa deve dargli. Mentre i troll e i sadici sono rari Il cielo di nessunoSono ancora un problema. Il numero 7101334 si riferiva a un membro di spicco del Galactic Hub che Dissero che non costruivano più templi sui pianeti Perché sanno che queste strutture hanno un’alta probabilità di essere diffamate da cattivi attori. Questo chiaramente non è l’ideale.

“Questo è lo stato del gioco e ci vorrà più di un divieto per farlo bene”, ha detto 7101334. “Se interpreti i ruoli di qualcuno che merita di essere bandito, [Hello Games] Devono recitare come un’azienda che protegge effettivamente la propria comunità”.

Alla domanda sui potenziali piani per espandere il toolkit di segnalazione del giocatore, un rappresentante di Hello Games non ha avuto nulla da aggiungere. Hanno detto che lo studio era “fiducioso dei livelli di protezione che stiamo già offrendo”.