Novembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I ministri della Difesa australiano e cinese si incontrano al termine del blocco diplomatico di due anni

capi della difesa da Australia E il Cina Si sono incontrati in un incontro uno contro uno per la prima volta in quasi tre anni, ponendo fine a un congelamento diplomatico di due anni tra Canberra e Pechino.

Il vice primo ministro e ministro della Difesa Richard Marless ha affermato che il suo incontro con il ministro della Difesa cinese Wei Fengyi a Singapore è stato “importante” ma che l’Australia seguirà le sue relazioni con la Cina “passo dopo passo”.

Il vice primo ministro e ministro della Difesa australiano, Richard Marles, durante una conferenza stampa al 19° Istituto internazionale per gli studi strategici (IISS), l’annuale Shangri-La Defense and Security Forum in Asia, a Singapore. (AFP)

“La Cina è il nostro più grande partner commerciale e apprezziamo il rapporto fruttuoso, e questo è un punto che abbiamo sottolineato a lungo”, ha affermato Marlis.

Detto questo, abbiamo una vasta gamma di interessi nazionali e non esiteremmo ad affermarli nei termini più forti possibili oggi descritti.

“Anche se c’è un cambio di tono, non c’è assolutamente alcun cambiamento nel nucleo dell’interesse nazionale dell’Australia”.

Marles ha detto che la sua preoccupazione era assicurarsi che le nazioni indo-pacifiche “non fossero messe in una posizione di crescente militarizzazione”.

“È stata una discussione completa e franca e pensiamo che sia un primo passo molto importante”, ha detto.

Il ministro della Difesa cinese, generale Wei Fengyi, parla in plenaria durante la 19a Conferenza internazionale sugli studi strategici (IISS), Shangri-La Dialogue, l'annuale Forum asiatico sulla difesa e la sicurezza, a Singapore.
Il ministro della Difesa cinese, generale Wei Fengyi, parla in plenaria durante la 19a Conferenza internazionale sugli studi strategici (IISS), Shangri-La Dialogue, l’annuale Forum asiatico sulla difesa e la sicurezza, a Singapore. (AFP)

“Il rapporto dell’Australia con la Cina è complesso ed è proprio per questa complessità che è davvero importante che ora siamo impegnati in un dialogo”.

Marlis parteciperà al vertice sulla difesa del dialogo Shangri-La.

Michael Shubridge, direttore dell’Australian Strategic Policy Institute, ha affermato che la Cina ha un “problema di credibilità”.

“Davvero, la diplomazia non può essere un gioco di finzione”, ha detto.

E quando c’è un divario tra le azioni e le parole della Cina, questo è un problema”.

Il ministero della Difesa ha affermato che un P-8 Poseidon della Royal Australian Air Force è stato intercettato da un caccia cinese.
Il ministero della Difesa ha affermato che un P-8 Poseidon della Royal Australian Air Force è stato intercettato da un caccia cinese. (dipartimento della difesa)

Ha affermato che Washington cerca di promuovere i suoi interessi “sotto le spoglie del pluralismo”.

Wei ha criticato il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin, respingendo la sua “accusa diffamatoria” del giorno prima secondo cui la Cina stava causando instabilità rivendicando l’isola autogovernata di Taiwan e aumentando la sua attività militare nella regione.

Austin ha sottolineato la necessità di partenariati multilaterali con i paesi della regione indo-pacifica, che Wei ha suggerito fosse uno sforzo per sostenere la Cina nell’angolo.

READ  Ha rivelato la telefonata alla regina Elisabetta II, in Australia