Gennaio 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I giganti dell’economia del lavoro autonomo sono stati spinti a concedere ai conducenti vantaggi sul lavoro

Da Los Angeles a Mosca, sulle loro biciclette e motociclette, sono stati la chiave dello scheletro che ha sbloccato l’isolamento pandemico fornendo le necessità quotidiane e i servizi alle famiglie di tutto il mondo.

Tuttavia, i driver dell’economia del lavoro temporaneo hanno una cosa in comune. Spesso faticano a sbarcare il lunario e spesso mancano dei vantaggi aziendali di base. Ora, tuttavia, potrebbe cambiare.

Perché abbiamo scritto questo?

Le società di consegna basate su app raramente classificano i loro autisti come dipendenti che meritano benefici. Ma le richieste dei lavoratori temporanei per un trattamento equo stanno guadagnando terreno nei tribunali di tutto il mondo.

La scorsa settimana, l’Unione Europea di 27 nazioni ha presentato una proposta che darebbe a questi lavoratori gli stessi diritti dei dipendenti delle tradizionali aziende di mattoni e malta, e la mossa fa parte di una tendenza globale.

Finora, la maggior parte delle società di consegna basate su applicazioni si classificano come semplici società di corrispondenza tra “appaltatori” e clienti apparentemente indipendenti. In questo modo si sono liberati dei salari e dei benefici pubblici che le aziende tradizionali dovevano pagare.

Scioperi in America Latina, cause giudiziarie in Gran Bretagna, trattative sindacali in Italia: in un modo o nell’altro, gli autisti rivendicano i propri diritti, le aziende sono costrette ad assumersi la responsabilità di chi li paga.

Per le società di piattaforme di app, la festa potrebbe non essere pronta. Ma senza dubbio cambierà.

Londra

Erano ovunque.

Da Los Angeles e Londra a San Paolo e Mosca, sulle loro biciclette e moto, a temperature torride o gelide, sono stati la chiave dello scheletro che ha sbloccato l’isolamento pandemico fornendo necessità quotidiane e servizi alle famiglie di tutto il mondo.

READ  Il Regno Unito prevede di offrire visti più economici e più facili per concludere un accordo commerciale con l'India, afferma il rapporto

Tuttavia, i driver dell’economia del lavoro temporaneo hanno una cosa in comune. Spesso faticano a sbarcare il lunario, spesso non hanno benefici aziendali di base come salario minimo, assicurazione sanitaria, permessi retribuiti o il diritto di presentare ricorso in caso di licenziamento.

Perché abbiamo scritto questo?

Le società di consegna basate su app raramente classificano i loro autisti come dipendenti che meritano benefici. Ma le richieste dei lavoratori temporanei per un trattamento equo stanno guadagnando terreno nei tribunali di tutto il mondo.

Ora, tuttavia, potrebbe cambiare.

La scorsa settimana, l’Unione Europea di 27 nazioni ha presentato una proposta che darebbe loro gli stessi diritti dei dipendenti delle tradizionali attività fisiche.