Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I fratelli di estrema destra italiani sono destinati a consolidare il suo posto come il partito più popolare del paese

Dieci anni fa, il partito poteva ottenere solo il due per cento dei voti, ma ora è salito al 22 per cento. Tuttavia, attualmente detengono solo 37 dei 630 seggi del parlamento italiano, controllando 79 degli 897 consigli regionali.

I fratelli italiani – Fradelli d’Italia in Italia – hanno completamente nascosto La Lega, l’altro grande partito di destra.

È interessante notare che la fortuna si capovolge. Alle elezioni del Parlamento europeo del 2019, la Lega ha ricevuto il 34% dei voti, ma ora è scesa a solo il 15%.

Entrambe le parti concordano sul fatto che chi ottiene il maggior numero di voti dovrebbe prendere l’iniziativa nella formazione del governo, il che significa che Georgia Maloni, la leader del partito Fratelli Italiani, potrebbe essere la prima donna primo ministro in Italia.

Nega con veemenza di essere un estremista ed evita ogni riferimento al fascismo e all’oscuro passato dittatoriale dell’Italia sotto Benito Mussolini.

Meloni si è opposto con veemenza all’accoglienza di più immigrati

In un’intervista pubblicata venerdì, gli è stato chiesto se il suo primo membro del successore del partito fascista, Movimento Social, fosse un fattore decisivo nella sua identità.

“No, non credo. Chiunque abbia un minimo di buon senso e onestà intellettuale può seriamente sostenere che sono un pericolo per la democrazia. Forse non tutti sono d’accordo con le mie proposte, ma sono rispettabili e vanno rispettate.

Non è chiaro quali siano queste proposte. Come la Lega, si oppone con veemenza alla presa di immigrati o rifugiati dal Nord Africa attraverso il Mediterraneo.

Il suo fischietto del cane su “La Patria” o la madrepatria è visto come ostile all’integrazione dei messaggi e al multiculturalismo.

READ  Il vaccino contro il Covit-19 è obbligatorio per gli operatori sanitari italiani

Pur evitando lui stesso le identità fasciste, era in frequente contatto con sostenitori che consideravano Mussolini un dio e non aveva paura di rendere omaggio ai raduni fascisti pesantemente armati.

I Fratelli d’Italia hanno superato la Lega, compromettendo la sua indipendenza poiché i Fratelli d’Italia hanno deciso di unirsi all’ampia coalizione di governo guidata dal Primo Ministro Mario Tragi.

Al contrario, i fratelli d’Italia hanno potuto pretendere di essere l’unico partito di opposizione nel Paese e di mantenerne l’unità.

Leader della Lega danneggiato dalla posizione pro-Mosca

Entrambe le parti hanno moderato la loro posizione in Europa, invitando l’Italia a non lasciare l’UE o l’euro.

Matteo Salvini, leader della Lega, è stato danneggiato dalla sua posizione filo-mosca.