Luglio 2, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I fan della tribute band Oasis trascorrono tre giorni nella neve al Tan Hill Inn nello Yorkshire dopo la tempesta Arwen

Per tre giorni, decine di amanti delle oasi si sono ritrovati intrappolati sotto il ghiaccio all’interno di un pub britannico del XVII secolo, dopo aver partecipato a una festa tributo.

Sono venuti al Tan Hill Inn, il pub più alto del Regno Unito, per vedere la tribute band dei Noasis.

Quando lo spettacolo è iniziato venerdì sera, la neve cadeva fitta e veloce dall’imminente Storm Arwen.

Quando le luci si sono accese, il cumulo di neve l’aveva spento.

“Chiunque abbia una pala!” Ha detto che il posto su Facebook.

La neve profonda blocca la porta d'ingresso del Tan Hill Inn.
La neve ha coperto l’ingresso della locanda.(Facebook: The Tan Hill Inn)

Le auto nel parcheggio erano circondate ma anche se fossi riuscito ad arrivare al posto di guida, la polizia aveva chiuso tutte le strade.

Il segretario agli affari Kwasi Quarting ha affermato che Arwen è la peggiore tempesta che abbia colpito il Regno Unito in 60 anni.

Decine di migliaia di persone hanno perso energia durante il fine settimana a causa di venti fino a 160 chilometri all’ora che hanno spazzato il paese.

Una telecamera a circuito chiuso mostra ancora le auto in un parcheggio innevato di notte.
Auto coperte di neve nel parcheggio del Tan Hill Inn.(Facebook: The Tan Hill Inn)

Di ritorno alla locanda, il personale ha trovato i dormitori per tutte le 61 persone e per i pochi cani catturati in carcere.

Quelli che avrebbero dovuto essere nelle tende fuori sono finiti sul pavimento del pub.

“Troviamo sempre un letto da qualche parte, in qualche modo quando nevica”, ha detto la locanda.

La gente dorme in coperte sul pavimento del pub.
Non c’era posto nella locanda dove i frequentatori della festa dormissero dove potevano.(Facebook: The Tan Hill Inn)

Tan Hill Inn non è raro che nevichi nella sua posizione ad alta quota nello Yorkshire, che è più vicino al confine scozzese che a Londra.

Ha persino riproposto uno scenario simile alla pubblicità di Natale per il supermercato britannico Waitrose nel 2017.

Con una cucina ben attrezzata e un bar, erano pronti ad aspettare l’arrivo dello spazzaneve al mattino.

Scarica

Ma alla luce del giorno, era chiaro che avrebbero aspettato ancora un po’.

Una linea elettrica del quartiere era scesa lungo l’unica strada sicura per la locanda, e il loro stesso aratro era bloccato sotto la neve.

Secondo quanto riferito, l’aratro che doveva provenire da vicino è uscito di strada e un trattore ha dovuto trainarlo.

Veicoli innevati nel parcheggio.
Il problema di localizzare l’aratro ha rallentato il processo di salvataggio pubblico.(Facebook: The Tan Hill Inn)

Il personale ha intrattenuto gli ospiti con karaoke, giochi da tavolo, quiz e intrattenimento alla spina per Noasis per altre due notti.

Presto il giornale locale raccolse la notizia dei fan dell’oasi intrappolati dalla bufera di neve.

Da lì si è diffuso ai giornali e programmi televisivi nazionali britannici, ai notiziari in Europa, Cina, Argentina, Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Australia.

La padrona di casa Nicola Townsend era molto richiesta per le interviste, parlando con i media mentre era seduta davanti al caminetto di un pub con i clienti bloccati.

“Uscire da questa tempesta è stata una cosa davvero positiva”, ha detto questa mattina a ITV.

“Le persone vengono qui come sconosciute il venerdì sera e il lunedì se ne vanno come amici.”

Persone sedute ai tavoli che giocano a quiz nel pub.
I clienti intrappolati nel Tan Hill Inn hanno apprezzato le audizioni e la musica dal vivo.(Facebook: The Tan Hill Inn)

La locanda ha detto che gli ospiti in partenza erano “eccellenti”, aiutando il personale a ripulire e pagando in contanti per ringraziarli per l’alloggio e il cibo praticamente gratuiti.

“Ricorderemo sempre questo gruppo di persone meravigliose che si sono unite e sperano, in circostanze difficili, di godersi quella che tutti noi crediamo sia stata un’esperienza che cambia la vita”, ha detto la locanda su Facebook.

Noasis ha abbracciato il suo nuovo soprannome “Snowasis” e ha persino ottenuto Menzionato nella rivista Rolling Stone Music La loro parte nella storia.

Quando gli è stato chiesto, il capitano degli Oasis Liam Gallagher ha twittato: “Sono davvero geloso. Cerco sempre di far chiudere la locanda”.

Scarica

Tre persone sono state evacuate durante la detenzione: una coppia è stata portata a casa con il loro bambino di tre mesi e i soccorritori in montagna hanno aiutato un uomo che aveva bisogno di cure mediche.

Gli ultimi due ospiti sono partiti lunedì quando le strade erano libere.

Su Facebook, la locanda ha detto che c’erano voci di interesse per la realizzazione di un film sull’evento, ma che almeno organizzeranno un incontro per il prossimo anno.

Gruppo di persone che posano per una foto in un pub inglese.
Il gruppo si è impegnato a riunirsi il prossimo anno.(Facebook: The Tan Hill Inn)
READ  Steinway Tower: il grattacielo più recente di New York e il più sottile del mondo