Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I fan della musica di San Diego stanno commentando i loro locali preferiti per i concerti e le discoteche che ora sono scaduti

I ricordi musicali risuonano profondamente con molti residenti di San Diegan.

Così sono i loro ricordi delle feste dell’AMSD, delle antologie, del baccanale, delle iguane, dell’Old Time Café e di altri luoghi ormai defunti che facevano parte della nostra storia di copertina del Sunday Arts del 2 ottobre”, Gone, But Not Forgotten: The Five Best Party in San Diego Luoghi che non puoi più visitare.”

In questo articolo, abbiamo chiesto ai lettori di parlarci dei loro locali di musica dal vivo preferiti nella loro zona che non esistono più. Di seguito sono riportate alcune delle loro risposte, che sono state modificate per chiarezza e lunghezza.

La rock band preferita di San Diego, i Beat Farmers, si esibisce al Bacchanal nel 1985.

(Federazione Tribune di San Diego)

Dave Mason in Baccanale

Volevo solo farvi sapere che mi è piaciuto molto l’articolo che parla di locali di musica che non esistono più..

Il mio preferito era il Bacchanal a Kearny Mesa. Ci sono andato ad un appuntamento nei primi anni ’80 e ho visto Dave Mason. Quello che mi ha davvero fatto uscire di testa è che lo spettacolo di apertura era una chitarrista bionda che diceva di essere del Kansas. Ha cantato una versione rock ‘n’ roll di “Somewhere over the Rainbow” che è stata grandiosa.

Non ho capito il suo nome, ma spero proprio che si chiami Sheryl Crow o Melissa Etheridge.

Wendy Robin
Little Italy

Due versioni della scena di strada si sono tenute a San Diego nel 1984, l'anno in cui è iniziato il festival.

Due versioni della scena di strada si sono tenute a San Diego nel 1984, l’anno in cui è iniziato il festival.

(Tribuna)

La scena di strada era ‘toccante’

Il tuo articolo della domenica che ci ha ricordato i leggendari locali di musica della contea di San Diego che avevano la polvere è stato eccellente. I concerti che ancora mi mancano di più, soprattutto a settembre, sono stati tutti i concerti a cui ho assistito al San Diego Street Scene Festival durante i molti anni in cui è sopravvissuta.

Questo è stato senza dubbio l’evento musicale clou della firma. Ogni anno, durante il mese di settembre, i teatri all’aperto sono strategicamente allestiti in tutto il centro, nel quartiere di Gaslamp. Alcuni degli atti degni di nota che hanno risposto alla chiamata dell’artista hanno incluso: Los Lobos, Chris Isaak, Dave Alvin & The Guilty Men, Stanley Turrentine e Tracy Nelson, solo per citarne alcuni, (più) una formazione eclettica di Zedico, Jazz, Rap, Reggae, Pop e Latino, e bossa nova e tutti i tipi di altri musicisti… l’enorme varietà di musica disponibile da ascoltare, durante un fantastico weekend, è stata davvero sbalorditiva.

READ  Perché il curatore della Biennale di Venezia ha superato le quote di genere nel 2022

Non c’è mai stato un altro festival musicale a San Diego che abbia catturato le dimensioni e l’organizzazione della scena di strada. Per tre giorni magici, San Diego si è trasformata in una mecca della musica, attirando le migliori e più brillanti stelle dell’industria musicale e discografica.

Gary A. Cernaker
Del Cerro

Polpettone in Iguane

Il concerto più emozionante è stato il 13 settembre 1989 a Iguana. Mitloff è tornato per esibirsi e organizzare un grande spettacolo. Sembrava che ci fossero meno di 100 persone in questo posto enorme. Mi manca anche il tiki a Pacific Beach; C’era un’ottima musica dal vivo e Anchor Steam alla spina.

Arne Lillehammer
spiaggia pacifica

Backdoor Club e il suo direttore, Scott Pedersen.  Disegni esterni e interni.

Backdoor Club e il suo direttore, Scott Pedersen. Disegni esterni e interni.

(file UT)

Jimmy Buffett alla porta sul retro

La Backdoor di SDSU è probabilmente la sala per concerti “andata ma non dimenticata” di San Diego che mi manca, anche se ci sono stato solo per uno spettacolo.

Ricordo ancora che era una stanza rettangolare con una piattaforma rialzata a un’estremità. Il punto di ristoro era dall’altra parte, se non ricordo male. Panche in legno attaccate alle pareti lungo le lunghe pareti dello spazio. Tutti si sono seduti sul pavimento in moquette, come me.

Ho scoperto la musica di Jimmy Buffett nel 1974 e ho assistito al mio primo spettacolo dal vivo nel settembre 1975 al Backdoor. Era un posto piccolo e c’erano probabilmente 200-300 persone quella notte. Buffett si è fatto il culo. All’epoca aveva una setta di suoi seguaci, poiché all’epoca non era conosciuto.

Margaritaville, che lo rese così famoso, uscì nell’estate del 1977. L’ho visto di nuovo nel 1978 all’SDSU Open Air Amphitheatre. È stato un altro grande spettacolo con Coral Reefer.

Patrizio Renner
Carlsbad

Jazz in catamarano

Uno dei posti più memorabili per me da molto tempo è stato il catamarano a Pacific Beach. Negli anni ’70 ospitavano ogni mese spettacoli jazz di livello mondiale.

Il mio preferito era il Bill Evans Trio, probabilmente un anno prima della sua morte (1980), non McCann – ci siamo seduti accanto a un pianoforte. Trascorreva molto del suo tempo cercando di convincere la moglie di mio fratello e la ragazza del mio amico a venire nella sua stanza per un after party. Quella vecchia tromba del cane! molto divertente. tempi felici! Grazie per tutte le ottime recensioni nel corso dei decenni, George!

Jeff Lontra
Carlsbad

Vota l’antologia

Mi piacciono molto i tuoi articoli e oggi mi hanno fatto venire nostalgia del mio luogo di concerti preferito in assoluto, che purtroppo ha chiuso nel 2013: un’antologia in India Street a San Diego. Oltre ad essere situato nella piccola Little Italy appena in erba, che è ancora un po’ grintosa, era semplicemente il posto migliore per guardare la musica per diversi motivi, tra cui: l’ambiente piccolo e intimo; acustica superiore del luogo; “Ambiente” – Ci siamo davvero divertiti a cenare in un locale di musica; E gli atti che tenevano.

READ  Cosa aspettarsi dal Columbus Opera Project "Menotti & Gershwin"

L’antologia è diventata il mio posto preferito per ascoltare nuovi artisti che non conoscevo prima. Il mio concerto preferito è stato quello di Brandi Carlisle, nel 2009 circa. Era molto conosciuta, ma non si è fatta avanti per molto tempo. Ascoltare la sua musica e la sua voce in quel luogo è stato indimenticabile, per non parlare del suo coinvolgimento e dell’interazione con il pubblico, che hanno solo arricchito la serata.

Marty Doody
Carlsbad

Un altro voto per l’antologia

Il mio posto preferito in musica era Anthology, che durò solo pochi anni a Little Italy. Il design di questo posto era di prim’ordine e la planimetria era eccezionale. Il livello dei posti a sedere principale era letteralmente a pochi metri dal palco leggermente rialzato. Il secondo e il terzo piano hanno un balcone di tavoli e cabine a forma di L che si affaccia sul palco del concerto.

La mia performance preferita è stata quella del 2009 del leggendario pianista jazz contemporaneo Joe Sample. Le sue canzoni vivaci includevano “Hippies on a Corner”, “Carmel”, “Street Life”, “Melodies of Love” e “Cannery Row”. Purtroppo è morto nel 2014. Che artista di talento!

Robert Harutunian
Carlsbad

“Un’enorme femmina sta seguendo!”

Mony Mony’s era un grande club su Sports Arena Boulevard, di fronte alla San Diego Sports Arena. Dalla fine degli anni ’80 all’inizio degli anni ’90, una band chiamata Flyweil era solita fare le valigie, specialmente nei fine settimana.

Avevano trapelato Tracciamento femminile… tanto che la Marina era solita istruire i marinai ad andare a vedere la band se stavano cercando qualche piacere per gli occhi femminile. Credo che Mony Money’s sia ora un parcheggio di Home Depot.

A proposito, c’era uno degli ultimi record di torre rimasti nello stesso isolato. È stato il primo negozio a contenere il primo album Flyweil.

Kevin Banesa
San Clemente

Nirvana in un’iguana

Uno dei miei preferiti era sicuramente il 4th & B e il California Theatre, quando Pat Travers lo ha riavviato quel giorno. Era il mio spettacolo preferito in Iguanas e la notte in cui ho suonato Nirvana e Dinosaur Jr. e un’altra banda. Era esaurito, quindi io e il mio amico siamo tornati indietro. Kurt Cobain e il suo equipaggio erano lì a fumare una sigaretta. Ho detto loro che era tutto esaurito, ho messo loro $ 5 e ho aperto la porta (teatro) da cui sono entrate le band. Io e il mio amico siamo scivolati in un enorme pozzo. È stato epico.

READ  David Beckham presenta il nuovo coniglio domestico della sua famiglia | intrattenimento

Larry Rodriguez
Ooty Mesa

“824 concerti e il numero è in aumento!”

Mi è piaciuto molto leggere il tuo articolo su Union-Tribune. Ho assistito a 824 concerti e sto ancora crescendo! Gli Iron Maiden al North Island Credit Union Amphitheatre di Chula Vista erano il numero 824 e il prossimo concerto di Elton John al Petco Park sarà il numero 825Decimo festa musicale.

Anche se non ho mai visto uno spettacolo all’Old Time Café, al Palace Bar o al Backdoor, ho visto più volte Venice e Ambrosia all’AMSD per festeggiare, e ho visto due concerti a Iguanas: Lynch Mob nel 1991 e Pearl Jam su “Round Ten” nel 1992.

La mia esibizione preferita in Iguanas è stata quella dei Pearl Jam, il 10 maggio 1992! Il mio ricordo preferito è stato quando (il cantante) Eddie Vader ha fatto il suo famigerato giro (a mano) attorno alle ringhiere del balcone. Io e la mia ragazza eravamo in piedi sul bordo del balcone sul lato sinistro del palco. Eddie iniziò a salire sul balcone proprio di fronte a me. Ero nervoso per lui e allungando la mano per prenderlo per un braccio, pensavo di aiutarlo a non cadere. Mi guardò e scosse la testa come per dire: “Lascia le mie braccia!”

Ha quindi proceduto a scalare tutto il balcone delle Iguane sul lato destro del palco mentre la band sciamava e il pubblico esultava, applaudiva e alzava i pugni in aria. La torre dell’altoparlante sul lato destro della piattaforma si è arrampicata e ha guardato la folla a terra per alcuni secondi, quindi ha allargato le braccia ed è caduta all’indietro sulla folla di fan con le mani alzate in aria.

Fortunatamente, la folla gli ha fatto un comodo atterraggio e poi è tornato sul palco e ha terminato la canzone. meraviglioso!

Il mio posto preferito a San Diego che non esiste più era The Bacchanal. Lì ho assistito a oltre 25 concerti, da Quiet Riot, Foghat, Ted Nugent e Y&T a Steve Morse, Trevor Rabin, Bad English e Chris Squire Experiment. Il mio ricordo preferito è stato quando la mia band, The Current, ha aperto gli Ambrosia il 1 novembre 1990 (purtroppo non ho un volantino per questo spettacolo). Ho incontrato Ambrosia nel backstage e da allora sono amico del (chitarrista/cantante) Joe Puerta. Sono stato il cantante di The Current dal 1984 al 1992 e ho suonato in The Bacchanal almeno cinque volte, e lì ho fatto degli ottimi concerti. Momenti divertenti!

Grazie ancora per l’ottimo articolo e per avermi cancellato dalla memoria!

Dave Corno
vista