Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

I commenti di Blaine Higgs sono inquietanti

I commenti di Blaine Higgs, che hanno tenuto aperta la porta a una maggiore fornitura di assistenza sanitaria privata, hanno allarmato gli esperti e sollevato le sopracciglia tra i membri dell’opposizione a Fredericton.

Senza fornire troppi dettagli sulle sue intenzioni, il primo ministro ha lasciato andare l’idea di un ruolo più importante per il settore privato nella fornitura di assistenza sanitaria nella NB mentre visitava lunedì le sue controparti dalla Nuova Scozia, dall’Isola del Principe Edoardo e dall’Ontario.

Blaine Higgs ha affermato che “tutte le opzioni sono sul tavolo” per affrontare la crisi sanitaria in risposta a una domanda sulla fornitura di assistenza sanitaria privata presso l’NB.

Ha anche chiarito che voleva ancora finanziare l’assistenza sanitaria dal settore pubblico.

Sarà ancora una pista scivolosa, ha affermato Claire Johnson, professoressa di amministrazione dei servizi sanitari presso l’Università di Moncton.

A mio parere, aprire le porte al settore privato sarebbe un grave errore. Abbiamo una carenza di manodopera e aprendo le porte al settore privato stiamo solo creando concorrenza per le risorse umane che già scarseggiano”.

Crede che ci siano già disuguaglianze nell’accesso all’assistenza sanitaria e che la fornitura di assistenza sanitaria privata minacci di esacerbare queste disuguaglianze.

Il primo ministro Higgs ha anche affermato che la NB potrebbe preferire le cliniche private, perché i medici vogliono trascorrere più tempo nelle cliniche.

Claire Johnson afferma che la retorica di Blaine Higgs sulle cliniche private è cambiata, perché da tempo si oppone al finanziamento di servizi per l’aborto in cliniche private come la Clinic 554 a Fredericton.

Stephanie Cullen, esperta in gestione della salute presso l’Università di Moncton, afferma di non essere sorpresa che il primo ministro Higgs abbia aperto un ruolo più importante per il settore privato nella salute.

READ  Il sistema solare: visitatori dei sobborghi lontani

“Non mi sorprende, conosciamo l’ideologia dei governi conservatori, anche se più progressisti, di cercare di attrarre imprese private, attraverso i subappaltatori.

Sottolinea il rispetto dei principi del Canadian Health Act fintanto che il cittadino non deve pagare per questi servizi. Tuttavia, non è convinta che l’apertura al settore privato possa migliorare la situazione attuale.

“Finché non riusciremo a dimostrare che faremo meglio, sono ancora molto scettico”.

Una distrazione, secondo l’opposizione

David Kohn, il leader del Partito dei Verdi, dice che ci sono molti problemi all’interno del sistema sanitario, ma la mancanza di servizi privati ​​non è tra questi.

“Il presidente del Consiglio parla di privatizzazione nel sistema sanitario pubblico, è una distrazione, perché i problemi sono evidenti. Ci sono i determinanti sociali della salute. C’è una struttura insufficiente per affrontare le sfide che esistono. C’è una super centralizzazione di gestione e mancano i fondi”.

La leader del Partito Liberale Susan Holt ritiene che essere aperti a questa possibilità non ispiri fiducia quando l’accesso all’assistenza sanitaria è già difficile per molte persone.

“Non credo che questo sia un commento responsabile perché vediamo che i New Brunswickers sono preoccupati per il nostro sistema sanitario e la mancanza di accesso. Proporre qualcosa del genere, senza dettagli, senza spiegazioni, penso aumenti l’ansia che le persone provano .”

Sebbene Blaine Higgs affermi di non voler creare un sistema in cui l’assistenza sanitaria non sia finanziata pubblicamente, Bernadette Landry, co-presidente della NB Health Coalition, teme che le persone meno fortunate siano a rischio di svantaggio.

“Non ci sta dicendo chiaramente cosa intende fare, ma sta suggerendo di essere d’accordo con Doug Ford sul fatto che ci dovrebbe essere più spazio per il settore privato nel sistema sanitario di NB. E questo è davvero preoccupante”, ha detto. .

READ  Quali sono i rischi e quali sono i tuoi diritti?

Associazione medica RFID

Il dottor Mark MacMillan, presidente della NB Medical Association, afferma che l’assistenza sanitaria universale e completa è uno dei fondamenti della società.

“NB Medical Association crede nell’esplorazione di tutte le opzioni per migliorare l’erogazione dei servizi in un sistema sanitario finanziato con fondi pubblici”.

Il dottor MacMillan afferma che alcune cliniche private sono già finanziate a livello distrettuale NB e stanno andando bene, ma le cliniche private che richiedono pagamenti diretti saranno motivo di preoccupazione a causa delle disuguaglianze nei servizi sanitari che possono generare.

Il primo ministro Blaine Higgs ha anche affermato lunedì che più medici vogliono lavorare nella clinica con i loro colleghi e non vogliono più essere confinati in un posto per fornire le loro cure.

“Sebbene molti medici, soprattutto all’inizio della loro carriera, siano interessati al lavoro di squadra, la preferenza dei medici rimane per loro di scegliere ed essere liberi nel modo in cui lavorano”, afferma il dott. Macmillan, aggiungendo che questa preferenza varia da medico a medico e può cambiamento nel corso della sua vita professionale.