Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“His Soul Live”: Tanna Island, Vanuatu piange il principe Filippo come suo re | Principe Filippo

Giorni dopo La notizia della morte del principe Filippo Risuonando in tutto il mondo, ho sentito una giovane donna e sua madre vendere snack in un mercato sull’isola di Tanna, Vanuatu per la prima volta.

Sophie, che ha rifiutato di menzionare il cognome, si è chiaramente tirata indietro durante la registrazione delle informazioni. Ben presto ha riacquistato il comportamento conservatore comune sull’isola, ma la notizia apparentemente l’ha colpita profondamente.

Tutto quello che ha detto è stato “mi dispiace”.

Questa semplice osservazione è stata ripetuta più e più volte nei fine settimana in tutta l’isola. Ma è stato eloquentemente pronunciato da Albi, il capo supremo del villaggio Yakle. Ha detto “Lamobo, Lamobo”. Mi dispiace moltissimo.

Albi ha ricevuto una copia incorniciata di un ritratto del Duca di Edimburgo emesso da Buckingham Palace. La tenne tra le mani per diversi minuti immobile. Nessuno ha parlato.

Ma il suo messaggio alla regina non è disperare. Vivrà l’anima di suo marito.

Morte Principe Filippo Ha avuto un profondo impatto sull’isola di Tanna, nella piccola nazione del Pacifico meridionale di Vanuatu.

Un capo alpino di un villaggio gastronomico di Tana fissa il ritratto del principe Filippo. Fotografia: Jenny Stein / The Guardian

È un malinteso comune che le tribù Castum di Tana adorino il principe Filippo come una divinità. Loro non. Lo riveriscono come uno di loro. Secondo la credenza locale, era un uomo nato a Tana e il suo corpo era abitato da un grande spirito.

Secondo la tradizione, Philip Tana partì prima della seconda guerra mondiale in cerca di fortuna. Ha viaggiato nel Regno Unito, dove ha incontrato la donna più potente del mondo, l’ha corteggiata e sposata.

Affermano che Tana Custom venne a risiedere nel cuore dell’Impero Britannico. La ricerca di questa tribù per riconnettersi con Philip è stata documentata su Meet the Natives di Channel 4, che ha visto una delegazione di uomini tannesi viaggiare nel Regno Unito per condurre quella che il produttore dello show ha definito un’antropologia inversa. Nell’episodio finale, hanno avuto un incontro privato con il principe Filippo.

Il capo Lalo, di West Tana, ha detto: “Il principe Filippo era un uomo che collegava Tana a Londra. I nostri padri e nonni ci hanno detto questo”.

Il principe Charles Mann è considerato Tana, come dicono. Disse: “La famiglia del principe Filippo è la famiglia di Tana”.

Willie Loeb è il comandante di rango più alto dell’isola. È anche inconfondibile: “Voglio dire al mondo che il principe Filippo veniva da Tana”.

“Voglio inviare un messaggio di solidarietà alla nazione inglese dall’isola di Tana. Inviamo questo messaggio al governo e al popolo inglese. Inviamo la nostra solidarietà per la perdita del principe Filippo”.

A pochi chilometri dall’autostrada di nuova costruzione, gli abitanti di un villaggio evitano tutta la modernità e vivono come migliaia di anni fa.

Considerato il luogo di nascita del movimento del principe Filippo, Yaohnanen è a pochi passi dalle strade sterrate lacere. Lì, il leader supremo Jack Malia era più pragmatico riguardo alla perdita del loro leader spirituale.

Ha detto: “Quando il principe è morto, questo non ci ha gravato, perché lo spirito che viveva in lui era con noi qui in Nakamil. Si riferiva al luogo d’incontro nel villaggio, un’ampia zona sabbiosa riparata sotto i rami di un antico albero di baniano.

Ha detto: “Era con noi qui”.

I bambini del villaggio Yaohnanen giocano mentre la Union Jack vola a mezz'asta
I bambini del villaggio Yaohnanen giocano mentre la Union Jack vola a mezz’asta. Yaohnanen è ampiamente considerato il luogo di nascita del movimento del principe Filippo. Fotografia: Dan McGarry / The Guardian

Lutto Vanuatu Dura 100 giorni. L’intera isola celebrerà i rituali, ma Yaohnanen, il luogo di nascita del Duca secondo i suoi residenti, rimane al centro dell’attenzione. In effetti, i capi dei villaggi vicini si stanno incontrando e negoziando delicatamente per rispondere a una domanda che è al centro della loro religione vivente ancora in evoluzione: chi succederà a Filippo?

Malia dice che il principe Carlo è stato assunto per il ruolo durante la sua visita del 2018 a Vanuatu. La maggior parte delle persone è d’accordo con lui. Ma in Yakil, Albi è meno fiducioso. Dice che l’anima del principe Filippo vive, ma ci vorrà del tempo prima di sapere chi risiederà.

Gli uomini della tribù del principe Filippo si riuniscono ogni sera per bere kava, una bevanda festosa con un lieve effetto inebriante, per ascoltare la saggezza che porta e per ricordare l’uomo che hanno affermato di aver lasciato la loro isola per stare alla destra di una regina.

READ  I casi di COVID-19 stanno scendendo ai livelli più bassi negli Stati Uniti a causa dell'introduzione del vaccino