Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Hexicon JV riceve diritti di priorità per parchi eolici galleggianti in Italia

La società svedese di sviluppo dell’energia eolica offshore Hexicon ha annunciato che AvenHexicon, la sua joint venture italiana (JV), lo ha fatto Diritti di priorità marina garantiti Sviluppare due parchi eolici galleggianti in Italia.

AvenHexicon è una joint venture 50/50 creata da Hexicon in collaborazione con Avapa Energy locale nel dicembre dello scorso anno.

All’inizio di quest’anno sono state presentate domande di concessione di rete e marina per cinque località. Tra questi, i diritti di priorità marittima sono stati approvati per due siti.

La società ha affermato di aver richiesto la concessione offshore ai sensi della legislazione del paese sulla promozione dell’uso delle energie rinnovabili.

Ha aggiunto che ciò è coerente con le procedure di licenza per l’eolico offshore.

Il primo sito è situato nella Sicilia meridionale e ha una capacità potenziale di circa 1,2 GW, mentre il secondo sito è situato a nord-ovest della Sardegna e ha una capacità potenziale di oltre 1,3 GW.

I due siti offshore hanno dimensioni comprese tra 346 chilometri quadrati e 364 chilometri quadrati e hanno il potenziale per generare più di 2,5 gigawatt di energia pulita combinati.

Ora è stata data loro la priorità per lo sviluppo di parchi eolici galleggianti da AvenHexicon.

Alberto Dalla Rosa, CEO di AvenHexicon, ha dichiarato: “L’acquisizione dei diritti su queste due aree idriche è una testimonianza della nostra offerta competitiva come sviluppatore del progetto.

“Questo è un trampolino di lancio per AvenHexicon, che mira a essere un attore importante nella graduale transizione dell’Italia verso un sistema energetico rinnovabile e privo di fossili”.

Il Global Wind Energy Council (GWEC) ha recentemente nominato l’Italia uno dei primi cinque mercati emergenti per l’eolico offshore.

READ  Le startup lettoni hanno la possibilità di vincere 10.000 premi in Italia / Saggio

Il Paese punta a ottenere il 55% della propria energia da fonti rinnovabili entro il 2030.

Nel luglio di quest’anno, Hexicon Korea ha accettato di vendere una partecipazione nel progetto Yeonggwang, un impianto eolico galleggiante da 1,2 gigawatt situato al largo della costa sud-occidentale della Corea del Sud.

La società venderà la sua quota del 40% nel progetto a un acquirente sconosciuto.

Aziende correlate