Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“Hanno detto che ero matto!” Il 21enne Sebastian Vettel ha trascorso ore sul circuito di Michael Schumacher prima della sua prima storica vittoria in Formula 1 al Gran Premio d’Italia 2008

Sebastian Vettel ha trascorso ore ad esercitarsi sul circuito di kart Michael Schumacher per le capacità di guida sul bagnato prima di vincere il Gran Premio d’Italia 2008.

Il 14 settembre 2008 Sebastian Vettel ha fatto la storia vincendo il Gran Premio d’Italia 2008. Il 21enne è diventato il pilota più giovane ad aver mai vinto una gara di Formula 1.

Vettel ha vinto la prima gara della sua carriera in Formula 1 in una piovosa serata a Monza su una Scuderia Toro Rosso. Precedentemente noto come Minardi, è stato rinominato nel team gemello Red Bull Racing dopo l’acquisizione da parte dell’azienda di bevande energetiche.

Il weekend di Monza è stato molto umido che ha sconvolto molti piloti. Ha piovuto molto il giorno delle qualifiche con acquazzoni previsti anche nella gara principale di domenica.

Pertanto, conquistare il primo posto nelle qualifiche del sabato è diventato fondamentale per aumentare le possibilità di vittoria. Vettel è arrivato con molto allenamento.

Vettel è penetrato nel field goal in condizioni di bagnato e ha preso il primo posto. Ha concluso la gara davanti alla McLaren Heikki Kovalainen di 0,8 secondi ed è diventato il più giovane giocatore della Polistar nella storia della F1.

Lo stesso giovane tedesco non ci credeva. Vettel ricorda: “Stavo scherzando con i nostri ingegneri. Dicevamo che se era bagnato, dovevamo andare per primi. Ma non mi sono mai sognato di essere in pole position”.

READ  Jack Wilshere, notizie di trasferimento 2021, Arsenal, prossimo club, Newcastle Jets, A-League, Premier League, Premier League, Bournemouth.

Con questa vittoria, la Toros Rosso si è assicurata la vittoria prima che la squadra principale della Red Bull potesse farlo. Ma la fantastica vittoria di Vettel non sarebbe stata possibile senza un piccolo aiuto da 0 – Michael Schumacher.

Leggi anche: Sebastian Vettel racconta la sua recente esperienza a Monza nel Gran Premio d’Italia

Sebastian Vettel si è allenato sulla pista di Michael Schumacher

Sebastian Vettel amava il 7 volte campione del mondo Michael Schumacher. Era un grande fan dell’ex pilota Ferrari e ha ispirato Vettel a correre in Formula 1.

Shumi era famoso ai suoi tempi per le corse con tempo piovoso. Vettel era anche un grande fan della sua collega icona tedesca delle corse. Ma Schumacher ha giocato un ruolo nel dare a Vettel la vittoria nella sua prima gara di F1 e iniziare la sua eredità in F1.

Prima del round precedente in Belgio, Vettel si è diretto alla micro pista Michael Schumacher a Kerpen. Il tedesco sapeva che correre a Spa sul bagnato sarebbe stato difficile e ha deciso di fare alcuni giri di prova.

Vettel ha insistito sul fatto che i suoi ingegneri volessero guidare in condizioni di bagnato sugli spot. Vettel ricorda la loro accusa dicendo: “Hanno detto: No, sei pazzo!” E ho detto: “Ho bisogno di un po’ di allenamento se piove alle terme”.

P5 è finito al Gran Premio del Belgio 2008 e ha piovuto! Ma i suoi sforzi e le sue ore di prove libere avrebbero ripagato il fine settimana successivo a Monza quando le condizioni sarebbero rimaste le stesse. Ma Vettel era molto più avanti di chiunque!

READ  Un nuovo gruppo di stelle del tennis in Italia, giocatori in tutti gli stadi | Gli sport

Dopo 53 vittorie e 4 campionati del mondo, Sebastian Vettel guarda con orgoglio fino a che punto è arrivato. Ha detto: “Quando ho attraversato la bandiera a scacchi, mi sono reso conto di aver appena vinto la gara”.

Aggiunge: “È stato incredibile vedere tutta la gente così matta in pista. È stato il miglior giro che abbia mai fatto a Monza. Ovviamente non è stato il più veloce, ma è stato sicuramente il migliore”.

Vettel si ritirerà al termine della stagione 2022. Ma una vittoria a Monza, sotto la pioggia, rimarrà sempre speciale per i tedeschi.

Leggi anche: Sebastian Vettel, che ha vinto la Coppa delle Sei Nazioni con Michael Schumacher, tornerà a correre dopo il ritiro nella Repubblica di Cina.